Bonus famiglia 2022 senza ISEE: ecco la lista completa!

I bonus famiglia 2022 sono stati riconfermati anche per questo mese! E non mancano le novità! Alcuni addirittura sono senza ISEE! Mentre altri, anche con un reddito alto, garantiscono importi fino a 3000 euro. Ecco la guida completa!

Image

Bonus famiglia 2022 confermati anche per aprile 2022!

E ora potrai richiedere alcuni di questi anche senza dover presentare l'attestazione ISEE, un documento che non pochi bonus governativi ormai prevedono per la domanda d'accesso.

Il Governo Draghi ha voluto garantire anche per questo mese una serie di benefit e di supporti economici per le famiglie che ancora hanno difficoltà ad accedere a quello che diventerà il principale bonus famiglia per il futuro: l'Assegno Unico Universale.

Sia per motivi burocratici sia per motivi di convenienza economica, il Governo ha voluto riconfermarli per garantire a tutte le famiglie un aiuto in più, specie in un periodo ormai dominato da rincari, aumenti e iperinflazione (o ancora più precisamente, stagflazione).

Con questo articolo si vuole fare un riassunto dei principali bonus famiglia 2022 disponibili per questo mese, e soprattutto precisare quali sono i più importanti requisiti che si dovranno rispettare per avere l'accesso sicuro. Anche nel caso in cui, sfortunatamente, venga richiesta l'attestazione.

Quali bonus famiglia ci sono per il 2022?

I bonus famiglia 2022 sono tutta una serie di agevolazioni che spettano alle famiglie in difficoltà, non solo a provvedere alle spese scolastiche o mediche dei propri figli, ma anche per quelle relative al carrello alimentare e alle bollette energetiche.

I principali bonus sono i seguenti:

Più l'Assegno Unico, che attualmente sta prendendo il posto dei vari bonus mamma domani e del bonus bebé. Ma questo lo vedremo meglio alla fine dell'articolo.

In questa lista troverai dei bonus che, a certe condizioni, permettono l'accesso anche a chi non ha provveduto a consegnare, o a formulare, un'attestazione ISEE in corso di validità.

Sono tutti buoni o voucher che permettono alle famiglie di non dover provvedere alle spese relative alla formazione o alle attività extra-scolastiche (Bonus Cultura). Oppure a garantire, in caso di redditi bassi o nulli, la spesa essenziale, di tipo alimentare (Bonus spesa).

Oppure dei supporti economici per compensare, parzialmente o del tutto, le spese energetiche di luce e gas (Bonus Bollette).

Più addirittura bonus relativi alla maternità, disponibili però a livello comunale (Bonus maternità dai Comuni), o per l'ammissione e le spese relative alla retta dell'asilo nido (Bonus nido).

Se vuoi saperne di più, ti suggerisco l'approfondimento di Laura Pellegrini. Così come il video Youtube a cura di Speedy News Italia, disponibile anche sul suo canale.

Chi può richiedere i bonus famiglia 2022? E cosa serve per averli senza ISEE?

I bonus famiglia 2022 sono disponibili per tutte le famiglie che, anche in caso di mancanza di attestazione ISEE, si trovano in condizioni economiche gravi, al punto da non poter provvedere alle spese essenziali, anche alimentari.

Per i bonus accennati sopra, bisognerà però precisare alcuni aspetti, in particolare chi può richiedere questo genere di bonus e cosa deve fare per averli.

Per fare alcuni esempi, partiamo dal Bonus Cultura. Questo voucher da 500 euro è previsto solo per chi ha compiuto diciotto anni entro il 31 dicembre 2021, cioè appartiene alla categoria di quelli nati nel 2003.

Per avere questo voucher, bisognerà registrarsi tramite SPID presso il sito 18app. Si avrà tempo fino al 31 agosto per potersi registrare, mentre si dovrà aspettare gli inizi di settembre per avere l'erogazione del bonus.

Mentre per il bonus spesa, questo benefit è erogabile solo tramite bando comunale. In genere richiedono sia l'attestazione, sia la DSU, ma non mancano casi di Comuni che possono provvedere all'erogazione di bonus anche senza ISEE

Come segnala ticonsiglio.com, in alcuni casi i Comuni possono richiedere direttamente agli uffici dei Servizi Sociali la lista delle famiglie che risultino già dagli archivi in condizioni economiche precarie. Teoricamente avrebbero già diritto ai bonus spesa.

Purtroppo è una condizione che non è sempre prevista in tutti i comuni, ma solo in quelli che hanno una densità abitativa bassa. Per molti è d'obbligo l'attestazione, ma in compenso hai più probabilità di avere un bonus da 1000 euro, come racconta nel suo recente articolo Achiropita Cicala.

Nel caso del bonus bollette, l'unico modo per richiederlo senza attestazione ISEE è solo se viene richiesto per "disagio fisico". Secondo quando disposto dall'ARERA, potrai richiedere fino a 120 euro di bonus bollette nel caso in cui un tuo congiunto, abitante nel tuo nucleo familiare, necessiti di alcuni strumenti medico-sanitari energivori.

In questo caso, sarà sufficiente il certificato medico ASL e tutti i documenti relativi alla potenza e al Point of Delivery dello strumento in uso.

Mentre per il bonus asilo nido si potrà richiedere fino a 1.500 euro se non si presenta l'attestazione, o se quest'ultima è superiore a 50.000 euro annui.

E' una bella cifra, anche se, per questo caso, non è altro che la metà esatta di quello che ti spetterebbe se avessi consegnato l'attestazione. Infatti non mancano bonus famiglia 2022 che lo richiedono, anche se garantiscono importi decisamente migliori!

Quali bonus famiglia 2022 si posso richiedere con l'ISEE?

Se hai già provveduto a richiedere l'ISEE potrai accedere a molti più bonus famiglia 2022, e anche ad importi decisamente migliori!

Nel caso del bonus maternità dai Comuni, praticamente l'alternativa al bonus mamma domani (non più disponibile dal 28 febbraio 2022), come raccontato da Laura Pellegrini, prevede fino a 1773,65 euro di bonus, divisi in cinque mensilità da 354,73 euro, ma solo se:

  • la mamma è in dolce attesa o ha in affido/adozione un minore di 18 anni;
  • la mamma non ha maturato i requisiti necessari per il congedo di maternità;
  • l'ISEE dell'intestatario non supera 17.747,58 euro annui.

Altro bonus famiglia 2022 che puoi richiedere con l'attestazione è la variante del bonus bollette nel caso di "disagio economico". Potrai avere fino a 192 euro di rimborso sulla bolletta energetica solo se hai:

  • un ISEE inferiore a 12.000 euro come richiedente singolo,
  • un ISEE inferiore a 20.000 euro come nucleo familiare con più di 4 soggetti.

E poi lo stesso bonus asilo nido, che può arrivare fino a 3.000 euro se hai un reddito ISEE basso, sotto i 7.000 euro annui.

Come hai visto, a parte i supporti comunali, quelli nazionali permettono l'accesso anche senza aver provveduto a richiederlo presso il CAF. Ma non è solo questa l'unica novità in merito ai bonus famiglia 2022 per la maternità.

Bonus famiglia 2022: novità dall'INPS per le agevolazioni per la maternità!

L'INPS sta cercando di concentrare tutti i principali bonus famiglia 2022 nell'Assegno Unico Universale

Di recente sostegni come bonus mamma domani e bonus bebè sono ormai divenuti inaccessibili, e limitati solo all'erogazione degli ultimi pagamenti.

Il motivo è semplice: per dirottare tutte le domande all'Assegno Unico 2022.

Se non altro, a differenza dei bonus citati, l'Assegno permette di godere di una quota minima anche senza attestazione, del valore di 50 euro al mese per ogni figlio, cioè 600 euro annui. 

Certo, se hai un ISEE inferiore a 15.000 euro potrai godere di un importo decisamente superiore. Ma sarà sempre più probabile vedere in futuro dei bonus famiglia che non prevedano più l'obbligo dell'ISEE, e che siano disponibili per tutta la platea, e non per singole categorie lavorative, come è invece stato fatto con gli Assegni al Nucleo Familiare.

Ma al tempo stesso forse sarà difficile vedere in futuro una categoria di bonus come quella attualmente disponibile. L'Assegno Unico è nato proprio per concentrare a sé tutti i precedenti bonus natalità, ormai in fase di cessazione.