Nuovi Bonus 2022 richiedibili durante l’anno in corso. Il governo Draghi rinnova e introduce nuovi sostegni indirizzati alle famiglie. 

Alcuni inseriti nella Legge di Bilancio 2022, altri introdotti tramite decreti, permetteranno ai nuclei familiari di ottenere fino a 1000 euro di contributi, se titolari di ISEE o in sua assenza.

I Bonus non sono mai abbastanza. Nonostante il premier Draghi non abbia fatto mai mistero di essere restio alla riconferma di molti Bonus attivi lo scorso anno, anche il 2022 pullula di contributi indirizzati alle famiglie, ai lavoratori dipendenti e alle imprese.

Nel panorama delle agevolazioni in vigore continuano a riscuotere molto successo i Bonus 1000 euro con ISEE o senza: 1000 euro di contributi potranno entrare nelle tasche di tutte le famiglie italiane nel rispetto delle ISEE fissate da ciascuna misura.

Altri nuovi sussidi, invece, sono completamente slegati dall’Indicatore della Situazione Economica Equivalente, quindi spettano a tutti. 

Ma quali sono i nuovi Bonus 2022 con ISEE o senza che garantisco a tutte le famiglie un’entrata monetaria di 1000 euro anche nell’anno n corso? 

Prima di dare qualche anticipazione va fatta una premessa. Non tutti i nuovi Bonus 2022 di cui ci occuperemo più avanti conferiscono ai beneficiari una somma di denaro. Molti si concretizzano in una detrazione fiscale sulle spese sostenute per effettuare specifici lavori.

Per esempio, una famiglia intenzionata a ristrutturare la propria abitazione può accedere ad un Bonus casa senza ISEE a copertura delle spese sostenute per rinnovare il look di specifici ambienti (cucina, bagno, giardino, aree verdi), risparmiando in maniera importante sui costi. 

Altri nuovi Bonus 2022 da 1000 euro, invece, prevedono l’erogazione da parte dell’INPS di una somma di denaro a tutte le famiglie beneficiarie, una volta rispettati i requisiti ISEE.

Ad esempio, le famiglie con figli fiscalmente a carico di età compresa tra i 5 e i 18 anni, titolari di un ISEE basso, potranno presentare domanda per accedere ad un Bonus da 1000 euro riconfermato dal Governo Draghi nel 2022.

Quelli appena menzionati, però, sono solo alcuni dei contributi a cui tutti i cittadini potranno fare affidamento per ricevere fino a 1000 euro di aiuti nel 2022.

Prima ancora di scoprire quali sono i nuovi Bonus da 1000 euro attivi nel corso dell’anno, consigliamo agli interessati alla tematica la visione di un interessante video YouTube di Mr LUL lepaghediale sui 24 Bonus 2022 richiedibili entro la fine dell’anno in corso.

Nuovi Bonus 2022, 1000 euro a tutti da Draghi con ISEE o senza: quali sono?

Chiariamo qualche aspetto prima di entrare nel merito delle misure adottate dal Governo Draghi quest’anno per sostenere famiglie, imprese e singoli cittadini.

I Bonus 2022 da 1000 euro di cui ci occuperemo nei prossimi paragrafi spettano solo se i potenziali beneficiari dei contributi rispettano tre requisiti. Per alcune misure, i 1000 euro si potranno ottenere solo se si possiede un ISEE basso, in altri casi un valore ISEE alto o in sua assenza.

Altre volte, invece, i nuovi Bonus si potranno richiedere a prescindere dalla condizione reddituale o patrimoniale del richiedente. Diventano quindi accessibili a tutti, configurandosi come dei Bonus senza ISEE.

Ma torniamo a noi. Esistono almeno quattro Bonus 2022 da 1000 euro con ISEE o senza confermati dal governo Draghi per il 2022. Tutti indirizzati alle famiglie con figli a carico, intenzionate ad eseguire lavori di ristrutturazione sull’immobile di proprietà, o per tutelare la propria salute.

Di quali si tratta? 

Nuovi Bonus 2022, con o senza ISEE basso o alto 1000 euro a tutti: quello che c’è da sapere

Il primo Bonus 2022 da 1000 euro non spetta a tutti i nuclei familiari, ma solo a quelli ad ISEE basso, con figli a carico dai 5 anni fino alla maggiore età. 

Stiamo parlando del Bonus musica voluto dal Governo Draghi per sostenere le famiglie che supportano i costi d’iscrizione dei propri figli ad un percorso musicale.

Il secondo dei quattro Bonus 2022 da 1000 euro- senza ISEE- permette di agevolare le spese sostenute per acquistare o installare specifici dispositivi atti a ridurre il consumo di acqua in specifici ambienti di casa (bagno e cucina). 

A questi va ad aggiungersi il Bonus da 1000 euro per tutte le aree esterne di casa riconfermato per agevolare la riqualificazione degli spazi verdi di un immobile (giardini, prati, manti, erbosi, etc.), oltre al nuovo Bonus, sempre da 1000 euro erogato dall’INPS ai lavoratori fragili.

Senza perdere altro tempo, analizziamo le caratteristiche di ciascuno di questi nuovi sussidi richiedibili con ISEE basso, alto o senza.

Nuovi Bonus 2022, 1000 euro a tutte le famiglie a ISEE basso: quali requisiti per il Bonus musica

Nell’elenco dei nuovi Bonus da 1000 euro accessibili con ISEE basso spicca il Bonus musica. Un contributo rivolto alle famiglie con figli a carico dai 5 ai 18 anni.

Introdotto dalla Legge di Bilancio 2022, fornisce un supporto economico ai genitori che hanno figli desiderosi di intraprendere un percorso musicale. 

Nello specifico, i 1000 euro a titolo di rimborso spese spetteranno ai genitori di bambini iscritti a corsi di canto, musica, conservatori e presso gli enti ad alta formazione artistica, musicale o coreutica (AFAM).

Ma quali sono i requisiti da rispettare per accedere al nuovo Bonus musica da 1000 euro? 

La condizione vincolante è una sola: l’ISEE del nucleo familiare dovrà essere inferiore a 36.000 euro.

Per quanto concerne il funzionamento di questo particolare Bonus 2022 a ISEE alto, la detrazione fiscale del 19% sulle spese di iscrizione ai corsi appena visti va in dichiarazione dei redditi.

Nuovi Bonus 2022, non solo ISEE basso o alto: 1000 euro per bagno e cucina. In cosa consiste

L’altro Bonus 2022 prorogato dal Governo Draghi addirittura fino al 2024 è il Bonus idrico da 1000 euro. Di cosa si tratta?

Stiamo parlando di un contributo appartenente al pacchetto dei Bonus ristrutturazione casa che agevola le spese sostenute per l’acquisto e l’installazione di sistemi utili a contenere lo spreco di acqua in bagno e cucina. 

In verità, sono molte le spese coperte da Bonus 1000 euro: l’acquisto di soffioni, colonnine doccia, rubinetti, vasi sanitari in ceramica, miscelatori non eccedenti una certa portata di scarico, come indicato nella guida al Bonus senza ISEE curata dall’Agenzia delle Entrate, ente gestore del contributo.

A differenza del Bonus musica e di altri contributi accessibili con ISEE basso o alto, il Bonus 2022 in questione potrà essere ottenuto indipendentemente dall’Indicatore della situazione Economica Equivalente.

In altre parole, il Bonus idrico da 1000 euro rientra a pieno titolo nella lista dei Bonus senza ISEE, quindi accessibile a tutti.

L’unico requisito da rispettare riguarda le spese: il Bonus 2022 da 1000 euro, infatti, rimborsa solo gli acquisiti tracciabili effettuati dal 1°gennaio 2021 al 31 dicembre 2021.

Nuovi Bonus 2022, più di 1000 euro a tutti senza ISEE: Draghi proroga il Bonus verde. Di cosa si tratta

Spostiamo la nostra attenzione su un altro Bonus 2022 dedicato alla casa: il Bonus verde. Si tratta di un Bonus senza ISEE che permette di agevolare le spese supportate per la riqualificazione di uno spazio verde annesso alla propria abitazione. 

A differenza degli altri Bonus 2022 da 1000 euro, il Bonus verde senza ISEE permette di ottenere il rimborso delle spese affrontate per installare recinzioni, nuovi impianti di irrigazione, giardini pensili e riqualificare i manti erbosi.

Si sostanzia in una detrazione fiscale del 36% su un tetto massimo di spesa di 5000 euro. Permette, quindi, di ottenere un beneficio di 1.800 euro e non un Bonus da 1000 euro.

La Legge di Bilancio 2022 ha prorogato il Bonus senza ISEE da 1.800 euro fino al 2024.

Nuovi Bonus 2022, con ISEE o senza? 1000 euro per i lavoratori. A chi spetta

Concludiamo la nostra rassegna sui nuovi Bonus 2022 da 1000 euro, con ISEE o senza, analizzando il contributo pensato a sostegno dei lavoratori fragili ed erogato dall’INPS.

In verità, si tratta di un’agevolazione ancora non richiedibile per mancanza di definizione da parte dell’INPS dei requisiti da rispettate e delle condizioni da soddisfare per presentare domanda.

Nonostante queste lacune è possibili tracciare un profilo generico della misura.

Il Bonus senza ISEE da 1000 euro spetta esclusivamente ai lavoratori fragili che a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 hanno dovuto abbandonare il proprio lavoro per preservare la propria salute.

Si tratta comunque di lavoratori che hanno potuto fare affidamento sulla malattia INPS per un certo periodo di tempo. Ebbene, per questi si presenta la possibilità di avere un nuovo Bonus 1000 euro totalmente svincolato dall’ISEE.