Bonus bollette, nuovi contributi in arrivo per le famiglie in difficoltà. 

Continuano a crescere le iniziative regionali e comunali in favore dei nuclei familiari che affiancano i recenti provvedimenti del governo, destinati ai cittadini su tutto il territorio nazionale, per contribuire alle spese sulle utenze. 

Mentre arrivano nuovi finanziamenti col decreto Aiuti- bis e il governo continua a lavorare sul decreto Aiuti- ter, gli enti locali continuano a mettere in campo le proprie risorse per sostenere i cittadini residenti. 

Il costo delle bollette è destinato ad aumentare, così come quello di molti prodotti alimentari. Molte sono le famiglie che, ancor prima dello scoppio della guerra in Ucraina, stavano facendo i conti con le conseguenze economiche della pandemia. 

Un contesto, questo, che ha spinto Regioni e Comuni italiani a stanziare nuovi fondi per tendere una mano ai residenti, mettendo in campo aiuti per sostenere le spese delle bollette. 

Ed è ciò che ha fatto il Comune di Venezia che, grazie a una variazione di assesto di bilancio, ha stanziato 1 milione 500 mila euro per sostenere i cittadini che si trovano in difficoltà nelle spese legate alle utenze domestiche (energia, riscaldamento, telefono e internet). 

Nuovo bonus bollette 2022 in arrivo, ma non per tutti: cos’è e a chi spetta

Il 14 settembre 2022, sul sito del Comune di Venezia viene pubblicata la notizia dell’approvazione di uno stanziamento di 1 milione 500 mila euro in favore delle famiglie in difficoltà economiche. 

Sempre sul sito, il 21 settembre 2022 è stato reso disponibile il bando per richiedere i nuovi contributi

Un’iniziativa, quella del Comune di Venezia, che è stata resa possibile grazie a una politica di efficientamento del bilancio comunale e delle risorse accantonate durante gli scorsi anni, come ricorda il sindaco Luigi Brugnaro. Così come avvenne durante la pandemia, il Comune ha trovato una celere risposta alle esigenze delle famiglie residenti. 

Oltre alle agevolazioni varate dal governo, che possono essere richieste da tutti i cittadini italiani in possesso dei requisiti, le famiglie che risiedono nel Comune di Venezia potranno contare su un nuovo sostegno economico per contrastare il caro energia e l’aumento dei costi di approvvigionamento di materie prime a livello internazionale in seguito alla guerra in Ucraina. 

Leggi anche: Bonus luce e gas anche per famiglie con ISEE a 15.000€

Bonus bollette, 250 euro alle famiglie con ISEE fino a 20.000 euro: come funziona e requisiti

Chiariti gli obiettivi del nuovo bonus bollette del Comune di Venezia, vediamo chi potrà ricevere questo beneficio e per sostenere quali spese. 

Il contributo servirà a offrire un aiuto in più alle famiglie per il pagamento di spese condominiali o utenze domestiche sostenute nel 2022 per: 

energia elettrica; 

riscaldamento;

acqua;

telefono e internet (fatta eccezione per gli apparecchi mobili). 

Trattandosi di risorse messe in campo dal Comune, potranno beneficiare del bonus bollette coloro che risiedono nel Comune di Venezia da almeno due anni continuativi e i cittadini non comunitari residenti, in regola con i permessi di soggiorno e permanenza.

Per ottenere il bonus è necessario essere in possesso di una certificazione ISEE, ma, a differenza di altri sostegni alle famiglie in difficoltà, la soglia stabilita non include esclusivamente i redditi bassi. Hanno la possibilità di richiedere il bonus bollette anche i nuclei familiari con un ISEE pari o inferiore a 20.000 euro. 

La richiesta può essere presentata da un solo componente del nucleo familiare. Il contributo verrà erogato per il richiedente e per tutti gli altri componenti della famiglia.

Bonus bollette del Comune di Venezia, quali sono gli importi e come ricevere i soldi

I residenti che possiedono i requisiti sopraccitati possono richiedere il contributo. L’importo spettante può arrivare fino a un massimo di 250 euro, ma in ogni caso non può essere inferiore di 100 euro. 

Come specificato nel bando, infatti, qualora le risorse economiche non dovessero bastare per garantire il bonus bollette a tutti i richiedenti, il singolo contributo potrà essere rimodulato fino alla quota minima (100 euro, appunto). 

I cittadini riceveranno l’importo spettante direttamente sul conto corrente legato all’IBAN indicato in fase di invio della domanda. 

Leggi anche: Hai un ISEE basso? Ecco 5 nuovi bonus che puoi richiedere con reddito sotto i 15.000 euro

Come richiedere il nuovo bonus bollette per le famiglie del Comune di Venezia

Dalle ore 12.00 di oggi, 22 settembre 2022, le famiglie in possesso dei requisiti potranno effettuare la richiesta per ottenere il nuovo bonus bollette. 

La domanda va presentata online. Ciò significa che il soggetto richiedente (uno solo per ogni nucleo familiare) deve essere in possesso di una delle credenziali di accesso per comunicare con la pubblica amministrazione, quindi scegliendo tra SPID, CIE oppure CNS.

La richiesta va presentata collegandosi al portale DIME, dove è anche possibile trovare le FAQ per chiarire dubbi riguardo al bonus bollette stesso oppure alle modalità di richiesta. Si consiglia, inoltre, di munirsi di tutta la documentazione necessaria prima di accedere al portale e compilare la richiesta.

Per presentare domanda c’è tempo fino al 6 ottobre 2022.