Total

Un doppio upgrade spinge sul CAC 40 il colosso petrolifero francese Total (+1,7% a 48,14 euro), riclassificato da Neutral a Buy dagli analisti di Bank Of America Merrill Lynch e promosso inoltre da Deutsche Bank (da Hold a Buy, con tp limato da 56 a 54 euro), che in un report di settore ne apprezza le qualità difensive e l'attesa di una "robusta crescita del cash flow" nel 2019.

Gli altri buy di DB nel settore Oil

In vista del nuovo anno, il broker tedesco punta nel frattempo anche su BP (Buy con tp che scende da 620 a 590 pence), mentre declassa viceversa da Buy a Hold il gruppo anglo-olandese Royal Dutch Shell, con tp rivisto da 2.800 a 2.650 pence, ed infine Eni, su cui pesano prospettive meno incoraggianti sulla generazione di cassa del prossimo anno e incertezze sul fronte delle acquisizioni: il target price sulla società guidata da Claudio Descalzi passa da 18,5 a 17 euro.

Farmaceutici: i buy ed i sell di Jefferies

Di settore farmaceutico tornano invece ad occuparsi gli analisti di Jefferies, che hanno oggi comunicato di aver migliorato le loro valutazioni su diversi dei titoli del settore sotto la loro copertura. 

L'estensore del nuovo report, Ian Hilliker, segnala come sua top pick a livello continentale Roche (Buy con tp alzato da 280 a 300 franchi), confermando nel frattempo una raccomandazione Buy anche sull'altra compagnia elvetica Novartis (con tp da 98 a 105 franchi) e sulla britannica GlaxoSmithKline (con tp che sale a 1750 pence), di cui apprezza in particolare la valutazione estremamente bassa in rapporto alla media dell'industria, l'elevato dividendo e il potenziale sottovalutato del farmaco Shingrix, il nuovo vaccino del gruppo contro il Fuoco di Sant'Antonio (herpes zoster).