EXPEDIA: sfruttando le vacane natalizie, il titolo potrà sperare in una rimonta a breve per quanto riguarda gli analisti di Cantor Fitzgerald che lo promuovono con un rating buy a 70$.

ORACLE: con l’acquisizione di DataRaker, la situazione di Oracle otrebbe migliorare, ma è ancor apresto per dirlo, perciò da Jefferies si preferisce un cauto hold con un t.p a 34$.

APPLE: dopo le vendite record in Cina e gli accordi con Foursquare, servizio di geo social networking, il titolo ritorna aglia ntichi fasti e riconquista la fiducia degli investitori con un rating buy sua da parte di Canaccord Genuity, che punta su un target price a 750$, sia per gli esperti di Citigroup, con t.p meno ottimista, a 575$

PARMALAT: mentre gli strascichi del processo Usa sull’acquisizione di Lactalis, si trascinano nelle aule giudiziarie, gli analisti referiscono restare cauti anche alla luce di un andamento in Borsa piuttosto negativo. Banca Imi vede un rating hold a 1,87€, mentre per Kepler si punta direttamente a un buy con un t.p di 2€ netti.

ZIGNAGO VETRO: ottimi i conti per quanto riguarda ricavi in aumento e debito in discesa, perciò Banca Imi ne consiglia l’acquisto con un rating buy. Più cauta Equita Sim che preferisce un hold. In entrambi i casi non è stato specificato il target price.

RCS MEDIAGROUP: lo slittamento del piano di sviluppo causato dalla particolare complessità della situazione pone ancora in rosso la situazione del gruppo. Da Mediobanca un underperform a 056€, mentre Kepler invece taglia di netto la presenza in portafoglio con un reduce a 0,30€.