Deutsche Post

Gli analisti di Jefferies alzano oggi da Hold a Buy la raccomandazione su Deutsche Post, con prezzo obiettivo aumentato da 34,50 a 36 euro dopo un riesame dei conti del quarto trimestre pubblicati questo mese. 

Nel report, l'analista David Kerstens sottolinea che tutte le divisioni della compagnia di servizi postali stanno nuovamente beneficiando di robuste prospettive di aumenti dei profitti: secondo le stime del broker, gli utili dell'azienda cresceranno complessivamente dell'8% quest'anno per poi registrare un'impennata del 25% nel 2020.

Commerzbank

Nel settore bancario, gli analisti di JPMorgan confermano oggi una raccomandazione Overweight su Commerzbank, in forte evidenza sul Dax tedesco in scia all'ufficializzazione delle trattative di fusione con il concorrente Deutsche Bank.

Secondo quanto scrive l'analista Kian Abouhossein, che consiglia di sovrappesare l'azione alla luce di un favorevole profilo rischi-opportunità e di bilanci relativamente puliti, un contesto sfavorevole alle fusioni transfrontaliere rende il matrimonio tra i due colossi tedeschi l'unica ipotesi di merger percorribile. 

Gli esperti di RBC Capital Markets fanno notare nel frattempo che sull'operazione gravano comunque diverse incognite, a cominciare dalle prospettive dei ricavi della stessa Commerzbank: i risultati di un sondaggio proprietario dei clienti retail tedeschi indicano infatti che circa il 50% dei correntisti dei due istituti è pronto a trasferire parte dei propri fondi in seguito all'integrazione: percentuale che potrebbe anche essere più alta fra le società.