A questi fortunati spettano ricchi Bonus spesa da 800€ a luglio solo con domanda al Comune

Bonus spesa luglio 2022 ghiotti per i nuclei familiari italiani: si potranno avere fino a 800 euro a famiglia se titolari di un ISEE basso. Il contributo abbastanza ricco potrà essere utilizzato solo per la spesa e pagare le utenze. Ecco chi sono i fortunati beneficiari e come averli presentando domanda al Comune.

Image

Bonus spesa luglio 2022 ghiotti per i nuclei familiari italiani: si potranno avere fino a 800 euro a famiglia se titolari di un ISEE basso. Il contributo abbastanza ricco potrà essere utilizzato solo per la spesa e pagare le utenze. Scopriamo subito chi sono i fortunati beneficiari e come averli presentando domanda al Comune.

C’è ancora poco tempo a disposizione per richiedere i Bonus spesa luglio 2022. Una nuova tranche di contributi è messa infatti a disposizione delle famiglie da parte dei Comuni nonostante l’emergenza epidemiologica da Covid-19 pare stia allentando la presa in Italia. 

Ancora una volta, come per le passate erogazioni, saranno le famiglie con difficoltà economiche le destinatarie dell’agevolazione. Il motivo di fondo che ha portato alla messa a punto di una nuova tranche di Bonus spesa per il mese di luglio 2022 è sotto gli occhi di tutti. 

I prezzi dei beni di consumo sono lievitati ulteriormente negli ultimi mesi, i rincari delle bollette di luce e gas, oltre all’inflazione salita alle stelle, hanno spinto diverse città italiane verso l’erogazione di nuovi sostegni per garantire una certa stabilità alle famiglie a ISEE basso.

E l’occasione si presenta particolarmente interessante in alcuni Comuni dove i Bonus spesa possono essere richiesti almeno fino al termine del mese di luglio, oppure per tutto il 2022.

Vediamo subito come presentare domanda al proprio Comune di residenza per beneficiare di questi ricchi Bonus spesa da 800 euro e quali sono i Comuni italiani che hanno riaperto i bandi a luglio 2022 e fino alla fine dell’anno in corso. 

A questi fortunati spettano ricchi Bonus spesa da 800€ a luglio solo con domanda al Comune

I Bonus spesa 2022 ( continuano a confluire nelle tasche dei cittadini italiani. Anche a luglio 2022, infatti, non mancano i bandi dei Comuni messi a punto per finanziare un’altra tornata di Bonus spesa. 

Ancora una volta i fortunati destinatari di questi ricchi Bonus spesa da 800 euro, richiedibili esclusivamente al proprio Comune di residenza, sono i nuclei familiari costretti mensilmente a stringere la cinghia per fare la spesa o pagare le bollette di luce e gas.

Le chance a disposizione per risparmiare sulla spesa, però, non mancano. Diversamente da come si potrebbe pensare, è possibile acquistare dei beni ricevendone il rimborso totale (100%) seguendo specifiche regole.

In altri casi, invece, ci si può servire dei Bonus spesa di luglio 2022 solo presentando domanda al Comune.

Come per le passate erogazioni, infatti, le domande per beneficiare dei voucher di spesa vanno presentate agli enti locali presso cui si ha la residenza, servendosi delle piattaforme online appositamente create dalle amministrazioni comunali per la raccolta delle istanze.

Bonus spesa da 800 euro a luglio 2022: quali sono i Comuni dove sono richiedibili

A questo punto una domanda sorge spontanea: quali sono i Comuni dove si possono inoltrare le domande per richiedere i Bonus spesa di luglio 2022 da 800 euro?

A sorpresa sono tante le città che ancora oggi offrono a molti residenti fortunati la possibilità di richiedere ed ottenere ricchi voucher spendibili nell’acquisto di prodotti alimentari. 

Partiamo dalla città di Bologna. Qui l’amministrazione comunale non ha stabilito alcuna scadenza per la presentazione delle domande per ottenere il riconoscimento dei Bonus spesa 2022. 

In altre parole, gli interessati ai Bonus spesa potranno presentare non soltanto domanda a luglio, ma fino ad esaurimento dei fondi disponibili.

Più tempo è concesso invece ai residenti nel Comune di Catania: i Bonus spesa distribuiti ai fortunati beneficiari potranno essere richiesti tramite domanda per tutto il 2022.

I Bonus spesa di luglio 2022 sono quasi in scadenza a Trivento (Campobasso): il 31 del mese chiuderà la finestra temporale deputata all’accoglimento delle istanze. Stessa scadenza a fine luglio 2022 è prevista ad Arcola (La Spezia).

Qui il Comune ha pensato a dei Bonus spesa molto innovativi: si potrà richiedere la Carta Auguri come sostegno alle famiglie interessate da una nuova nascita.

A Milano e Piacenza si possono ancora richiedere i Bonus spesa 2022, oltre ai Bonus benzina direttamente ottenibili alla cassa dei supermercati

Bonus spesa luglio 2022 a Arcola: a chi spettano

Partiamo proprio dal Bonus spesa luglio 2022 più innovativo, quello messo in campo da Arcola. Il Comune in provincia di La Spezia ha introdotto la Carta Auguri destinata ai fortunati genitori, titolari di un ISEE sotto i 12.000 euro che hanno messo al mondo un bambino.

A partire dal 1°luglio è scattato l’ok alla presentazione delle domande per beneficiare della Carta nuovi nati. 

Tale agevolazione si sostanzia in un sussidio, minimo di 150 euro fino ad un massimo di 200 euro per ciascuna famiglia, spendibile nell’acquisto di tutti quei prodotti necessari per la crescita del bambino.

Bonus spesa luglio 2022 a Trivento fino a 800 euro: come funzionano

I Bonus spesa di luglio 2022 richiedibili con domanda al Comune di Trivento (Campobasso) possono essere utilizzati oltre che per l’acquisto di beni di prima necessità anche per il pagamento di specifiche utenze e tasse (IMU, Tari, etc.).

Il funzionamento è abbastanza semplice: i fortunati destinatari del ricco contributo, con tetto massimo d’importo poco più basso di 800 euro, sono le famiglie residenti nel Comune, in possesso di un ISEE sotto i 20.000 euro.

Per quanto concerne gli importi, i Bonus spesa di luglio 2022 variano in base alla composizione numerica del nucleo familiare. Si parte da un minimo di 250 euro fino ad arrivare al tetto massimo di 750 euro. 

Una maggiorazione di 50 euro è prevista per i nuclei familiari fino a 5 figli minorenni.

Bonus spesa luglio 2022: come verificare la disponibilità per presentare domanda al Comune

La lista di Comuni che offrono Bonus spesa anche a luglio 2022 è abbastanza ampia. Molti centri abitati sparsi in Emilia Romagna, Lombardia e Liguria permettono mettono a disposizione una nuova tornata di contributi.

C’è però un modo per verificare se il proprio Comune di residenza ha aperto i termini per la presentazione delle domande utili alla richiesta del contributo. 

Basta semplicemente consultare la pagina ufficiale dell’Ente presso cui si ha la residenza e controllare se il bando Bonus spesa 2022 è presente.