Bonus 1.000 euro pronto per essere accreditato sul conto corrente degli italiani già al settimo cielo per la notizia. Con soli due requisiti ed inviando domanda a partire dal 16 settembre 2022, molte famiglie italiane potranno contare su un importante aiuto economico totalmente slegato dall’ISEE. Vediamo subito di cosa si tratta e come averlo.

In attesa delle elezioni del 25 settembre con cui si deciderà il nuovo capo del Governo, la crisi economica causata dalla Covid-19 e poi protratta dalla guerra in Ucraina continua a gravare pesantemente sulle casse delle famiglie italiane sempre più strette nella morsa dei rincari delle bollette di luce, gas e del caro carburante.

A fronte di questa situazione non certamente rosea, l’ex Governo Draghi ha deciso di introdurre una serie di agevolazioni capaci di ammortizzare, quanto meno temporaneamente, le difficoltà economiche incontrate soprattutto dalle famiglie con un reddito basso. 

Non sono mancati e non mancheranno, dunque, nuovi Bonus da introdurre nell’intento di concedere una boccata di ossigeno in più a chi fatica ad arrivare a fine mese per rientrare nel budget di spesa prefissato.

E di Bonus messi in campo dal Governo per ammortizzare questi disagi economici se ne contano a bizzeffe. Tra questi spunta un nuovo Bonus 1.000 euro non vincolato al rispetto di specifiche soglie ISEE a cui si potrà accedere soltanto presentando domanda dal 16 settembre 2022.

Vediamo subito in cosa consiste e come funziona in Bonus senza ISEE da 1.000 euro, quali sono questi 2 requisiti da soddisfare per ricevere direttamente sul conto corrente la somma spettante una volta presentata la domanda a partire dal 16 settembre e la modalità di presentazione della stessa. 

Ecco la novità e tutti gli ultimi aggiornamenti a riguardo.

Bonus 1.000 euro senza ISEE, in cosa consiste il contributo destinato alle famiglie

Seppur da sempre criticata da buona parte degli italiani, la logica dei Bonus ha comunque permesso ai cittadini di poter contare su un aiuto economico in più diversamente indisponibile. 

Lo stesso vale per il Bonus 1.000 euro senza ISEE trattato in questa sede. A questo punto viene spontaneo chiedersi: in cosa consiste questo contributo studiato per affrontare un autunno piuttosto duro come quello ormai alle porte?

Il Bonus 1.000 euro a cui si fa riferimento è stato introdotto dalla città di Bologna e andrà, dunque, ad interessare le famiglie residenti nel Comune. Lo stanziamento economico previsto a copertura dell’intera misura oltrepassa i 5 milioni di euro.

Tutto questo per fornire un sostegno economico alle famiglie che hanno da poco acquistato una bicicletta elettrica (e-bike), una cargo-bike, o che hanno usufruito di servizi di car e bike sharing.

Sono queste le famiglie che potranno presentare domanda dal 16 settembre 2022 per ricevere direttamente sul proprio conto corrente il Bonus 1.000 euro destinato alla mobilità sostenibile.

Stiamo parlando di un’agevolazione voluta per incentivare le famiglie bolognesi all’acquisto e all’utilizzo di soluzioni green che garantiscono anche un certo risparmio a fine mese su benzina e parcheggio. 

Non vanno dimenticati, poi, i notevoli vantaggi sulla salute: fare qualche chilometro in sella ad una bici aiuta a mantenersi in forma, riduce le emissioni di anidride carbonica (CO2) e scansa il pericolo di rimanere imbottigliati nel traffico.

Leggi anche: Bonus mobilità da 1.000 euro in regalo per tutti in questo Comune: ecco i requisiti 2022

€1.000 di Bonus subito sul conto, senza ISEE e solo 2 requisiti: famiglie al settimo cielo

Visto in cosa consiste il Bonus 1.000 euro senza ISEE, entriamo nel merito dell’articolo analizzando nel dettaglio la misura introdotta dal Comune di Bologna per cui le famiglie sono al settimo cielo. 

Come tutti i Bonus attivi e richiedibili nel corso dell’anno, non tutte le famiglie italiane potranno ottenere subito il contributo sul proprio conto corrente.

Anche per il Bonus in questione, infatti, ci sono delle condizioni da soddisfare essendo riservato ad una cerchia ristretta di nuclei familiari residenti entro i confini comunali.

Nel dettaglio, sono 2 i requisiti da possedere per poter ottenere il riconoscimento del Bonus 1.000 euro senza ISEE richiedibile a partire dal 16 settembre 2022.

Stando al primo, solo le famiglie che hanno sottoscritto un accordo con Mobility Management del Comune di Bologna potranno ricevere usufruire dei 1.000 euro di Bonus senza ISEE una volta presentata la domanda.  

Il secondo requisito, invece, prevedere l’acquisto di un mezzo green successivamente alla data del 28 giugno 2022.

Leggi anche: Nuovo Bonus da 400€ alle famiglie con figli entro quest'età. Solo con domanda alla Regione

Come e quando presentare domanda per il Bonus 1.000 euro 

La finestra deputata all’accoglimento delle domande per il Bonus senza ISEE da 1.000 euro verrà aperta il 16 settembre 2022. 

A partire da questa data, tutte le famiglie in possesso dei requisiti sopra indicati potranno inoltrare la propria domanda dalla piattaforma appositamente creata dal Comune di Bologna.

Un piccolo appunto va fatto sugli importi da accreditare sul conto corrente. Il Bonus senza ISEE va da un minimo di 300 euro ad un massimo di 1.000 euro. 

Per la precisione, 300/500 euro di rimborso spettano alle famiglie che hanno acquistato una bici elettrica, mentre dai 500 ai 1.000 euro solo a quelle che hanno comprato una cargobike.

Leggi anche: Nuovo Bonus 280€ per queste famiglie con figli e ISEE basso, incredibile regalo scuola