Tutti i bonus 2022 da sfruttare per ristrutturare la propria casa gratis

Incentivi e agevolazioni per tutti: vuoi ristrutturare casa gratis? Ecco tutti i bonus 2022 che puoi sfruttare per risparmiare soldi e migliorare la tua abitazione: dalla riqualificazione energetica alle ristrutturazioni edilizie, dalle facciate esterne all'arredamento interno, fino alla manutenzione del giardino. Tutti i bonus 2022 che ti permettono di ristrutturare casa gratis.

Image

Acquistare o ristrutturare casa è sicuramente una spesa non indifferente per una famiglia o per una coppia: fortunatamente esistono numerose agevolazioni sull’acquisto, sull’affitto e sulla riqualificazione degli immobili. Inoltre, è possibile comprare case a 1 euro e ristrutturarle a prezzi bassissimi grazie agli incentivi governativi.

Quali sono tutti i bonus 2022 da sfruttare per ristrutturare la propria casa gratis (o quasi)? Che si tratti di un vecchio immobile, di un’eredità, o di un nuovo acquisto che necessita piccoli interventi, esistono moltissime soluzioni che possono farti risparmiare diversi soldi.

Ecco quali sono i bonus 2022 da sfruttare per ristrutturare la propria casa gratis e per risparmiare sulle spese di arredo e riqualificazione delle aree verdi.

Bonus 2022 da sfruttare per ristrutturare casa gratis (o quasi): quali sono

Ad oggi la ristrutturazione degli immobili e delle case è particolarmente conveniente: grazie ai numerosi bonus 2022 confermati dal Governo si possono risparmiare moltissimi soldi.

Per esempio, esistono delle detrazioni e bonus fino al 110% da sfruttare per ristrutturare la propria casa gratis, oppure delle agevolazioni al 50% su determinate tipologie di interventi. 

Ci sono poi dei bonus 2022 che permettono di riqualificare le facciate esterne degli edifici ottenendo una detrazione al 60%, oppure incentivi per rinnovare l’interno delle abitazioni, i mobili e gli elettrodomestici spendendo solo la metà di quanto ci si aspetterebbe.

E anche tra i non citati, esistono altrettante agevolazioni per la ristrutturazione degli immobili: il bonus barriere architettoniche, il Sismabonus, l’Ecobonus casa, gli incentivi per la ristrutturazione, e tutte le agevolazioni sull’acquisto della prima casa di proprietà.

Scopriamo ora nel dettaglio quali sono i bonus 2022 da sfruttare per ristrutturare casa gratis, o quasi.

Bonus 2022 per ristrutturare casa gratis: detrazione al 110% fino al 2023 per questi interventi

Partiamo da uno dei più famosi bonus casa 2022: da sempre al centro del dibattito politico, il Superbonus è una delle agevolazioni maggiormente apprezzate dai contribuenti.

Se hai intenzione di ristrutturare casa nel corso dell’anno, puoi ancora sfruttare il bonus 110% per ottenere uno sconto in fattura, una detrazione fiscale o una cessione del credito sulle spese sostenute per la riqualificazione energetica o ristrutturazione dell’immobile.

Potrai installare dei pannelli solari, realizzare un cappotto termico, posizionare delle schermature solari o sostituire gli impianti di climatizzazione o riscaldamento. Oltre a questi interventi, potrai affiancare anche piccoli lavori, come l’installazione del condizionatore, delle zanzariere o delle tende da sole.

Il tutto spendendo il minimo: grazie a questo bonus 2022 puoi ristrutturare casa davvero gratis, con una detrazione superiore al 100%. 

Bonus 2022 per ristrutturare casa gratis: detrazione al 60% per questo intervento

Se, invece, il tuo immobile necessita solo di un piccolo restyling, puoi optare per il bonus facciate, un’agevolazione che permette di riverniciare le facciate esterne degli edifici a prezzi agevolati.

La detrazione alla quale possono accedere i contribuenti dal 1° gennaio 2022 è pari al 60%, mentre precedentemente arrivava fino al 90%. La differenza rispetto ad altre agevolazioni, però, è che non esiste alcun limite di spesa.

Bonus 2022 per ristrutturare casa gratis: giardino e terrazzo rinnovati con lo sconto

E se invece intendi concentrare la ristrutturazione della casa sulle aree esterne dell’edificio, come i balconi o le terrazze e persino i giardini, puoi optare per il bonus verde.

Grazie a questo incentivo puoi ottenere una detrazione pari al 36% delle spese sostenute, entro un limite di 5.000 euro: ciò significa che avrai diritto a un rimborso fiscale fino a 1.800 euro

L’agevolazione si applica, per esempio, all’installazione di recinzioni o impianti di irrigazione, mentre non è valida per la regolare manutenzione del manto erboso.

Bonus 2022 per ristrutturare gratis: mobili nuovi a metà prezzo

E arriviamo agli interni della nostra abitazione: hai voglia di ristrutturare o rinnovare la tua casa? Fino al 31 dicembre 2024 puoi farlo a metà prezzo.

La Legge di Bilancio 2022, infatti, ha confermato il bonus mobili ed elettrodomestici fino al 2024, modulando al ribasso la spesa massima prevista per gli acquisti:

  • per tutto il 2022 puoi spendere fino a 10.000 euro;
  • per il 2023 e 2024, invece, puoi spendere fino a 5.000 euro.

La detrazione prevista su qualsiasi spesa è pari al 50%: per quest’anno, quindi, puoi ottenere un rimborso massimo di 5.000 euro, mentre per i successivi potrai ricevere fino a 2.500 euro.

Quanto costa ristrutturare casa? Ecco alcune stime

La domanda che tutti si stanno ponendo a questo punto è: quanto costa ristrutturare casa? Spesso per motivi di eredità o acquisto di un vecchio immobile ci si trova di fronte a una scelta obbligata: ma quali sono i costi?

È difficile stabile a priori il costo di una ristrutturazione di un appartamento o di un’abitazione: occorre valutare anzitutto le tipologie di interventi da eseguire, l’annualità dell’immobile oggetto di ristrutturazione, e facilitare la scelta effettuando diversi preventivi.

In linea generale, possiamo definire un costo per la ristrutturazione compreso tra i 300 e i 500 euro al metro quadro: per un’abitazione di 100 mq, quindi, la spesa complessiva sarà compresa tra 30.000 euro e 50.000 euro.

Questo costo finale può variare anche in funzione del costo dei materiali e della manodopera, oltre che del luogo dove si trova l’immobile e degli eventuali imprevisti in corso d’opera.