C’è un modo per ottenere un bonus da 50 euro consegnando le bottiglie di plastica inutilizzate. Ecco come riciclarle e ottenere un contributo da spendere immediatamente.

Non si tratta di un bonus gestito dallo Stato, ma di un’iniziativa ad opera di un consorzio volontario. Si chiama Coripet l’ente che se ne occuperà e che garantirà non un unico bonus, ma tutta una serie di contributi per i cittadini virtuosi che decideranno di riciclare le proprie bottiglie di plastica.

Cerchiamo dunque di capire come si ottengono i bonus da 50 euro tramite il riciclo della plastica.

Per chi ricicla le bottiglie di plastica c’è un bonus da 50€ senza limiti di reddito

Coripet, un consorzio che si occupa del riciclo di PET, ha già messo in campo varie iniziative e collaborazioni, sia con alcuni Comuni italiani, sia con negozi e punti vendita della grande distribuzione, sia food che non food.

In ordine cronologico, una delle iniziative più recentemente attivate è quella in collaborazione col Comune di Portici, in provincia di Napoli.

Mediante un accordo con il consorzio Coripet, l’amministrazione ha infatti stabilito che i cittadini che consegneranno le proprie bottiglie di plastica al fine di smaltirle regolarmente e di riciclarle, potranno ricevere dei voucher da 25 o da 50 euro.

Il bonus da 50 euro massimi potrà essere speso presso esercenti situati entro i confini del Comune di Portici.

L’iniziativa, che ha preso il via da pochissimo, ha già visto alcuni cittadini virtuosi raggiungere la soglia minima: 500 bottiglie consegnate.

Questo ha concesso ai cittadini interessati di ottenere un voucher da 25 euro da spendere come più preferiranno, presso gli esercizi commerciali in convenzione col Comune.

Infatti, si avrà diritto ad un voucher da 25 euro per la consegna di 500 bottiglie in PET. Per chi ne consegnerà almeno 1000, invece, si avrà diritto ad un bonus da 50 euro.

Per poter partecipare all’iniziativa e ricevere i propri bonus da 50 euro massimi, basta recarsi presso gli ecocompattatori Coripet installati in territorio comunale.

Prima di poter introdurre le bottiglie in plastica da riciclare all’interno dell’ecocompattatore, però, occorre sia scaricare l’app ufficiale Coripet, sia richiedere la propria card personale legata all’iniziativa.

La richiesta può essere effettuata tramite il Comune, presso l’ufficio Ambiente. La card dovrà essere inserita prima della consegna delle bottiglie, all’interno dell’apposito alloggiamento per le card predisposto sull’ecocompattatore.

Bonus riciclo in tutta Italia per chi consegna le bottiglie in questo negozio

Come già accennato, Coripet ha stabilito delle convenzioni anche con aziende che operano nella grande distribuzione.

Una di queste è Leroy Merlin, che ha installato, all’esterno di moltissimi punti vendita dislocati da Nord a Sud Italia, gli ecocompattatori Coripet. I clienti Leroy Merlin, dunque, potranno accedere alle agevolazioni legate al riciclo delle bottiglie in PET nelle stesse modalità previste dal Comune di Portici.

Tuttavia, anche se la consegna delle bottiglie di plastica avviene allo stesso modo, in questo caso non verrà conferito un bonus da 50 euro.

Coloro che hanno sottoscritto il programma fedeltà IDEAPIÙ di Leroy Merlin avranno diritto, tramite il riciclo delle bottiglie in plastica, a sconti e buoni di entità variabile.

Anche in questo caso si dovrà installare l’applicazione ufficiale Coripet, oltre che utilizzare la propria Carta IDEAPIÙ per autenticarsi presso l’ecocompattatore prima della consegna delle bottiglie.

Ogni bottiglia consegnata darà diritto ad un punto e, al raggiungimento di 150 punti, si potrà ottenere un bonus variabile, pari a:

  • 15 euro per chi possiede una Carta Premium; 
  • 10 euro per i possessori della Carta IDEAPIÙ standard.

I bonus così ottenuti possono essere però fruiti solo su una spesa minima non inferiore a 50 euro.

L’iniziativa è fruibile in oltre venti città sparse in tutta la Penisola, isole comprese.

Leggi anche: Entro il 31 agosto si può richiedere un bonus da 700 euro rispettando solo tre requisiti.

Per chi ricicla, disponibili anche i bonus da spendere da Esselunga

Infine, tra le collaborazioni di Coripet con marchi della grande distribuzione organizzata, segnaliamo anche quella con la nota catena di supermercati e superstore Esselunga.

Proprio come accade all’esterno degli store Leroy Merlin, anche al di fuori degli ipermercati Esselunga sono stati disposti degli ecocompattatori per il riciclo delle bottiglie in plastica PET.

In questo caso, si potranno consegnare le bottiglie vuote e ottenere così i bonus solamente se in possesso della carta Fidaty dell’ipermercato.

Il funzionamento è del tutto analogo a quello per ottenere il bonus da 50 euro comunale o da Leroy Merlin. In base al numero di bottiglie in PET consegnate, si otterranno dei voucher di importo variabile

I voucher potranno essere utilizzati per fare acquisti presso l’ipermercato e saranno fruibili tramite l’app Esselunga o dopo averli stampati in formato cartaceo tramite gli appositi totem predisposti per scaricare e stampare i buoni riservati ai clienti.

Leggi anche: Non buttare i tuoi vecchi vestiti, puoi risparmiare soldi se li porti in questi negozi.