Bonus 2022 con o senza ISEE? Il Governo Draghi pensa ancora una volta alle famiglie confermando vecchie misure e introducendone anche di nuove. I nuclei familiari potranno infetti ottenere fino a 5.000 euro di contributi.

Un’occasione da prendere al volo. L’Esecutivo infatti non ha mai fatto mistero di voler eliminare quota parte dei Bonus attivi lo scorso anno a causa dello sperpero di denaro pubblico arrecato alle casse dello Stato.

CEppure alcuni contributi sono stati riconfermati nel 2022, molti altri invece hanno visto la luce proprio in questo anno. 

Bonus 2022 con o senza ISEE, riservati alle famiglie, erogati o meno dall’INPS: il panorama dei Bonus attivi e dunque richiedibili nel corso dell’anno è veramente variegato.

Maggiori informazioni sui Bonus 2022 attivi e richiedibili le troviamo nel video YouTube di Mr LUL lepaghediale.


C’è da dire, però, che l’entrata in scena dell’Assegno Unico e Universale partito a marzo ha letteralmente stravolto il futuro del Bonus 2022 con o senza ISEE rivolti alle famiglie. 

Assegno per il Nucleo Familiare (ANF), Bonus Bebè, Bonus mamma domani e le detrazioni con figli a carico al di sotto dei 21 anni di età sono stati assorbiti dall’Assegno Unico per i figli a carico entro il ventunesimo anno di età.

Ma se alcuni contributi sono stati eliminati con un colpo di spugna dall’Esecutivo, è anche vero che la lista dei nuovi Bonus 2022 pensati per le famiglie è abbastanza ricca.

Tra l’altro, stiamo parlando di Bonus senza ISEE o che richiedono la presentazione dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente, accessibili a tutte le famiglie e che complessivamente permettono di ottenere un Bonus di 5.000 euro.

Ma vediamo subito quali Bonus famiglia potranno essere richiesti durante l’anno, i requisiti e le condizioni da rispettare per ottenerne il riconoscimento e come farne domanda.

Bonus 2022 con o senza ISEE per tutte le famiglie: 1.000 euro dei 5.000 per il Bonus musica. In cosa consiste?

Iniziamo la nostra disamina sui Bonus 2022 indirizzati alle famiglie partendo dal Bonus musica. 

Stiamo parlando di un Bonus famiglia 2022 completamente vincolato dal rispetto di soglie reddituali.  Rientra quindi a pieno titolo nell’elenco delle agevolazioni ancorate all’ISEE, comunque accessibile anche ai nuclei a reddito basso.

Ma a chi spetta il Bonus musica? Destinatari del contributo sono i giovani ragazzi dai 5 ai 18 anni di età che hanno interesse ad intraprendere un percorso musicale. 

In verità, siamo in presenza di un vero e proprio Bonus famiglia voluto per agevolare le spese dei figli iscritti ad un percorso di studi musicale, sempre nel rispetto di specifici requisiti.

A dirla tutta, non si tratta di un Bonus 2022 di nuova introduzione, ma del Bonus musica già richiedibile negli scorsi anni rinnovato nella veste, soprattutto negli importi: il Bonus per le famiglie passa dai 200 euro dello scorso anno ai 1.000 del 2022.

Attenzione, però, i 1.000 euro dei 5.000 trattati nell’articolo e rivolti alle famiglie non verranno erogati in denaro. 

Questo perché il Bonus musica si concretizza in una detrazione fiscale sulle spese da portare in dichiarazione dei redditi.

Non tutte le famiglie potranno godere dell’agevolazione piena: la detrazione fiscale del 19% viene calcolata sul totale delle spese sostenute per pagare i corsi di musica. 

Ne discende che pochi potranno accedere al tetto massimo di 1000 euro previsto dal Bonus.

Il Bonus musica pur richiedendo l’ISEE abbraccia una platea di beneficiari molto ampia perché potrà essere richiesto da tutti i nuclei familiari con ISEE entro i 36.000 euro annui.

Bonus 2022 da 3000 euro, con o senza ISEE: come funziona il Bonus asilo nido per le famiglie

Nell’elenco delle Bonus 2022 con o senza ISEE che permettono alle famiglie di poter ottenere fino a 5.000 euro di contributi spicca il Bonus asilo nido.

Si tratta di una misura riservata ai nuclei familiari con all’interno bambini di età inferiore ai tre anni iscritti all’asilo nido (pubblico o privato).

Questo particolare Bonus famiglia 2022 infatti può essere richiesto a copertura delle spese sostenute per saldare le rette di iscrizione dei figli presso gli asili.

Servirà o meno l’ISEE? La grande novità del Bonus nido 2022 riguarda proprio l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente. Nello specifico, tutte le famiglie con figli entro i 3 anni di età potranno accedere al contributo. 

In caso di mancata presentazione ISEE, le famiglie potranno beneficiare di un Bonus asilo nido 2022 di complessivi 1.500 euro, da ripartire in 11 rate mensili. 

I nuclei familiari a basso reddito, invece, avranno diritto ad un Bonus famiglia variabile negli importi: da un minimo di 2.500 euro fino al massimo di 3.000 euro. 

Quest’ultima somma potrà spetterà unicamente ai redditi sotto i 25.000 euro totali.

Ricordiamo che il Bonus 2022 con o senza ISEE potrà essere richiesto all’INPS anche dalle famiglie con figli affetti da patologie croniche che, dunque, necessitano di assistenza a domicilio, a prescindere dall’età anagrafica del minore.

In sede di domanda INPS le famiglie dovranno allegare il certificato attestante la specifica patologia del figlio.

Bonus 2022 senza ISEE, 500 dei 5000 euro per le famiglie vanno al Bonus cultura. Come averlo?

Veniamo al terzo Bonus 2022 riservato alle famiglie: il Bonus cultura. Un contributo che concorre a determinare l’ammontare di 5.000 euro di risorse messe a disposizione dei nuclei familiari per soli 500 euro.

Ma a chi spetta questo particolare Bonus 2022 senza ISEE? 

Destinatari del contributo sono i ragazzi maggiorenni nati nel 2003, i quali potranno accedere gratuitamente a varie iniziative culturali previste dal Bonus stesso.

Nello specifico, i maggiorenni potranno sfruttare un voucher non superiore a 500 euro per acquistare prodotti e usufruire di servizi a carattere culturale, indipendentemente dall’ISEE familiare. 

Ottenere il Bonus 2022 dedicato alla cultura è abbastanza semplice. I beneficiari devono accedere alla piattaforma 18app per mezzo dello SPID. 

Superato tale passaggio, si passa alla generazione dei voucher di spesa che potranno essere utilizzati per saldare gli acquisti fatti soli nei negozi aderenti all’iniziativa.

Il Bonus cultura senza ISEE è spendibile in una vasta gamma di prodotti: dai libri ai quotidiani, dai corsi di musica a quelli di lingua. 

Ma non solo, si potrà utilizzare il Bonus 2022 anche per acquistare biglietti di concerti musicali, di mostre, teatro, cinema e via dicendo.

Attenzione, pur trattandosi di un particolare Bonus famiglia 2022 non potrà essere richiesto dai genitori: spetta e potrà essere utilizzato esclusivamente dai figli nati 2003. 

Per questo motivo non potrà essere ceduto a terze parti.

Assegno Unico con o senza ISEE: ecco le ultime novità sul Bonus 2022 per le famiglie

Terminiamo la nostra disamina sui Bonus 2022 di ammontare complessivo fino a 5.000 euro con l’Assegno Unico e Universale.

La misura dedicata a tutte le famiglie con figli a carico, richiedibile con o senza ISEE, entrata in vigore lo scorso marzo.

L’indicatore della Situazione Economica Equivalente, in questo caso, è particolarmente utile nella definizione dell’importo del Bonus 2022 spettante.

Volendo riassumere, gli importi dell’Assegno Unico variano dai 50 ai 175 euro al mese in base al numero di figli minorenni presenti in famiglia. 

I ragazzi maggiorenni o di età non superiore a 21 anni riceveranno invece un Bonus 2022 INPS ridotto negli importi: dai 25 agli 85 euro al mese.

I figli dai 18 ai 21 anni di età potranno accedere all’Assegno Unico sono nel rispetto di alcuni requisiti fissati dall’INPS: se svolgono il servizio civile universale, se risultano iscritti a corsi formativi o di laurea, se svolgono un tirocinio o se disoccupati in cerca di un lavoro.