Sono già attive le richieste per il bonus da 500 euro che consente l’acquisto di computer nuovi. Ecco come si inviano le domande e chi può accedere.

Nell’ultimo biennio abbiamo assistito all’attivazione, da parte del Governo, di tutta una serie di agevolazioni volte a migliorare la connettività nel nostro Paese.

L’obiettivo principale è quello di diminuire il divario digitale esistente tra il nostro Paese ed il resto degli Stati appartenenti all’Unione Europea.

Alcune misure sono state rivolte ad aziende e professionisti; altre, invece, sono state dedicate alle famiglie.

In questo pezzo ci occuperemo, nello specifico, della situazione delle agevolazioni attualmente attive e legate a computer e Internet per privati. Ci sono infatti varie misure attive, o che verranno attivate a breve.

Tra le agevolazioni che si possono richiedere adesso, spicca il bonus da 500 euro per computer privati, valido anche per l’attivazione di un contratto di connessione.

Avrà subito un bonus da 500€ per un computer nuovo chi invierà questa domanda anche online

Tale misura ha le sembianze di un vero e proprio bonus PC, molto simile a quello statale ormai scaduto da tempo.

Si tratta però, in questo caso, di un’iniziativa locale.

Questo, purtroppo, significa solo una cosa: il bonus da 500 euro in questione non sarà accessibile in ogni parte d’Italia.

Niente paura, comunque: a breve verrà attivato un nuovo bonus su base nazionale, di cui ci occuperemo in un paragrafo dedicato.

Torniamo al nostro bonus da 500 euro attivato a livello regionale e attualmente in scadenza. C’è infatti una Regione italiana che, nel tentativo di colmare il divario esistente tra la Regione stessa e le altre Regioni italiane, ha concesso una misura legata alla connettività e ai computer.

Si tratta della Puglia, che ha deciso di garantire un contributo per l’acquisto di nuovi computer ai suoi residenti. E non solo: il bonus da 500 euro potrà essere destinato anche per dotarsi di un contratto di connessione ad Internet.

Tra le altre cose, anche se attualmente in scadenza, il contributo in questione potrebbe essere rinnovato anche per il prossimo biennio. La Regione Puglia ha infatti stanziato un fondo triennale (2022-2024), con dotazione pari a 1,6 milioni di euro.

Le domande, da parte dei cittadini, andranno inviate direttamente tramite i Comuni. Sono infatti le varie amministrazioni comunali pugliesi a dover raccogliere le richieste da parte dei residenti.

Dunque, per ottenere i 500 euro promessi dalla Regione, basterà rivolgersi al proprio Comune. Molte amministrazioni, per velocizzare l’accesso al contributo, permettono di inoltrare la propria richiesta direttamente online, tramite il sito istituzionale del Comune.

Ma ogni Comune ha facoltà di scegliere le modalità di invio. È dunque necessario rivolgersi all’ente di riferimento per poter accedere alla selezione per l’ottenimento dei 500 euro.

I requisiti da rispettare

Abbiamo parlato di selezione in quanto il bonus da 500 euro destinato alle famiglie pugliesi per pc e internet verrà erogato secondo una graduatoria.

Infatti, completata la raccolta delle domande, ogni Comune sarà chiamato a stilare delle graduatorie, tramite le quali si individueranno i beneficiari che avranno diritto al bonus da 500 euro.

Per la compilazione delle graduatorie verranno tenuti in considerazione non soltanto la situazione reddituale del nucleo richiedente, ma anche il numero di minori all’interno della famiglia.

Tra l’altro, per poter avere diritto di accesso alle graduatorie, gli interessati dovranno rispettare determinati requisiti.

Innanzitutto, potranno accedere alle richieste solamente i residenti in Puglia da almeno 24 mesi. In secondo luogo, la Regione ha fissato anche un limite ISEE da non superare, pari a 9.000 euro.

Si vogliono infatti agevolare, con questa misura, le famiglie che versano in difficoltà economiche.

Infine, almeno uno dei membri del nucleo familiare richiedente dovrà obbligatoriamente assumersi l’onere di acquistare un computer o dispositivo simile o, in alternativa, di sottoscrivere un contratto di connessione.

In caso contrario, non si potrà accedere alle graduatorie per il bonus da 500 euro.

Leggi anche: Ricchi bonus spesa da 500€ entro il 26/08 per chi presenta domanda con questi requisiti.

Oltre all’agevolazione regionale, c’è un bonus in arrivo per tutti gli italiani

L’abbiamo già accennato: il bonus da 500 euro della Regione Puglia non è l’unica misura prevista e legata a pc e connettività.

C’è infatti un secondo contributo, la cui attivazione è prevista a breve, gestito dalla società Infratel e che sarà valido per tutta Italia.

Non si tratta, in questo caso, di un bonus da 500 euro: il contributo previsto è pari a 300 euro massimi.

Inoltre, la nuova misura non servirà per l’acquisto di computer, ma per la sola attivazione della connessione ad Internet veloce.

L’agevolazione, nota anche come voucher connettività, non può essere ancora richiesta. Siamo al momento in attesa di informazioni più dettagliate da parte di Infratel, che dovrebbero comunque arrivare a breve.

Leggi anche: C’è ancora tempo per richiedere il bonus da 5.000€ senza ISEE ma attenzione a queste date.