Bonus docenti da 500 euro a partire da metà settembre. 

È questo, in parole povere, ciò che dice l’avviso che compare quando ci si collega al sito del Ministero dell’Istruzione dedicato alla carta del docente, in cui è possibile trovare tutte le informazioni riguardanti il bonus annuale per insegnanti di ruolo. 

Come ogni anno, la piattaforma per convertire il bonus docente in buoni è stata disattivata per procedere con la ricarica dei 500 euro, da spendere fino alla fine del mese di agosto. 

Quest’anno, quindi, i docenti di ruolo potranno accedere all’applicazione web cartadeldocente.istruzione.it  per visualizzare il proprio portafoglio online e convertire il bonus in buoni spendibili sia presso negozi fisici che piattaforme online. 

Molti insegnanti approfittano del bonus docenti per poter effettuare i propri acquisti su Amazon. Il colosso degli e-commerce propone infatti una guida dedicata proprio alla carta del docente e a come effettuare gli acquisti online sul sito. 

La generazione di buoni per l’acquisto su Amazon può però generare alcuni dubbi. Questo articolo ti aiuterà a dissiparli e a procedere tranquillamente a comprare su Amazon con la carta del docente

Bonus docenti per a.s. 2021-2022: quando arrivano i 500 euro e chi può usarli

Con l’inizio del nuovo anno scolastico arriva anche il nuovo accredito sulla carta del docente, l’iniziativa del Miur per favorire il continuo aggiornamento e la formazione dei docenti. 

Per permettere agli insegnanti di iniziare a spendere il bonus da 500 euro durante il nuovo anno scolastico, ogni anno l’applicazione online viene messa in pausa. In sostanza, non è possibile accedere a diverse sezioni del sito, come ad esempio quella deputata alla generazione dei buoni. 

Questo perché la sospensione del servizio online si ritiene necessaria per assicurare l’accredito dei soldi per il nuovo anno scolastico. 

Come è possibile leggere direttamente sul sito, infatti, questo tornerà attivo intorno alla metà di settembre. Insomma, ci siamo quasi e tra qualche giorno i docenti potranno accedere sul sito del Ministero dell’Istruzione e verificare di aver ottenuto i 500 euro di bonus per i propri acquisti. 

Ma chi può usufruire della carta del docente?

A rientrare nella platea dei beneficiari del bonus docenti da 500 euro, con la possibilità di accedere al servizio online del Miur, sono: 

i docenti di ruolo, compresi coloro appena immessi in ruolo, con l’esclusione di insegnanti precari e supplenti; i docenti che abbiano SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale.

Come utilizzare il bonus docenti e come entrare nell’app del Miur

Per poter accedere al sito e, di conseguenza, spendere i 500 euro caricati sulla propria carta del docente, gli insegnanti devono essere muniti di credenziali SPID

Se ancora non ne sei provvisto, dunque, il consiglio è quello di mobilitarti immediatamente per ottenere le tue credenziali, scegliendo tra gli Identity Provider abilitati ed effettuando la procedura online. 

Il Sistema Pubblico di Identità Digitale può comunque essere richiesto anche presso gli uffici postali. 

Se munito di SPID, quindi, non avrai alcun problema a effettuare l’accesso nell’app e cominciare a generare i tuoi buoni. 

È bene evidenziare, però, che quando parliamo di applicazione ci riferiamo a un’applicazione web. Questo significa che non si tratta di un’applicazione mobile e che dunque non è presente negli app store e non è scaricabile sul proprio smartphone. 

In ogni caso, è possibile accedere al servizio online del Miur da qualsiasi tipo di dispositivo, computer, smartphone o tablet, tramite l’indirizzo cartadeldocente.istruzione.it.

Bonus docenti, come utilizzarlo per comprare su Amazon e in negozi fisici

Come già accennato, la carta del docente può essere utilizzata sia per comprare prodotti o servizi presso esercenti fisici, sia per acquisti online. 

Dal momento che il bonus docenti da 500 euro ha l’obiettivo di sostenere la formazione e l’aggiornamento degli insegnanti, i buoni che andrai a generare potranno essere destinati solo ad alcuni tipi di acquisti. 

La carta del docente può essere infatti utilizzata solo per acquistare prodotti o servizi che siano utili all’aggiornamento professionale e inerenti al proprio profilo lavorativo. 

Per questo motivo, con il bonus docenti da 500 euro, puoi acquistare: 

libri, sia cartacei che online; hardware e software; iscrizione a corsi di aggiornamento, ma anche iscrizione a corsi di laurea o a master, sempre che questi siano inerenti al tuo profilo professionale; titoli di accesso per eventi culturali, musei, rappresentazioni cinematografiche o teatrali.

Proprio perché gli acquisti devono essere finalizzati comunque all’aggiornamento professionale o alla formazione, se intendi acquistare su Amazon ti renderai conto che il sito mette a disposizione solo alcune categorie di prodotti che possono essere comprati tramite carta del docente. 

Infatti, su Amazon puoi acquistare con il bonus docenti: 

libri; e-book Kindle; e-reader Kindle; tablet Fire. 

In più, per i docenti, Amazon mette a disposizione un’intera selezione di prodotti informatici che possono essere acquistati online dagli insegnanti con la carta del docente. 

È importante sottolineare che è possibile acquistare con carta del docente solo prodotti venduti e spediti da Amazon. Al momento dell’acquisto, quindi, fai attenzione a selezionare prodotti che non siano venduti da terzi perché su questo tipo di acquisti il bonus docenti non può essere utilizzato.

Bonus docenti su Amazon: come generare un buono e acquistare online

Il principio alla base dell’acquisto utilizzando il bonus docenti da 500 euro è molto semplice. 

I soldi a disposizione nel portafoglio elettronico, visibile dalla web app, possono essere convertiti in buoni: puoi scegliere di convertire solo una parte dell’importo in buono e aggiungere il restante in contanti o annullare un buono non ancora validato dall’esercente. 

Prima di acquistare su Amazon, ma questo vale anche per qualsiasi altro tipo di acquisto tu intenda fare, dovrai quindi procedere alla creazione del buono. 

Per farlo dovrai: 

1) Scegliere il bene che intendi acquistare 2) Consultare la voce “Dove spendere i buoni” nel menu a sinistra per scegliere tra gli esercenti, fisici oppure online, quello da cui vuoi acquistare il prodotto 3) Effettuare l’accesso all’app cartadeldocente.istruzione.it e selezionare la voce “Crea Nuovo Buono” nel menu 4) Inserire nel riquadro l’importo del prodotto che vuoi acquistare e confermare l’operazione.

Al buono generato verrà attribuito un codice identificativo (QR Code, codice alfanumerico, codice a barre) che potrà essere salvato sul tuo dispositivo oppure stampato. 

Se mentre stai leggendo questo articolo non riesci ad avviare la procedura, niente panico! Come già detto, l’applicazione web non è ancora attiva a causa della sospensione e potrai riprovare tra qualche giorno. 

La stessa cosa vale per il prossimo paragrafo: alcune pagine non saranno ancora operative e non potrai ancora procedere con le operazioni. In questo caso, lascia passare qualche giorno prima di provare nuovamente ad acquistare con la tua carta del docente.

Bonus docenti su Amazon: come convertire il buono in sconto e concludere l’acquisto con la carta del docente

Una volta generato il buono, questo non potrà essere subito utilizzato per completare il tuo acquisto su Amazon. 

La generazione del buono, infatti, serve solo a convertire i 500 euro del bonus docenti (o una parte dell’importo totale) in un codice che, a sua volta, dovrà essere convertito in codice sconto su Amazon. 

Per poter procedere con questa seconda conversione, sarà necessario andare all’indirizzo amazon.bonus-docenti.it. Qui troverai tutta la procedura, spiegata passo dopo passo e in particolare: 

un riquadro dove inserire il codice alfanumerico legato al buono appena generato; un riquadro dove inserire la tua e-mail. 

Dopo aver spuntato anche la casella sulla Privacy (se si salta quest’operazione la procedura non può andare avanti), cliccherai su “Avanti”.

Dopo un ultimo passaggio guidato, sullo schermo comparirà finalmente il codice sconto Amazon che andrai a copiare perché ti servirà per completare l’acquisto. 

A questo punto puoi scegliere di convertire un altro buono, andare su Amazon, oppure, se già avessi aperto il link al prodotto che ti interessa (verificando di essere collegato al tuo account Amazon) tornare su quella pagina e inserirlo nel carrello. 

È infatti procedendo all’ordine che troverai un riquadro in cui ti viene proposto di aggiungere un buono regalo o un codice promozionale. In questa casella andrai a inserire il codice sconto di Amazon collegato al buono. 

Per avere la certezza che nulla sia andato storto basterà infatti guardare, dopo aver confermato il codice sconto, il prezzo dell’articolo

Bonus docenti e Amazon: cosa fare se non ho usato il buono entro il 31 agosto 2021

Ci sono casi di docenti che, avendo già utilizzato la carta del docente l’anno scorso, hanno convertito un buono su Amazon, ma non lo hanno speso entro il 31 agosto 2021, termine entro il quale era possibile utilizzare lo sconto. 

In questo caso, il buono generato su Amazon non ha più validità, in quanto lo sconto sarà scaduto. Il bonus docenti non può più quindi essere speso tramite quel codice sconto. 

In ogni caso, gli eventuali crediti residui, pur non essendo spendibili direttamente su Amazon, vengono automaticamente ricaricati sulla carta del docente per il prossimo anno. 

Ciò significa che, se hai generato uno sconto Amazon e non l’hai utilizzato, la somma non spesa sarà comunque presente assieme ai nuovi 500 euro che ti verranno accreditati per l’a.s. 2021-2022. 

Quindi, se hai ancora intenzione di acquistare quel prodotto anche dopo il 31 agosto 2021, non dovrai fare altro che aspettare la prossima ricarica che, come abbiamo detto dovrebbe essere in dirittura d’arrivo, e procedere nuovamente alla conversione del bonus docenti in buoni. 

Ovviamente va rifatta anche la procedura su Amazon. In ogni caso, però, i soldi non sono persi e vengono “restituiti” nel tuo portafoglio elettronico.