Quando arriva settembre, il tempo sembra scorrere velocissimamente!

Dopo la meritatissima pausa estiva, arrivato settembre e ripreso il frenetico ritmo di vita tra lavoro, casa e famiglia, il tempo sembra scorrere velocissimo, i giorni sul calendario scorrono e siamo a metà ottobre, tra meno di 72 giorni saremo già a Natale!

Ma prima del Natale ci sono due eventi che gli appassionati del risparmio attendono tutto l'anno: Il Black Friday e il Cyber Monday!

Ogni anno, nel periodo del Black Friday e del Cyber Monday, lo shopping ha un'impennata incredibile e spesso le offerte sono davvero competitive.

Come nasce il Black Friday?

Questa evento, di stampo tipicamente americano, è in particolare il giorno dopo la Festa del Ringraziamento e come per tutti gli eventi americani, anche questo alla fine è arrivato in Italia ed è entrata nelle nostre tradizioni annuali. Il Black Friday segna tradizionalmente l'inizio del periodo di shopping natalizio e proprio per questo che i venditori sono predisposti a dare inizio a questo periodo di intenso shopping con degli sconti per incentivare le vendite.

Tipicamente, dopo la cena del Ringraziamento, le famiglie americane escono di casa e si mettono in fila fuori dai negozi che per l'occasione organizzano aperture speciali che però non è raro che si siano trasformate in veri e propri saccheggi: Di giorno uomini e donne d'affari, in quella notte particolare, vandali pronti a strappare di mano console, Smartphone o vestiti costosi.

Queste scene si ripetono ogni anno portando ilarità in chi le guarda, ma solo perchè in America lo sconto medio applicato può arrivare anche ad un 80%, cosa che invece in Italia non succede o probabilmente vedremmo le stesse scene. Del resto in Italia, se prendiamo ad esempio l'uscita di un nuovo Iphone, troviamo file interminabili di fan che dormono fuori dai negozi per accaparrarsi l'ultimo modello di Smartphone con la mela.

Come per tutto, anche per il Black Friday è stata attribuita una leggenda: secondo alcuni era il giorno in cui gli schiavi venivano svenduti; in vista dei periodi più freddi, infatti, si sceglieva di comprare più schiavi per lavorare per i ricchi possidenti di piantagioni. Ogni tanto questa storia viene fatta uscire ma è palesemente una fake news. Se ne trovano tracce su Twitter già nel 2008 ma è nel 2014 che diventò effettivamente virale per creare sdegno in chi sceglieva di approfittare di questa giornata di sconti.

In realtà nulla di tutto ciò è mai avvenuto. Quindi come nasce?

La storia pare essere più complessa, i primi riferimenti sono del 1951 ed era riferito al giorno dopo il ringraziamento in cui era abitudine dei lavoratori darsi malati per avere 4 giorni di stop dopo i lauti festeggiamenti.

Il primo effettivo Black Friday, con la connotazione dei nostri giorni, risale al 1924, giorno in cui la catena Macy's organizza a New York una parata per festeggiare l'inizio degli acquisti del periodo natalizio.

Certo è che, qualunque sia stato il motore propulsore di questo evento, la valenza sociale ed economica che ricopre è incredibile: Analizzando i dati delle vendite statunitensi, ci si rende subito conto di quanto questa giornata giovi enormemente all'economia statunitense, con picchi di vendite nettamente positive, dando anche alla popolazione in fascia di reddito più bassa la possibilità di fare acquisti di "lusso".

Ad oggi, il termine Black Friday viene piuttosto utilizzato per far riferimento al caos generale creato dalla giornata di shopping sfrenato.

Insieme al Black Friday, per non essere da meno gli eCommerce, è nato il Cyber Monday. Il lunedì successivo tradizionalmente sono i siti internet di grandi store a fare sconti soprattutto in tema di elettronica.

In realtà, gli sconti non durano mai 24 ore e non vengono rispettate le distinzioni tra negozi fisici e eCommerce ma si sceglie ancora di utilizzare questi termini per indicare questo periodo "acquisito" di saldi pre natalizi.

Anche il termine "saldi" in realtà è utilizzato impropriamente. 

In Italia infatti con "saldi" si intendono le vendite di fine stagione, con sconti sui prodotti della stagione che sta finendo per aiutare i negozi a svuotare i magazzini. 

Sarebbe teoricamente vietato nel resto dell'anno applicare sconti sui prodotti "di stagione", ma anche questo vincolo viene aggirato.

Fino a qualche anno fa c'erano multe per i commercianti che decidevano di fare sconti 30 giorni prima dell'effettivo inizio dei saldi. Dopo i primi anni in cui i commercianti italiani hanno scelto di partecipare comunque all'iniziativa, ricevendo salate multe, si è arrivato ad un accordo tramite le associazioni di categoria.

L'Italia dal punto di vista degli sconti in commercio rimane però ancora in una regolamentazione obsoleta rispetto al resto del mondo e quindi si specifica che un commerciante non è costretto a partecipare all'iniziativa.

Ovviamente, parlando di multe di circa 1000 euro, le grandi catene di shopping scelgono di andare incontro comunque al rischio di multa perchè rientrerebbero comunque nella spesa, i piccoli commercianti difficilmente prendono parte al Black Friday.

Come prepararci al meglio al Black Friday?

Tutto l'anno siamo abituati a cercare il miglior prezzo per l'articolo che vogliamo acquistare. In questa ottica, gli acquisti online sui grandi colossi come Amazon ci hanno viziati enormememente, ma ciò non vuol dire che non attendiamo comunque il Black Friday!

Come per i saldi di fine stagione, anche il Black Friday però non è tutto rose e fiori e se vogliamo davvero accaparrarci i nostri oggetti del desiderio con ottimi sconti, dobbiamo fare attenzione ad alcuni piccoli dettagli.

Prima di tutto iniziamo col dire che uffiacialmente, nel 2021, il Black Friday sarà il 26 novembre, mentre uffialmente il Cyber Monday sarà lunedì 29 novembre.

Tra i più grandi punti di riferimento di questo evento sicuramente c'è Amazon.

Il colosso di Bezos non perde l'occasione di offrire ai suoi clienti interessantissime offerte e ha una politica ben precisa che applica già da diversi anni.

Per i clienti Prime, c'è un accesso anticipato agli sconti nei giorni precedenti, per evitare l'accumulo di richieste sul sito che diventerebbe completamente impossibile da gestire in una sola giornata.

Normalmente le promozioni iniziano col Black Friday e si concludono col Cyber Monday, con spesso durante la giornata delle offerte flash con ulteriori sconti per brevissimi periodi di tempo.

Questa tecnica "costringe" il consumatore a tenere per 4 giorni sott'occhio il sito per vedere se trova l'offerta giusta per sè.

Molti siti di tecnologia soprattutto, ma anche pagine Facebook e Instagram, in quei 4 giorni segnalano tutte le offerte, non solo quelle Amazon, per favorire l'accesso a tutti agli sconti.

Vi lasciamo un video sul Black Friday dell'anno scorso con dei trucchi che sicuramente saranno applicabili anche quest anno di Jakidale

In Italia come dicevamo, è raro vedere scene di panico in centri commerciali o negozi della grande distribuzione, la maggior parte degli acquisti avviene online poichè qui troviamo gli sconti migliori. Nei negozi fisici mediamente lo sconto non supera il 20%, rendendo poco interessante l'acquisto.

Secondo i dati racconti nel 2020, tra gli oggetti maggiormente desiderati ci sono stati Smartphone, televisori, sneakers, orologi digitali, console per videogiochi ed elettrodomestici vari. Tra il 2019 e il 2020 è stato registrato circa il 29% in più di ricerche online nei giorni del Black Friday,a sottolineare come il fenomeno sia in larghissima crescita da noi.

Inoltre, con scopi commerciali, altre ricerche sono state fatte per capire cosa spinge gli italiani ad acquistare nel periodo prenatalizio.

Ad esempio si è scoperto che per le donne, è lo sconto maggiore a spingere all'acquisto come per gli over 65 mentre tra i rivenditori più cercati abbiamo con poche sorprese Amazon, Euronics, Unieuro, Zalando, Yoox. Notiamo ancora una volta come il maggior interesse vada sulla tecnologia.

Come per i saldi di fine stagione, a volte qualche furbetto c'è. Come possiamo scoprirlo?

Black Friday: gli strumenti che ti aiutano a monitorare i prezzi

Come per i saldi di fine stagione, anche nel periodo del Black Friday spesso vediamo strane oscillazioni dei prezzi nei giorni antecedenti l'inizio delle offerte.

Se nel periodo dei saldi, ce ne accorgiamo per un cartellino adesivo applicato sul prezzo, online ci sono altri strumenti utili alle nostre ricerche.

Due sono gli strumenti che voglio fornire:

  • Keepa: Mostra gli sconti reali su Amazon, differenziati per paese ma quello che bisogna tener presente è l'estensione browser che possiamo installare. Questa estensione Chrome viene installata e ci mostra un grafico delle oscillazioni del prezzo dell'articolo che abbiamo adocchiato. Così non solo creeremo la nostra wishlist ma potremo anche scoprire se magari, quello stesso prodotto in un periodo normale dell'anno aveva un prezzo più vantaggioso e magari ci conviene aspettare per acquistarlo.
  • CamelCamelCamel: altro sito seguiprezzi per Amazon, simile al precedente, ci aiuta a vedere qual è il prezzo minore in assoluto che il prodotto da noi scelto ha avuto su Amazon. 

Questo tipo di meccanismi ci  dà la possibilità, a colpo d'occhio, di capire se prima del Black Friday o di qualsiasi altra svendita promozionale Amazon, il prodotto non ha subito un rincaro poco prima, pratica non così tanto rara.

Per tutti gli altri siti, bisogna affidarsi ai vecchi metodi.

Già da oggi conviene prendere volantini, carta e penna e segnare i prodotti che ci interessano con i prezzi attuali, così come faremmo anche per i negozi fisici e vedere se lo sconto applicato, che deve essere sempre esplicitamente dichiarato, è effettivamente quello che troviamo.

La corsa allo sconto è iniziata e vista la mole di acquisti che si fa nel periodo prenatalizio, se si riesce a risparmiare male certamente non fa. 

Occhio alle offerte a tempo e al numero di pezzi limitati, può essere determinante per la riuscita dello shopping.

Inoltre, importante è monitorare le pagine social dei brand e dei negozi di nostro interesse, in caso di comunicazioni o codici sconti.

Infine, controllate che le vostre carte prepagate siano cariche e preparatevi a stare svegli fino a tardi o a svegliarvi presto, perchè i migliori affari vengono fatti quando il traffico di rete è minore, quindi in piena notte

Soprattutto per chi acquisterà online, dotatevi inoltre di un ottimo antimalware o antivirus, perchè in questo periodo i siti truffaldini aumentano con la speranza di rubare i dati delle vostre carte di credito.

Dopo questi consigli, siete sicuramente più pronti a questo Black Friday 2020.

Pronti, partenza, via con la ricerca delle offerte!