Bonus energia in arrivo: fino a 300€ con ISEE 15.000€ dal Comune, gioia per le famiglie

Bonus energia fondamentali per le famiglie in questo periodo di forti rincari. Ad aggiungersi agli interventi del governo per aiutare i cittadini a pagare le bollette, anche nuovi sostegni da parte degli enti locali. Il Comune prevede un nuovo bonus fino a 300 euro e innalza la soglia ISEE.

Image

Bonus energia fondamentali per le famiglie in questo periodo di forti rincari. 

Sono molti i cittadini italiani che fanno fatica a pagare le bollette di luce e gas, in particolar modo i nuclei familiari che, ancor prima dello scoppio della guerra in Ucraina, stavano affrontando le conseguenze economiche della pandemia. 

Con le bollette che si fanno sempre più pesanti, ma anche l’aumento dei prezzi su beni di prima necessità come i generi alimentari, sono indispensabili gli aiuti statali, ma non solo. 

Il governo ha già messo in campo alcuni importanti interventi negli scorsi mesi. Ora, anche il decreto Aiuti-ter porterà nuovi sostegni economici sia alle famiglie in difficoltà, sia alle imprese, anch’esse schiacciate dal peso delle bollette. 

Ad aggiungersi agli interventi del governo, introdotti in favore di famiglie e aziende, si fanno largo anche nuovi sostegni da parte degli enti locali. 

In particolar modo, un Comune italiano sta per approvare una nuova (doppia) misura con la prossima variazione di bilancio. Un segnale importante per tendere la mano ai cittadini e mettere in campo un nuovo bonus energia che potrà arrivare fino a 300 euro per nucleo familiare. 

Nuovo bonus energia in arrivo in questo Comune: fino a 300 euro a famiglia

È un nuovo bonus energia quello che tenderà la mano a circa 2.000 nuclei familiari, con l’obiettivo di alleggerire la bolletta e far tirare un sospiro di sollievo a chi è stato schiacciato dai rincari. 

D’altra parte, sono molte le Regioni e i Comuni che stanno contribuendo a introdurre nuove misure in favore di famiglie e aziende sul territorio che vanno ad aggiungersi agli interventi già varati, e a quelli in arrivo, del governo. 

Anche il Comune di Parma ha così varato nuovi sostegni economici. L’obiettivo è aiutare i cittadini a far fronte agli aumenti del costo dell’energia, tanto per le famiglie quanto per aziende e associazioni. 

È una doppia manovra economica straordinaria quella del Comune di Parma. Gli interventi, presto messi a disposizione, riguarderanno: 

le famiglie con un nuovo bonus energia in arrivo;

bar, ristoranti, commercio di vicinato e associazioni con uno sconto sulla Tari.

Leggi anche: Caro Bollette, nuovo Bonus Enel al via: come avere lo sconto

Bonus energia fino a 300 euro e ISEE fino a 15.000 euro: 680.000 euro per alleggerire le bollette

Il primo intervento, una manovra pari a 680.000 euro, è destinato alle famiglie. 

Per il momento, i nuclei familiari in difficoltà economica possono contare sugli sconti in bolletta, in vigore su tutto il territorio nazionale, riconosciuti alle famiglie che hanno un ISEE fino a 12.000 euro. 

Soglia innalzata proprio dal governo (inizialmente, infatti, gli sconti in bolletta prevedevano l’accesso da parte delle famiglie con ISEE fino a 8.265 euro) considerando il difficile periodo caratterizzato dagli aumenti. 

Il nuovo bonus energia nel Comune di Parma non solo va ad aggiungersi a questo importante sostegno, ma si rivolge a una platea più ampia. Per poter ottenere questo aiuto economico sarà comunque necessario essere in possesso di un ISEE in corso di validità, ma la soglia stabilita per avere accesso al beneficio sarà innalzata rispetto a quella necessaria per ottenere gli sconti in bolletta nazionali.

 Come spiega l’assessore al Bilancio Marco Bosi, si parla di un aiuto che può arrivare fino a 300 euro e al quale potranno accedere i nuclei familiari che hanno un ISEE fino a 15.000 euro. 

Come richiedere il nuovo bonus energia del Comune di Parma e quando

La comunicazione che riguarda le manovre economiche straordinarie (bonus energia e sconto sulla Tari) è stata pubblicata sul sito del Comune di Parma solo ieri, 5 Ottobre 2022. 

Ciò significa che, sebbene annunciati gli stanziamenti, non è ancora possibile richiedere il nuovo bonus energia. Ci sono ancora diversi passaggi da attuare. 

Prima di tutto, non è detto che la soglia ISEE sarà effettivamente fissata a 15.000 euro. Su questo punto, infatti, l’Amministrazione comunale aspetta le prossime mosse del governo: qualora quest’ultimo dovesse decidere di innalzare la soglia ISEE degli sconti in bolletta dagli attuali 12.000 euro a 15.000 euro, il Comune di Parma provvederebbe a innalzare l’ISEE per i propri cittadini fino a 17.000 euro. 

In ogni caso, come evidenziato dall’assessore Bosi, c’è la necessità di destinare le risorse entro la fine dell’anno. Dunque, superati gli ultimi step, il bonus energia verrà avviato, subito in aiuto dei cittadini che ne hanno bisogno.

Leggi anche: Bonus luce e gas anche per famiglie con ISEE a 15.000€: da quando e come avere gli sconti

Non solo bonus energia, aiuti dal Comune anche ai negozi, bar, ristoranti e associazioni

Come abbiamo visto, quella del Comune di Parma è una doppia manovra. Oltre al nuovo bonus energia fino a 300 euro, l’Amministrazione comunale tende la mano anche ai negozi, ai bar e ai ristoranti e alle associazioni presenti nel territorio. 

Per questi ultimi, grazie a una manovra pari a 1 milione e 10.000 euro è previsto uno sconto al 20% della TARI. Per ricevere lo sconto bisognerà attendere la pubblicazione di un apposito bando che l’Amministrazione prevede di mettere a disposizione già alla fine del mese di ottobre.