Caro bollette, ecco gli 8 apparecchi che consumano di più in casa

Contrastare il caro bollette si può, prestando attenzione anche agli apparecchi presenti in casa: eccone 8 che consumano di più.

Con la chiusura del Mercato Tutela e l’arrivo definitivo a luglio, per il settore energia, del Mercato Libero è opportuno prestare attenzione ai consumi elettrici degli apparecchi che abbiamo in casa.

Per coloro che sono ancora alla ricerca di un fornitore del Mercato Libero è necessario prestare molta attenzione alle tariffe proposte ma con un occhio attento ai propri consumi.

Il rischio è quello di imbattersi in tariffe poco convenienti e truffe di non poco conto.

Per risparmiare, non è solo importante scegliere un buon fornitore ma è necessario  iniziare a gestire in maniera consapevole l’energia così da abbassare i consumi contrastando il caro bollette.

In casa ormai abbiamo una giungla di elettrodomestici, dal televisore, al forno, alle macchinette da caffè per poi passare agli accessori per la pulizia come lavatrici, aspirapolveri e chi più ne ha più ne metta.

Nelle nostre case allora sono presenti probabilmente più elettrodomestici del dovuto che consumano anche se in stand by.

Le stime parlano chiaro, gli apparecchi in standby consumano circa 305 kWh per abitazione ogni anno, ossia l’11% del consumo complessivo.

Allora al fine di contrastare il caro bollette è importante conoscere quali sono gli apparecchi più energivori che abbiamo in casa, così da risparmiare sui consumi: eccone nel dettaglio 8.

Caro bollette, attenzione a questi 8 apparecchi consumano un sacco di energia

Anche in questo nuovo anno, il caro vita non lascia in pace gli italiani. Dalle famiglie alle imprese tutti fanno i conti con le bollette ormai impazzite.

Ma se da una parte la colpa viene attribuiti ai prezzi della materia prima e dei vari oneri accessori, dall’altra parte c’è anche un consumo irresponsabile di energia e gas.

Si perché ad influenzare i consumi di luce e gas ci sono senza dubbio le nostre abitudini: le nostre case sono ormai giungle di elettrodomestici.

Forno, lavastoviglie, tv, phon e chi più ne ha più ne metta.

Alcuni consumano più di altri e altri consumano anche se in standby. Per poter risparmiare qualche soldo dunque è opportuno oltre a modificare le nostre abitudini conoscere quali apparecchi consumano di più.

Tra gli apparecchi che consuma di più in assoluto, ci sono:

  • condizionatore

  • frigorifero

  • lavastoviglie

  •  lavatrice

  • forno

  • Televisore

  • caricabatteria per cellulare

  • console per videogiochi.

1. Il condizionatore

Tra gli apparecchi che consumano di più in assoluto e che impatta in bolletta in maniera piuttosto pesante c’è il condizionatore.

Questo apparecchio usato nei mesi estivi o invernali determina, per un prodotto con caratteristiche medie, un consumo che si attesta intorno ai 450 kWh, per una spesa spesa annuale di circa 72 euro all’anno.

2. Il frigorifero

Tra gli elettrodomestici più energivori al secondo posto troviamo il frigorifero. Va detto che si tratta di un elettrodomestico che resta acceso e attivo per 24 ore al giorno per tutto l’anno.

Restando acceso per tutto questo tempo si è stimato un consumo annuo di circa  300 kWh, per una spesa annuale media di 48 euro.4

3. Lavatrice

E come non ricordare tra gli apparecchi che consumano di più la lavastoviglie e la lavatrice. La lavatrice con 260 cicli all’anno consuma 240 kWh con una spesa annua di circa 38 euro.

4. Lavastoviglie

Mentre la lavastoviglie invece con  220 cicli all’anno ha un consumo annuale di 220 kWh e una spesa di circa 35 euro.

5. Forno elettrico

Per il forno elettrico il suo consumo è legato alla modalità di utilizzo. Se si decide di usarlo per 5 minuti al giorno, il forno elettrico inciderà in bolletta per 100 kWh pari a 16 euro all’anno di spesa.

Lo abbiamo detto, come per tutti gli apparecchi il consumo è influenzato anche dalla classe energetica dell’apparecchio.

6. Televisore

Anche la Tv è tra gli apparecchi che consumano di più in assoluto, anche se lo lasciamo in stand by.

I moderni modelli hanno consumi più bassi ma richiedono comunque un dispendio di energia di circa 2,26 watt all’ora.

Quelli con schermo a Led incidono meno in bolletta tanto da influire in un anno in bolletta per circa 3 euro.

7. Caricabatteria cellulare

Anche il caricabatterie del cellulare lasciato inserito nella presa elettrice genera consumi, anche se al minimo  ha un consumo pari a 1 Kwh per circa 1000 ore, con un costo di 1,20€ in un anno.

8. Console per video giochi

Altro esempio è la console per i videogiochi che se accesa consuma fino a 23,3 watt all’ora, mentre se in stand by  ha comunque una spesa minima.

 

Achiropita Cicala
Achiropita Cicala
Collaboratore giornalistico, classe 1985.Ho una laurea magistrale in Economia Applicata, conseguita presso l'Università degli Studi della Calabria. A percorso universitario ultimato, ho approfondito sul campo le competenze acquisite in Finanza e Statistica presso alcuni studi commerciali. Attualmente, collaboro con diverse testate giornalistiche online per le quali scrivo, con flessibilità, di argomenti che spaziano dall'economia alla politica, dal mondo della scuola a quello dell'amministrazione pubblica. Passioni? La scrittura in primis, la grafica in secundis!
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
773FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate