Bonus per tutti anche nel mese in corso. Ciascuna famiglia con figli a carico potrà ottenere fino a 400 euro di sostegni se titolari di ISEE basso.

In verità, non si tratta di un sostegno di nuova introduzione. Il Governo Draghi ha già dato via libera al bonus per tutti i bambini e i ragazzi di scuole di diverso ordine e grado da qualche mese. La novità di maggio, però, riguarda l’orizzonte temporale entro cui si potrà richiedere il Bonus in questione.

In prossimità dell’inizio del nuovo anno scolastico ogni famiglia potrà presentare domanda per ottenere il riconoscimento del beneficio nel rispetto di alcuni requisiti facenti capo ai ragazzi. 

Altra novità riguarda la possibilità di poter richiedere il Bonus per tutti i figli anche se la famiglia interessata al contributo risulta titolare di un ISEE basso. Presentando l’Indicatore della Situazione Equivalente, infatti, si potranno ottenere da un minimo di 250 euro ad un massimo di 400 euro.

Per quanto riguarda i destinatari, invece, il Bonus per tutti fino a 400 euro si rivolge ai bambini, studenti e ragazzi iscritti alle scuole primarie di primo e secondo grado, alle medie e agli istituti professionali. 

Per essere più precisi, potrà essere richiesto da ciascuna famiglia con figli a carico frequentanti le istituzioni scolastiche appena menzionate.

L’unica accortezza va fatta sulla scadenza. La finestra temporale deputata all’accoglimento delle domande del Bonus per tutti, infatti, si chiuderà l’ultima settimana di maggio in Umbria. 

Discorso diverso per le altre Regioni italiane, il cui termine di scadenza del Bonus per tutti a ISEE basso sarà più esteso.

Prima di entrare nel merito dell’articolo, anticipiamo che il Bonus richiedibile da ciascuna famiglia con figli a carico, in possesso dei requisiti che fra poco andremo a vedere, rientra nel pacchetto di misure del Family Act, un insieme di sussidi disposti dal Governo per rendere compatibili lavoro e vita familiare, esaltare il ruolo delle donne e incentivare l’istruzione dei ragazzi.

Ma vediamo subito in cosa consiste il Bonus per tutti gli studenti, quali condizioni la famiglia deve rispettare per poter beneficiare dei 400 euro e come inoltrare le domande entro maggio. 

Prima ancora, vi lasciamo alla visione del video YouTube di Rai contenente le ultime novità sul Family Act e sui Bonus per tutte le famiglie a ISEE basso.

Bonus per tutti, ISEE basso? 400 euro a famiglia: in cosa consiste

Come anticipato in apertura di articolo, il nuovo Bonus per tutti rivolto ai bambini e ai ragazzi iscritti ad un percorso scolastico è stato voluto dal Governo Draghi per sostenere ogni famiglia con figli in età scolare. 

In un periodo complicato come quello attuale, i costi legati all’istruzione dei figli hanno un peso non trascurabile sul bilancio familiare. Il Bonus a ISEE basso per tutti i ragazzi iscritti ad un percorso scolastico fornirebbe, dunque, un aiuto economico rilevante. 

Il Bonus per tutti da 400 euro, infatti, potrebbe rappresentare una vera e propria manna dal cielo per ogni famiglia ad ISEE basso annualmente impegnata nell’acquisto di libri scolastici, materiale didattico e tutto ciò che risulta indispensabile ad affrontare il nuovo anno formativo.

Stiamo parlando di spese completamente a carico delle famiglie, fatta eccezione per quelle delle scuole elementari dove i libri vengono forniti gratuitamente, o dietro presentazione di un cedolino alla libreria interessata al momento dell’acquisto, sempre gratis.

Ma in cosa consiste il Bonus per tutti gli studenti? 

La misura, contenuta nel Family Act, offre a ogni famiglia un sussidio variabile da un tetto minimo di 250 euro ad uno massimo di 400, definito negli importi prendendo in considerazione l’istituzione scolastica a cui il figlio risulta iscritto.

Bonus per tutti, 400 euro ISEE basso? Quali sono gli importi spettanti a ciascuna famiglia

Abbiamo avuto l’occasione di precisare che il Bonus per tutti di 400 euro non è influenzato negli importi dall’ISEE. 

Fino a questo momento, abbiamo più volte ripetuto che il Bonus per tutti i figli in età scolare può essere richiesto anche dalle famiglie a ISEE basso, ma l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente non serve a determinare il suo importo.

Detta diversamente, il reddito ISEE serve solo a definire l’accesso al Bonus per tutti. 

Nei dettagli, ogni famiglia con figli iscritti alle scuole secondarie di primo grado (medie) avrà diritto a ricevere un Bonus di 250 euro, tutti i frequentanti le scuole secondarie di secondo grado (superiori), avranno diritto ad un Bonus per tutti di 400 euro.

Il Bonus ISEE basso verrà erogato in un’unica soluzione e avrà validità di un anno.

Bonus per tutti gli studenti, 400 euro ISEE basso domande entro maggio: come averlo

Il Bonus per tutti da 400 euro potrà essere richiesto ad inizio settembre, in concomitanza con l’apertura del nuovo anno scolastico, ovviamente se la famiglia rispetta i requisiti previsti per l’ottenimento.

Nulla esclude che le domande possano essere presentate anche a maggio, come vedremo più avanti. Per avere tutte le informazioni dettagliate sull’agevolazione, però, bisogna attendere i decreti attuativi del Bonus per tutti i ragazzi frequentati uno dei percorsi scolastici sopra elencati. 

Con ogni probabilità il Bonus potrà essere richiesto anche con ISEE basso, inviando le domande da piattaforma online accessibile tramite le credenziali SPID, CNS (Carta Nazionale dei Servizi), Carta Identità Elettronica (CIE).

Ogni famiglia dovrà munirsi della certificazione ISEE da allegare alla domanda da inoltrare.

Tra tutte le domande pervenute, verrà data priorità alle istanze presentate dai nuclei familiari a ISEE basso. 

Per quanto riguarda l’Indicatore, non si conosce ancora la soglia da rispettare per accedere al Bonus per tutti gli studenti di scuola media (250 euro) e di scuola superiore (400 euro).

Bonus ISEE basso, non solo 400 euro a famiglia: in Umbria domande fino a maggio 2022. Ultime novità.

L’Umbria guida la classifica delle Regioni dov’è già possibile richiedere il Bonus per tutti gli studenti. Dal 14 aprile scorso ogni famiglia può scaricare e consultare il bando di concorso contenente tutte le informazioni necessarie per la compilazione delle istanze. 

Le domande dovranno essere presentate entro e non oltre la data del 26 maggio 2022. 

Meno un mese di tempo, dunque, e il Bonus non sarà più accessibile e ciascuna famiglia dovrà rinunciare alla copertura economia prevista per le spese scolastiche. 

Anche in questo caso, la precedenza verrà data alle famiglie a basso ISEE, mentre l’importo del Bonus sarà inferiore a 400 euro.

Entriamo subito nel merito delle cifre.

Bonus per tutti, 150 euro a ISEE basso per le famiglie: quali sono le spese coperte?

Mentre attendiamo informazioni sul Bonus per tutti gli studenti delle altre Regioni, soffermiamoci sulle novità introdotte in Umbria. 

La Regione ha deciso di erogare a ciascuna famiglia a ISEE basso, con figli iscritti alla scuola elementare, un contributo di 150 euro spendibile nell’acquisto di materiale scolastico. 

Le spese coperte dal Bonus da 150 euro, poiché i libri di testo sono forniti gratuitamente, riguardano l’acquisto di tutti quei beni che garantiscono al bambino una dignitosa frequentazione delle lezioni: borsello, zaino, matite e via dicendo.

Tutte le informazioni sul Bonus per tutti gli studenti della Regione Umbria, comprese le istruzioni per l’invio delle domande entro il 26 maggio 2022, le trovate nel bando pubblicato sul sito internet dell’Ente