Il bilancio delle vittime del coronavirus sta diffondendo timori e panico: gli investitori stanno cercando di detenere l’oro, il dollaro USA e anche il Bitcoin come bene rifugio sicuro.

Gli investitori stanno cercando di correre ai ripari e di investire i propri capitali in un contesto critico: il bilancio delle vittime dell'epidemia di coronavirus si è sempre più aggravato.

Il coronavirus si è diffuso in una dozzina di paesi in tutto il mondo: ciò cagionerà una recessione economica.

Infatti, le società multinazionali che hanno sede in Cina come Tesla, Apple e Microsoft hanno recentemente sospeso la loro attività di produzione in Cina continentale, con conseguenti perdite per le imprese stesse.

Ciò ha portato all’insorgenza di numerosi timori tra gli investitori di tutto il mondo che “corrono ai ripari” per proteggere i propri capitali.

Gli investitori sono alla ricerca di assets sicuri e diversificati per contrastare la crisi e la recessione economica.

Oro, Bitcoin e Dollaro: tre beni rifugio

I tre assets sono considerati un “bene” rifugio.

Oro

L'oro è considerato il più antico bene rifugio sicuro da quando i mercanti scambiavano merci e oro puro.

In paesi come l'India, il Venezuela e la Cina, interessate da crisi economiche di lungo periodo, l'oro ha dimostrato di essere un bene di investimento di grande valore aggiunto.

Venerdì l'oro ha sorpreso i mercati: i prezzi sono saliti sopra i 1.570 $ l'oncia e i futures sull'oro di April Comex erano scambiati a $ 1.571,50, in aumento dello 0,10%.