Bonus da 250 euro in arrivo! Per figli under 13, Isee basso

Nuovo bonus da 250 euro in arrivo per le famiglie italiane, perlomeno quelle con figli in età scolastica e Isee non elevato. Requisiti e come fare domanda.

Nuovo bonus da 250 euro in arrivo per le famiglie italiane, perlomeno quelle con figli in età scolastica e con Isee non elevato. Infatti il Governoa approvato una legge che stanzia dei fondi per tutti gli iscritti alla scuola secondaria di primo e secondo grado, ovvero alle medie e alle superiori.

La legge in questione si chiama Family Act ed è stata approvata lo scorso 6 aprile. Si tratta di un pacchetto normativo che racchiude diverse tipologie di provvedimenti, non solo questo che trattiamo in questo articolo. 

In particolar modo, per ciò che attiene l’iscrizione a scuola, i giovani studenti (e le loro famiglie, soprattutto!), potranno contare su un contributo economico da scontare sull’acquisto di libri per la scuola. Gli importi variano a seconda della scuola frequentata e della soglia Isee del nucleo familiare. 

Ecco tutte le informazioni dettagliate e dove la misura è già attiva in Italia.

Family Act 2022, cos’è?

Si tratta di una legge, che circa una ventina di giorni fa, ha ricevuto anche l’approvazione da parte del Senato. Pertanto, è ufficialmente in vigore.

Ciò che accade, a seguito di tale procedura, è che si prevedono dei decreti attuativi, in grado di definire nel dettaglio le modalità di accesso, le scadenze, le tempistiche e via di seguito.

In sostanza, la legge indica a grandi linee di cosa si tratta mentre il relativo decreto attuativo, definisce ogni particolare e si rimette al Ministero di competenza.

Come vedremo nel paragrafo conclusivo di questo articolo, sono almeno una decina i punti principali della riforma, in ambito familiare e di conciliazione lavoro-famiglia, che il Family Act mette in campo. Ognuna di queste macro-aree ha bisogno di maggiori specifiche per poter essere chiara agli occhi dei cittadini.

Ad esempio, per quanto riguarda i nuovi bonus da 250 euro e da 400 euro in arrivo, sappiamo che serviranno per l’acquisto dei libri e del corredo scolastico degli studenti più giovani.

Ma, senza il decreto attuativo, non possiamo ancora conoscere come fare per richiedere i contributi, su quale sito inoltrare la domanda, come utilizzare i voucher e via di seguito.

Intanto scopriamo in cosa consistono questi nuovi bonus da 250 euro, per le famiglie a basso reddito Isee.

Family Act 2022, quando entra in vigore? Quando diventa operativo il bonus da 250 euro in arrivo

In pratica, il Family Act 2022 è già in vigore ma, in sostanza, i buoni ancora non sono richiedibili. Ma, dal momento che si tratta di contributi per l’acquisto di testi didattici, possiamo ipotizzare che sarà possibile inviare la propria domanda per il prossimo anno scolastico 2022-2023.

Vale la pena dunque segnare in agenda un promemoria, così da seguire gli ultimi aggiornamenti man mano.

Il contributo minimo previsto è di 250 euro per gli iscritti alla scuola inferiore di secondo grado, fino ad arrivare a 400 euro, per chi invece è alle superiori.

Quindi, tutti coloro che hanno meno di 13 anni, quindi iscritti alla scuola media, hanno diritto a un contributo di 250 euro, una tantum, per l’intero anno scolastico in corso. Mentre, a partire dai 14 anni in poi, iscrivendosi alle scuole superiori, lo studente ha diritto fino a 400 euro di contributo statale, per l’acquisto di testi e materiale didattico.

Ricordiamo d’altronde che, fino all’età di 16 anni, nel nostro Paese vige l’obbligo scolastico. Motivo per cui ora il Governo prevede di dare un aiuto perlomeno alle famiglie con il reddito Isee più basso.

Come funziona il Family Act 2022? I requisiti per richiedere l’assegno

In realtà, come già abbiamo avuto modo di accennare, per quanto riguarda i contributi per la scuola e l’acquisto del materiale didattico, non si tratta di un vero e proprio assegno, bensì di voucher che permetteranno di ottenere lo sconto al momento dell’acquisto oppure un rimborso della cifra spesa (ancora siamo in attesa dei particolari, che arriveranno insieme al decreto attuativo).

Dal momento che il Family Act non prevede solo tale bonus da 250 euro, bensì altre agevolazioni per le famiglie, allora il riferimento all’assegno da poter richiedere, è senza dubbio l’assegno unico e universale.

Quest’ultimo infatti rappresenta lo strumento principale del pacchetto di misure varate, tra l’altro già attivo dal mese di marzo 2022, quindi prima dell’approvazione ufficiale della legge stessa.

Come ormai la maggior parte delle famiglie sa, si tratta di un contributo economico che arriva in forma di accredito, direttamente sul conto corrente degli interessati, con importo variabile a seconda dell’Isee.

L’importo minimo che si può ricevere è di 50 euro, per chi supera i 40 mila euro di reddito Isee annuo, mentre ammonta a 175 euro a figlio, per tutti coloro che hanno un Isee inferiore a 15 mila euro.

Per quanto concerne invece il bonus da 250 euro in arrivo, sappiamo che comunque andrà solo alle famiglie con reddito Isee più basso, ma ancora non si sa quali siano i parametri da rispettare nello specifico.

Un’indicazione però c’è: infatti a oggi, l’Umbria è la prima regione che ha già messo in atto degli aiuti di questo genere, fissando il tetto Isee massimo a 25 mila euro ma non solo.

Infatti ha introdotto il bonus anche per i bambini delle elementari. Ecco di cosa si tratta.

Bonus da 250 euro ma non solo: in Umbria sono già aperte le domande anche per i bambini delle elementari

Come appena riportato, l’Umbria si è dimostrata una regione molto attiva, da questo punto di vista, mettendo in atto già le prime misure in ambito di contributi scolastici, dalla prima elementare in poi.

Ebbene sì, nonostante il Family Act non preveda in realtà un aiuto economico per chi ha figli che frequentano questo grado di istruzione. A onor del vero, va comunque sottolineato che i libri di testo, per tutti e cinque gli anni di scuola primaria, sono già forniti, a titolo gratuito, da parte dello Stato.

La regione, presidiata dall’avvocato Donatella Tesei, è all’avanguardia dal momento che ha voluto comunque offrire un minimo contributo, pari a 150 euro, nonostante la gratuità dei libri di testo, per consentire ai più bisognosi di acquistare il corredo scolastico e tutto l’occorrente per una presenza dignitosa a scuola.

A ogni modo, il limite reddituale fissato è di 25 mila euro annui di reddito Isee, il che lascia aperta la porta anche a chi non ha un Isee propriamente definibile “basso”.

Le domande, per i residenti umbri, sono già aperte! Infatti, dallo scorso 14 aprile, è possibile presentare la propria istanza sul sito, sezione bandi.

La scadenza è fissata al 26 maggio 2022.

Family Act 2022, nuovo bonus da 250 euro in arrivo e non solo! I 10 punti da conoscere

Concludiamo, presentando in breve, quelli che sono i dieci punti essenziali di questa riforma in atto, nel campo del welfare familiare italiano.

Il Family Act 2022 prevede:

  • Assegno unico e universale
  • Rette per gli asili nido
  • Sostegno per le spese con i figli con patologie
  • Borsa di studio per l’acquisto di libri scolastici
  • Congedi parentali in favore soprattutto della paternità
  • Incentivi al lavoro femminile
  • Agevolazioni per lo smart working
  • Detrazioni fiscali per l’acquisto dei libri di testo universitari
  • Agevolazioni per l’affitto dei giovani studenti universitari fuori sede

Per avere maggiori informazioni su ogni singolo punto, si rimanda alla lettura degli articoli di approfondimento del giornale.

Natalia Piemontese
Natalia Piemontese
Consulente lavoro online e professioni digitali, classe 1977. Sono Natalia, Piemontese di cognome, pugliese di nascita e calabrese d'adozione. Laureata in Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Bari, ho conseguito un Master in Selezione e Gestione delle risorse umane. Mamma bis, scrivo sul web dal 2008. Sono specializzata in tematiche del lavoro, business nel digitale e finanza personale. Responsabile del blog #mammachebrand, ho scritto un e-book "Mamme Online, come gestire casa, lavoro e figli".
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
774FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate