Bonus felicità: ami gli animali? Adotta un cucciolo per ottenere fino a 200 euro di aiuti

Bonus felicità per chi adotta un cucciolo di cane o gatto dal canile o gattile comunale: questa è la nuova iniziativa lanciata da un Comune italiano per combattere il sovraffollamento delle strutture. Se ami gli animali e desideri accogliere un amico a quattro zampe in casa, hai diritto a un bonus felicità fino a 200 euro: ecco come ottenerlo.

Image

Adotta un cucciolo dal canile o gattile per ottenere fino a 200 euro di aiuti: è questa l’iniziativa lanciata dal Comune di Castel Mella - oltre che da altri piccoli Comuni italiani - destinata a tutte le famiglie che intendono accogliere un cane o un gatto nella propria abitazione per dargli tutte le cure e l'amore di cui ha bisogno.  

Mentre alcune città italiane hanno deciso di elargire dei bonus animali domestici alle famiglie che devono sostenere le spese mediche o farmaceutiche relative alla cura del cucciolo, l’amministrazione comunale sopra citata ha invece proposto un bonus felicità per chi ama gli animali, ovvero un aiuto concreto per combattere il trise fenomeno del sovraffollamento dei canili e dei gattili.

Ecco come funziona il bonus felicità: se ami gli animali, hai l’occasione di adottare un cucciolo per ottenere fino a 200 euro di aiuti. Scopriamo subito come funziona l’iniziativa, a chi spetta e come partecipare per ricevere i contributi.

Bonus felicità: ami gli animali? Adotta un cucciolo di cane o gatto

I nuclei familiari residenti all'interno del territorio comunale di Castel Mella che hanno intenzione di accogliere un cucciolo di cane o gatto nella propria casa possono ottenere un contributo una tantum fino a 200 euro: questo progetto, chiamato bonus felicità per chi ama gli animali è stato attivato da moltissimi paesi italiani per contrastare un triste fenomeno, quello dell'abbandono dei cuccioli nelle strutture locali. Come funziona?

Contro il sovraffollamento dei canili e dei gattili, l’amministrazione comunale ha adottato un’iniziativa singolare che prevede la possibilità di adottare cani e gatti dalle strutture ottenendo un contributo economico per la cura e il sostegno dei cuccioli. È stato chiamato bonus felicità, in quanto iniziativa decisamente positiva per trovare una famiglia ai cuccioli e per risolvere il problema del sovraffollamento dei canili.

Grazie al bonus animali le famiglie che adotteranno un cane o un gatto più giovane o più anziano dal canile o dal gattile comunale potranno ottenere un sostegno economico variabile da un minimo di 100 euro fino a un massimo di 200 euro in base al periodo di permanenza dei cuccioli all’interno delle strutture e in base alla loro età.

Bonus felicità per chi adotta gli animali: chi può ottenerlo

Non tutti i cittadini hanno diritto a ricevere un contributo economico in seguito all’accoglimento in famiglia dei cuccioli abbandomati e ospitati nei canili comunali: esistono degli specifici requisiti e delle condizioni di accesso al beneficio che devono essere soddisfatti.

Per esempio, per ottenere il bonus felicità e adottare un cane o un gatto nei canili locali è necessario possedere la residenza all’interno del Comune di Castel Vella, mentre si potrà presentare una sola domanda per ciascun nucleo familiare.

È importante anche aver adottato un cucciolo di cane o gatto regolarmente da un canile locale a partire dal 1° gennaio 2022.

Sono esclusi dalla richiesta del bonus felicità per adottare un cucciolo di cane o gatto tutti i cittadini che hanno riportato delle condanne per maltrattamento degli animali, compresi anche i gestori di allevamenti professionali.

Non sono stati fissati, infine, limiti reddituali, ISEE o patrimoniali per poter ottenere il contributo: tutti i cittadini a prescindere dalle proprie disponibilità economiche potranno adottare un cucciolo, purché riescano a garantirgli tutte le cure e il sostegno necessari per la crescita.

Bonus felicità per chi adotta un cucciolo: tutti gli importi del contributo

Cerchiamo di capire, arrivati a questo punto, quali sono gli importi del bonus animali di cui abbiamo parlato: quanto vale il contributo una tantum per le famiglie che decideranno di adottare un cane o un gatto presso i canili locali?

Chiariamo da subito che il bonus felicità è un contributo una tantum elargito una sola volta per ciascun nucleo familiare. I contributi economici per l’adozione possono variare come segue:

  • 100€ per chi adotterà dei cuccioli di età superiore a un anno;
  • 150€ per i cittadini che adotteranno cani o gatti di età compresa tra 1 e 7 anni;
  • 200€ per tutte le adozioni di animali con più di 7 anni di vita e presenti nelle strutture comunali da almeno 3 anni.

Le adozioni valide per la richiesta del bonus felicità sono quelle avvenute a partire dal 1° gennaio 2022.

Bonus animali per adottare un cucciolo: come richiederlo

Come si possono richiedere i contributi e i bonus felicità per l’adozione di un cucciolo di cane o gatto presso i canili comunali di Castel Mella?

È possibile richiedere il contributo direttamente al Comune – nel limite delle risorse a disposizione – chiamando il numero 030.2550833 oppure consultando il sito web del Comune di Castel Mella all’indirizzo www.comune.castelmella.bs.it.

Come ha spiegato il vicesindaco, non ché promotore dell’iniziativa, l’idea di istituire un fondo per l’erogazione di un bonus animali deriva dal fatto che il sovraffollamento dei canili e dei gattili è un fenomeno purtroppo difficile e triste. 

Il bonus felicità, nato proprio con questo nome, allude alla soddisfazione e alla gioia che le famiglie possono provare nell’accogliere dei cuccioli di cane o gatto all’interno della propria casa, donando loro tutto l’amore, le cure e il sostegno di cui hanno bisogno.

Bonus fino a 80 euro all'anno per cani e gatti: chi può ottenerlo

Oltre alle iniziative locali e comunali per le adozioni dei cuccioli di cani e gatti, esiste anche una detrazione per i cuccioli domestici confermata a livello statale. In che cosa consiste?

Tutti coloro che hanno accolto in casa un cucciolo di cane o gatto - o qualsiasi altro animale domestico in altra detenzione - sanno che il mantenimento di un cucciolo può essere talvolta oneroso. Perciò, così come esistono i bonus per i figli, esistono anche delle agevolazioni e detrazioni per gli animali che permettono di ottenere un rimborso sulle spese mediche sostenute per i propri cuccioli.

Superata la franchigia fissata a 129 euro, è possibile ottenere un rimborso pari al 19% delle spese sostenute nel corso dell'anno relativamente a veterinario, medicine ed esami specifici per i propri amici a quattro zampe: il tutto entro un limite massimo di 550 euro.