Il pagamento del bollo auto rappresenta come ogni anno una delle imposte più discusse ed odiate da tutti i cittadini italiani che risultano essere titolari di una qualsiasi tipologia di autovettura.

Proprio per questo motivo, al fine di andare incontro alla grave situazione economica e sanitaria conseguente l’arrivo dei contagi da Coronavirus anche sul territorio italiano, le Regioni italiane hanno deciso di provvedere all’introduzione di numerose agevolazioni anche sul tema del pagamento del bollo auto, così come per le scadenze relative alla patente e alla revisione obbligatoria dell’auto o della moto. 

Infatti, proprio riguardo al tema del bollo auto e delle patenti, non si sono espressi soltanto gli enti locali, ma anche quelli nazionali, così da agevolare maggiormente le famiglie e i cittadini italiani in questa situazione di crisi. 

In questo senso, in ottemperanza anche con quelle che sono state le decisioni avvenute a livello europeo da parte della Commissione dell’Unione Europea, le scadenze inizialmente predisposte per il pagamento del bollo auto così come quelle legate alle patenti e alle revisioni obbligatorie per auto e moto. 

Ecco, dunque, una breve guida in cui si andranno a ricapitolare nel dettaglio tutte le nuove scadenze che sono state previste per le revisioni, le patenti di guida e per il versamento della rata per il bollo auto.

Le proroghe per il bollo auto 2021

Tra le imposte più odiate dai cittadini italiani, quella relativa alla tassa di proprietà dell’automobile del bollo auto, rappresenta sicuramente una delle principali. 

A questo proposito, occorre innanzitutto specificare che la gestione dell’imposta del bollo auto e dei suoi versamenti viene gestita interamente da parte di ciascuna Regione italiane. 

Proprio per questo motivo, per quanto riguarda le proroghe delle scadenze che sono state mese dopo mese confermate si riferiscono soltanto ai cittadini che risiedono in alcune Regioni italiane. 

È in tal senso che si consiglia sempre di consultare il sito istituzionale della propria Regione, al fine di comprendere e valutare se vi siano agevolazioni o proroghe per il versamento del bollo auto

Le Regioni che hanno prorogato il bollo auto 2021

Come detto, la gestione dei pagamenti relativi all’imposta sul bollo auto spetta completamente alle singole Regioni, di cui attualmente tre hanno confermato la proroga per il versamento della tassa di possesso di autovettura anche per l’anno 2021.

Si tratta nello specifico di un’agevolazione a cui potranno accedere soltanto i cittadini italiani che risultano essere titolari di un’automobile e che risiedono in una delle seguenti Regioni italiane: Regione Veneto, Regione Campania, Regione Emilia-Romagna

Per quanto riguarda i residenti nella Regione Veneto, questi potranno usufruire della proroga dei versamenti relativi al bollo auto fino al giorno 30 giugno 2021, per tutti coloro che avrebbero dovuto pagare il bollo nel periodo tra il 1° gennaio ed il 30 maggio 2021.

Per chi invece risiede nel territorio della Regione Emilia-Romagna e avrebbe dovuto versare i soldi del bollo nel periodo tra il 1° aprile ed il 31 maggio 2021, potranno godere della proroga dei pagamenti fino al giorno 31 luglio 2021.

Infine, anche la Regione Campania ha offerto ai suoi cittadini di usufruire della proroga dei pagamenti per coloro i quali il versamento del bollo auto sarebbe dovuto essere effettuato tra il 19 gennaio ed il 30 aprile 2021. 

In tal caso, gli automobilisti dovranno provvedere al pagamento del bollo auto entro il giorno 31 maggio 2021.   

In tutti questi casi, i cittadini potranno rispettare la nuova scadenza per il pagamento del bollo auto senza andare incontro in alcun modo a sanzioni o al versamenti di ulteriori interessi. 

Regione Lombardia: per chi è cancellato il bollo auto 

In merito ai versamenti delle imposte relative al bollo auto, un discorso diverso è quello della Regione Lombardia, la quale ha approvato un’iniziativa particolarmente vantaggiosa al fine di aiutare maggiormente i cittadini italiani lavoratori più colpiti dalla crisi economica. 

Infatti, la giunta regionale ha confermato una vera e propria esenzione in favore di tantissime categorie di cittadini italiani che risiedono sul territorio lombardo. 

Si tratta della cancellazione dell’obbligo di pagamento del bollo auto per tutti quei cittadini residenti nella Regione Lombardia che sono titolari di un pullman, autobus o di un taxi, durante l’intero anno 2021. 

Un ulteriore aiuto fornito dalla Regione è quello della possibilità di usufruire della sconto del 15 per cento, valido per tuti quei cittadini italiani che risiedono nel territorio regionale e dicono di effettuare il pagamento per il bollo auto attraverso il sistema della domiciliazione bancaria.

Le esenzioni del bollo auto 2021

In merito al pagamento del bollo auto, occorre anche fare alcune precisazioni, in quanto sono previste a livello nazionale alcune esenzioni valide per tutto l’anno 2021, relative ad alcune categorie di cittadini e determinate tipologie di autovetture. 

A tal proposito, infatti, non dovranno effettuare obbligatoriamente il versamento del bollo auto quei cittadini che presentano una delle seguenti disabilità: persone con problematiche relative alla deambulazione, ipovedenti gravi o non vedenti, persone che presentano una ridotta abilità motoria o delle disabilità psichiche gravi. 

Per quanto riguarda invece le tipologie di automobili che prevedono delle esenzioni per i pagamenti, rientrano le autovetture di valore storico, così come anche quelle elettriche ed ibride. 

Tuttavia, per comprendere la durata dell’esenzione è opportuno fare riferimento al sito istituzionale di ciascuna Regione italiana.

Revisione patente: le proroghe del 2021

Come ogni anno, anche durante l’anno scorso 2020, centinaia di migliaia di persone avrebbero dovuto provvedere ad effettuare la proroga della propria patente di guida

È a questo proposito che il regolamento europeo numero 698 dell’anno 2020, ha confermato la proroga di sette mesi in merito alla scadenza per la revisione delle patenti che avrebbero dovuto ottenere la loro proroga durante il periodo tra il 1° settembre 2020 ed il 30 giugno 2021. 

Successivamente, con il regolamento numero 267/2021, l’Unione Europea si è espresso nuovamente in merito al tema della revisione della patente, introducendo una nuova estensione della scadenza di altri dieci mesi di validità per quanto riguarda tutte quelle patenti che sarebbero dovute essere rinnovare nel periodo tra il 1° settembre 2020 ed il 30 giugno 2021.

Per quanto riguarda invece i cittadini che hanno potuto godere già della proroga dei sette mesi prevista dal regolamento UE del 2020, questi potranno accedere ad un’ulteriore dilazione di altri sei mesi per poter provvedere alla revisione della propria patente, rispettando la scadenza del 1° luglio 2021.

Le scadenze per la revisione auto

Così come avvenuto per il pagamento del bollo auto e per la revisione obbligatoria della patente, anche nel caso della revisione delle autovetture e dei motoveicoli, sono state disposte nuove proroghe alle scadenze. 

In questo senso, per tutte quelle automobili la cui revisione sarebbe dovuta essere effettuata durante il periodo compreso tra il giorno 1° settembre 2020 ed il 30 giugno 2021, si potrà godere di una proroga di dieci mesi oltre la data di scadenza prevista per la revisione. 

Dunque, una volta che sarà superato il limite fissato dei dieci mesi, il cittadino sarà tenuto obbligatoriamente a procedere subito con la revisione della propria auto o moto, così da non dover incorrere in sanzioni.

Esami e foglio rosa: le proroghe

Sono stanti davvero tantissimi i cittadini italiani che hanno deciso di avviare il percorso volto all’ottenimento della propria patente di guida durante l'anno 2020. 

Tuttavia, a causa delle misure restrittive messe in atto durante i mesi in cui il livello dei contagi da Coronavirus in Italia era molto alto, si sono ritrovati a dover sospendere le lezioni e gli esami di guida. 

In questo senso, sono state confermate le proroghe in merito al termine di validità delle scadenze degli esami di teoria della patente, il quale solitamente corrisponde ai sei mesi dal momento in cui il cittadino effettua la richiesta.

Nello specifico si tratta di una proroga di sei mesi valida per tutte quelle domande per la patente che sono state presentate tra il 1° gennaio 2020 ed il 31 dicembre 2020.

In merito al foglio rosa, se in scadenza tra il 31 gennaio 2020 ed il 30 aprile 2021, questo potrà esser prorogato fino al novantesimo giorno successivo rispetto alla data in cui terminerà lo stato di emergenza per il Coronavirus.