2 euro Dante, valgono 14 mila euro: potresti avere un tesoro e non saperlo

2 euro Dante, non è un moneta rarissima, comune a tutti, ma ha un valore sorprendente. Scopri quanto vale!

2 euro Dante

2 euro Dante Alighieri quanto vale? Se sei arrivato al punto da porti questa domanda, sei nel posto giusto. Le monete da 2 euro si trovano tranquillamente in circolazione e non valgono di più, se non fosse che esistono degli esemplari unici, la cui quotazione è sbalorditiva.

La moneta da 2 euro Dante Alighieri è l’esempio pratico del tesoro custodito inconsapevolmente nelle case degli italiani.

Ricordiamo, ancora una volta, che non tutte le monete da 2 euro valgono più del loro valore effettivo.

Per le caratteristiche uniche o le imperfezioni, alcuni esemplari di monete sono molto braccate, ricercate da numerosi collezionisti e appassionati di numismatica.

Secondo numerosi esperti, il crescente interesse nelle monete rare ha fatto emerge un mondo sconosciuto a tanti. Non sono pochi i lettori che per curiosità o bizzarrie, richiedono maggiori informazioni sul valore di alcune monte.

In questo articolo ci occuperemo di capire come riconoscere le monete che valgono di più. 

In particolare, l’interesse sarà rivolto alla scoperta delle caratteristiche degli errori di conio nella moneta da 2 euro Dante Alighieri. Sicuramente, non comuni monete, ma con delle peculiarità tali da far schizzare il loro valore in modo abnorme.  

Come distinguere nella massa i 2 euro Dante Alighieri che valgono una fortuna\

Se prendi singolarmente una moneta da 2 euro, non ha più del valore reale. Il fatto di essere una moneta ampiamente in circolazione, dunque molto conosciuta non sembra riscuotere un particolare interesse.

Tuttavia, esiste un particolare esemplare da 2 euro coniato nel 2005 che rientra nei pezzi conosciuti e molto comuni, ma ha un valore sorprendente.

Nella parte dritta della moneta è stata raffigurato il volto di Dante rivolto con lo sguardo a sinistra.  Una riproduzione impeccabile che mostra tutta l’autorevolezza del poeta.

Nella figura il capo è stato circondato da una corono di alloro. Nel lato sinistro vicino al naso c’è effige del millesimo di Conio e la dicitura “R” e il l’emblema della zecca di Roma.

In cerchio nella moneta da 2 euro Dante Alighieri, nell’anello metallico troviamo le stelle raffiguranti l’Unione europea.

Sul lato opposto al dritto della moneta, è stato raffigurato il volto di Dante Alighieri, il valore nominale del pezzo, in fondo l’Unione Europea oltrepassati da 6 linee demarcate ognuna da 2 stelle.

 Il pezzo proposto in vendita su EBay, ha delle caratteristiche particolari degli errori non comuni alle altre monete in circolazione. La moneta da 2 euro Dante Alighieri appare subito decentrata, ma non in parte del tutto in entrambi i versi, dunque sul lato davanti e sul retro.

Errore di conio 2 euro Dante, ecco il gioiello preziosissimo

Si tratta di un errore di conio, quasi introvabile. Ed è possibile che questo sia l’unico pezzo forgiato con questo errore.

Certamente, il titolare di questo gioiellino, si è reso conto dell’unicità della moneta da 2 euro Dante Alighieri, tanto da proporlo in vendita sul sito e-commerce Ebay.

Il livello dei prezzi è difforme, per cui è possibile trovare monete da 2 euro con una valutazione minima da 400 euro fino a una quotazione massima di 4.000 euro.

Per i difetti di conio, lo stato di conservazione e l’indice di rarità alcune monete da 2 euro, possono raggiungere delle quotazioni straordinarie, partendo da un minimo di 80.000 fino a un massimo di 110.000 euro.

Leggi anche: Monete rare, Lire arancia: qual è e quanto vale

La moneta da 2 euro Dante Alighieri con quell’errore di conio vale 14.000 euro?

Non è semplice identificare il valore di una moneta, né tantomeno confermare quanto si è affermato, sopra, dunque stabilire se quell’errore di conio valga veramente 14.000 euro.

Possiamo, invece, stabilire con tranquillità che potrebbe trattarsi di un pezzo esclusivo.

 Lo scambio di questa moneta da 2 euro ne vale centinaia

In linea generale, le monete da 2 euro con più valore sono i pezzi più vecchiotti o antichi, a seconda delle prospettive.

A titolo di esempio, 2 euro Bartolomeo Borghesi, una moneta commemorativa, coniata nel 2004 della Repubblica di San Marino, per cui furono emessi 110.000 esemplari.

Questa moneta, potrebbe raggiungere una quotazione di vendita di circa 200 euro. In questo caso, la particolarità della moneta è strettamente legata al numero di tiratura.

Sulla stessa linea, la moneta 2 euro Giornata Mondiale della Gioventù, per questa moneta celebrativa nel 2005 furono riprodotti 100.000 pezzi. Ad oggi, questa moneta potrebbe valere 300 euro.

Se ti interessa il mondo delle monete rare, possiedi diversi esemplari della nonna, vecchi ricordi custoditi per caso in un cassetto, e intendi guadagnarci qualcosa, per la vendita ti consiglio un negozio di numismatica.

Per capire se rientrano nella classifica delle monete rare più ricercate dai collezionisti e appassionati, leggi questo articolo: "Monete rare, le più ricercate dai collezionisti: queste valgono da 200 a 2.000 euro".