Petroliferi: i buy ed i sell di JPMorgan

Dopo aver ridotto qualche giorno fa le sue stime sul prezzo del greggio, gli analisti di JPMorgan tagliano oggi le stime su numerosi titoli dell'industria petrolifera, a cominciare da Eni che riceve ancora un rating Underweight con target price ridotto da 16 a 13,5 euro.

Con maggiore ottimismo, la banca d'affari assegna ancora un rating OverweightBP Plc (con tp ridotto da 650 a 575 pence), a Royal Dutch Shell (con tp da 3.250 a 2.800 pence) e infine alla spagnola Repsol (tp ridotto da 20,5 a 17,5 euro), mentre tra gli altri player promuove la francese Total da Underweight a Neutral (con tp abbassato da 54 a 49 euro) e declassa viceversa Equinor da Neutral a Underweight (con tp da 230 a 190 corone).

Axa

Nel settore assicurativo, tornano a puntare su Axa gli analisti di Kepler (Buy con tp alzato da 28,8 a 29 euro),  di Credit Suisse (Outperform con tp 28 euro); di Goldman Sachs ('Conviction Buy List' con tp 27 euro) e infine di Oddo BHF, che conferma una raccomandazione d'acquisto con target price a 29 euro dopo l'investor day in cui "la compagnia ha mostrato fiducia rispetto al suo business model (nuove politiche di ritorno del capitale) e all'integrazione di XL (sinergie)': il broker considera "ingiustificato il forte sconto del titolo" e ricorda che Axa ha alzato il target di RoE a 14/16% (dal 12/14% precedente) e la forchetta del payout ratio a 50/60% (dal 45/55%).