Anche per il 2021, si rinnova un bonus che permette di poter acquistare determinati beni o servizi, da specifici esercenti sia fisici che online, per alimentare l'interesse della cultura. Esattamente. Stiamo parlando del bonus cultura per tutti i diciottenni che hanno compiuto la maggiore età nel 2020. Dunque i nati del 2002, che hanno festeggiato (chi ha potuto, date le restrizioni imposte) la maggior età nel 2002 potranno richiedere dal 1 aprile il bonus cultura da 500 euro. Per loro, dedichiamo questo articolo per dare indicazioni di come fare per ottenerlo.

Bonus cultura: confermati 500 euro

Il bonus cultura per i nati del 2001 e che avevano avuto la possibilità di poterlo spendere fino al 28 febbraio 2021, considerando che nel 2020 il lockdown prima e le restrizione dopo, avevano di fatto limitato la fruizione di bene e servizi culturali, era di 500 euro. Si era in trepida attesa di conoscere le sorti del bonus per il 2021 a favore di chi aveva compiuto 18 anni nel 2020. Fortunatamente la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del 17 marzo del decreto attuativo n. 192 del 22 dicembre 2020, ha tolto ogni dubbio. Anche per i nati del 2002, il bonus cultura è stato confermato a 500 euro, ma si dovrà attendere ancora qualche giorno per poterlo richiedere. La procedura da eseguire è sul sito app18 e sembrerebbe che ricalcherà quella del 2020. C'è tuttavia tempo fino al 31 agosto 2021 per registrarsi e richiedere il bonus 500 euro, per poi poterlo spendere fino al 28 febbraio 2022.

Novità 2021 per il bonus cultura

Per quest’anno c’è una novità rispetto a quelli passati. Anzi possiamo dire due. La prima riguarda l'importo. Alcuni mesi fa, quando ancora non era chiaro se il bonus cultura dovesse essere rinnovato, circolava la notizia che per quest'anno il valore del bonus sarebbe stato abbassato. Passando da 500 euro a 300 euro. Invece con l'ufficializzazione in Gazzetta Ufficiale del 17 marzo scorso, il bonus cultura 2021 è rimasto a 500 euro. L'altra novità riguarda la platea di beneficiari Se fino all’anno scorso tra i requisiti fondamentali per accedere alle Card cultura c’era quello di aver compiuto i 18 anni l’anno prima della richiesta, quest’anno le maglie della normativa sono state allargate. Infatti, non vi accederanno solo quelli nati nel 2002, ma anche quelli che compiranno 18 anni nel 2021 (quindi nati nel 2003) come specificato nella Legge di Bilancio 2021.

Bonus cultura 500 euro: come richiederlo da app18

Il bonus 500 euro 18enni è riservato a tutti i ragazzi che hanno compiuto 18 anni entro il 31 dicembre 2020 quindi i nati nel 2002 e chi li compirà nel 2021. 

Per ottenere il bonus 500 euro è necessario registrarsi sul sito www.18app.italia.it (portale del MIUR) con le credenziali SPID. Le credenziali SPID possono essere richieste solo dopo aver compiuto i 18 anni. La procedura richiede l'autorizzazione all’accesso a 18app. Devi dare conferma dei tuoi dati visualizzati e accettare le condizioni d’uso. Una volta completata la registrazione, potrai visualizzare il tuo portafoglio e spendere il Bonus Cultura. 18app è un’applicazione web, che funge da card elettronica, raggiungibile su www.18app.italia.it, che permette di gestire il Bonus Cultura di 500€ riservato a tutti i residenti in Italia (in possesso, ove previsto, di permesso di soggiorno in corso di validità) che hanno compiuto i diciotto anni di età nell’anno 2020. Questa operazione puà essere compiuta entro il 31 agosto 2021.

Come generare il bonus cultura da 500 euro

Dopo aver effettuato la registrazione su 18app ed aver verificato che sia andata a buon fine, il giovane maggiorenne potrà generare il suo bonus da 500 euro. Per generare il buono dovrai scegliere la tipologia di esercente (fisico o online), l’ambito ed il tipo di bene da acquistare ed indicare l’importo totale del tuo buono con il quale potrai acquistare il bene o il servizio. La prima cosa da fare è scegliere il prodotto che si vuole acquistare tra quelli ammessi. Il passo successivo è verificare che l’esercente sia registrato a 18app. Una volta scelto cosa comprare e dove, devi accedere a 18app inserendo le credenziali SPID. Dall'app18 si “CREA NUOVO BUONO”, si sceglie se utilizzare il buono in un negozio fisico o online, ed infine devi scegliere la categoria di bene o servizio da acquistare. Con queste impostazioni, l'app18 è pronta per generare il buono del valore economico pari al bene da acquistare. E' possibile annullare il buono dopo alcuni giorni solo se la scelta di acquisto ricade nelle categorie Musei, Monumenti o Parchi. Per le altre categorie invece avrai tempo fino al 28 febbraio 2022 per spendere il tuo buono che potrai stampare o salvarlo sul tuo telefono e portarlo con te quando deciderai di spenderlo nel negozio che avrai scelto precedentemente. Se hai commesso degli errori durante la procedura di generazione del buono puoi sempre annullarlo e ripetere l'operazione. 

Dove spendere il bonus 500 euro

Una volta eseguito l’accesso a 18app, è possibile consultare il catalogo degli esercenti che hanno aderito all’iniziativa, in cui è possibile spendere i 500 euro del bonus cultura. Il bonus è spendibile per:

  • biglietto per cinema;
  • biglietto per concerti;
  • biglietto per eventi culturali;
  • libri inclusi audiolibri e libri elettronici, esclusi supporti hardware di qualsiasi natura atti alla relativa riproduzione;
  • ingresso musei;
  • ingresso monumenti e parchi;
  • ingresso spettacoli teatro e danza;
  • corsi di musica e musica; cd, dvd musicali, dischi in vinile e musica online, esclusi supporti hardware di qualsiasi natura atti alla relativa riproduzione
  • corsi di teatro;
  • corsi di lingua straniera.

I biglietti per rappresentazioni teatrali e cinematografiche e spettacoli dal vivo non includono eventi da ballo.

L'acquisto di questi servizi culturali è possibile effettuarli per il 2021 fino ad un massimo di 500euro. Non ci sono limiti di spesa per un singolo acquisto. Non è, tuttavia, possibile comprare più di una unità di uno stesso bene o servizio. Ad esempio, non potrai acquistare più biglietti per uno stesso spettacolo al cinema o più copie dello stesso libro.

Il bonus ha un importo massimo di 500 euro che può essere speso in più soluzioni. Gli importi dei buoni verranno scalati dal tuo “portafoglio” esclusivamente al momento della validazione da parte dell’esercente (sia fisico che online). In qualunque momento puoi decidere di annullare un buono non ancora validato e crearne un altro, sempre nel limite dei 500 €. Per la categoria Musei, Monumenti e Parchi l’operazione di annullamento sarà disponibile dopo alcuni giorni. Nell’area autenticata dell’applicazione “18app” puoi sempre controllare lo stato del tuo Bonus Cultura verificando l’importo residuo a disposizione per ulteriori acquisti e l’elenco dei buoni prenotati e validati.

Nel 2021 si potranno attivare abbonamenti a quotidiani. Una bella iniziativa per poter dare nuovo impulso all’editoria e per poter riavvicinare le nuove generazioni ai giornali, sempre più in affanno rispetto al mondo del web. Un'iniziativa che ha ricevuto anche la "benedizione" dello scrittore Stephen King che, in merito al bonus, ha twittato "A civilized idea!".

Richiedere lo SPID per avere il bonus cultura

Lo Spid può essere richiesto solo da chi ha compiuto i 18 anni. Quindi chi si appresterà a richiedere il bonus cultura nel 2021, ossia i nati del 2002 possono già procedere pere ottenere l'identità digitale. Come fare? La strada da percorrere è quella di rivolgervi a uno dei Identity Provider disponibili:

Poste Italiane: potete richiedere il vostro SPID gratuitamente registrandovi sul sito di Poste Italiane e poi recandovi di persona presso uno dei circa 12.000 uffici postali in Italia per terminare la procedura di identificazione.

I clienti Banco Posta possono effettuare tutta la procedura online sul sito delle Poste.

In alternativa, dopo esservi registrati sul sito potete richiedere il servizio a domicilio, ma in questo caso dovrete pagare 14,50€.

TIM: è possibile richiedere le credenziali SPID gratuitamente attivando TIMid. Tramite operatore al costo di 19,90+iva.

InfoCert: potete registrarvi online sul sito e poi andare di persona presso uno degli uffici InfoCert per ottenere le credenziali SPID. Se avete una webcam collegata al vostro computer, invece, potete completare la procedura d'identificazione completamente online, ma in questo caso dovrete pagare 19,90€.

Sielte: se avete un computer, uno smartphone o un tablet dotati di webcam potete effettuare tutta la procedura online, gratuitamente, sul sito di Sielte. In alternativa potete registrarvi sul sito e completare l’identificazione andando in uno degli uffici in Italia.

Aruba ti permette di avere gratis la tua identità digitale con la quale avrai accesso ai più svariati servizi online della Pubblica Amministrazione e di aziende private che decideranno di aderire al sistema SPID.

Intesa: Le attività tecniche e operative di riconoscimento necessarie all’attivazione del servizio SPID di InfoCert S.p.A effettuate presso i punti vendita abilitati Mooney e Sisalpay hanno un costo di 7,99 euro a partire dal 1.1.2021.

Lepida consente mediante 4 modalità di riconoscimento di ottenere lo SPID. Con riconoscimento via webcam o audio-video con bonifico c'è un costo da sostenere.

Namirial offre SPID in modalità gratuita attraverso la registrazione al suo sito e riconoscimento mediante 4 alternative. Il servizio è GRATIS per i primi due anni dalla data di attivazione. Per le persone giuridiche il costo è di 35 Euro + IVA /anno.