Raccomandazioni degli analisti sui titoli di Borsa Italiana: upgrade su Azimut, De' Longhi, Diasorin, Eni, Prysmian e Unicredit. Kepler Cheuvreux alza il rating su Webuild a "buy". Promossa anche Fincantieri. Target price rivisti al ribasso per Saipem e Tim.

AUTOGRILL:

Kepler Cheuvreux ha alzato il target price su Autogrill a 6,4 euro da 6 euro.

DE' LONGHI:

Berenberg ha alzato il target price su De' Longhi a 42 euro da 41 euro.

DIASORIN:

Jefferies ha alzato il target price su Diasorin a 135 euro da 120 euro.

ENI:

Kepler Cheuvreux ha alzato il target price su Eni a 14 euro da 13,5 euro.

FINCIANTIERI:

Kepler Cheuvreux ha alzato il rating su Fincantieri a "buy" da "hold".

ILLIMITY:

Banca Akros ha avviato la copertura su Illimity con rating "accumulate" e target price a 13,5 euro.

PRYSMIAN:

Morgan Stanley ha alzato il target price su Prysmian a 34 euro da 31 euro.

SAIPEM:

Kepler Cheuvreux ha ridotto il target price su Saipem a 2,8 euro da 2,9 euro.

TIM:

Independent Research ha ridotto il target price su Tim a 0,40 euro da 0,45 euro.

TERNA:

Jp Morgan ha alzato il target price su Terna a 6,27 euro da 6 euro.

UNICREDIT:

Hsbc ha alzato il target price su Unicredit a 11 euro da 10 euro.

WEBUILD:

Kepler Cheuvreux ha alzato il rating su Webuild a "buy" da "hold". Il target price passa da 2,3 euro a 2,9 euro.

(Roberto Vergano)