Bonus fotovoltaico 2023, arriva la proroga al nuovo anno: ecco come averlo e quando scade

Bonus fotovoltaico prorogato per tutto il 2023. Il Bonus che prevede l’installazione di un impianto fotovoltaico potrà essere richiesto per tutto il 2023. Ecco tutti gli aggiornamenti a riguardo.

bonus-fotovoltaico-2023-arriva-la-proroga-al-nuovo-anno-ecco-come-averlo-e-quando-scade

Bonus fotovoltaico prorogato per tutto il 2023. Il Bonus che prevede l’installazione di un impianto fotovoltaico potrà essere richiesto per tutto il 2023. Ecco tutti gli aggiornamenti a riguardo.

Confermato il Bonus fotovoltaico 2023. Ancora per tutto l’anno che sta per arrivare è possibile sfruttare le detrazioni implicite del Bonus Ristrutturazione, del Superbonus 110% e non solo.

Puntare sul fotovoltaico di questi tempi rappresenta non soltanto una scelta ambientale ed ecologia giusta ma anche una scelta di risparmio.

La produzione di energia pulita, infatti, oltre al rispetto dell’ambiente, determina un grande risparmio economico ed energetico, azzerando quasi i costi in bolletta.

Gli impianti che sfruttano l’energia solare, permettono un notevole abbattimento dei consumi legati soprattutto ad una produzione indipendente di energia.

Certamente, il risparmio inizia a percepirsi non appena le spese di installazione si ammortizzano. Questo è dato dal fatto che i costi da sostenere per dotarsi di un impianto fotovoltaico non sono certamente pochi.

I costi dei pannelli variano in base al numero dei moduli che si desidera acquistare e alla tipologia.

Ma a ciò va aggiunto che per renderlo davvero efficiente è opportuno dotarsi anche di batterie d’accumulo con costi che si attestano tra i 1000 a 1500 euro/kWh per quelle al litio.

Necessario allora è trovare aiuti economici che aiutino a fronteggiare tali spese. Un’opportunità è data dalla possibilità di legare l’intervento alle detrazioni fiscali previste per il Superbonus 110% e per il Bonus ristrutturazione.

Cosi facendo si godrà di uno sconto in fattura o cessione del credito, con il Superbonus 110% oppure nel caso del bonus ristrutturazione un rimborso del 50% di quanto speso su un orizzonte temporale di 10 anni.

Vediamo allora quali sono le novità relativa al Bonus fotovoltaico 2023 e tutti gli aggiornamenti al riguardo.

 Bonus fotovoltaico 2023, arriva la proroga al nuovo anno: ecco come averlo e quando scade

Come ormai molti sanno, per poter ottenere il Bonus fotovoltaico 2023 si utilizzare alcuni dei Bonus casa attualmente in vigore e che sono rimasti in vigore per tutto il 2023.

Se si decide di utilizzare il Bonus ristrutturazione, la spesa massima prevista è di 96.000 euro, pertanto detraibili in 10 aliquote di pari valore al massimo €48.000 per immobile.

Ma cosa si potrà realizzare?  

Il Bonus fotovoltaico 2023 potrà essere usato sia per la fornitura che per l’istallazione dei pannelli fotovoltaici per una detrazione fiscale del 50%. 

Con tale percentuale sicuramente si dimezzerà il costo dell’intero impianto e/ o di un sistema di accumulo, con tempi di rimborso molto veloci e con accesso ad IVA agevolata del 10%.

Il Bonus fotovoltaico 2023 accessibile grazie al Bonus ristrutturazione, come abbiamo già detto prevede un tetto massimo di spesa di 96.000 euro con una detrazione del 50% per ciascun immobile. La soglia detraibile verrà calcolato su base annuale.

Attenzione. La detrazione del 50% per gli interventi di ristrutturazione edilizia, in cui rientra il Bonus fotovoltaico 2023 e i sistemi di accumulo, è diverso dalla detrazione del 65% previsto per i lavori di riqualificazione energetica.

Le spese coperte grazie al Bonus fotovoltaico 2023, utilizzando la detrazione del 50%, saranno quelle relative ai costi di progettazione, quelli della dotazione di manodopera, l’IVA, le autorizzazioni, le spese supportate per sopralluoghi e perizie, oltre ai costi di progettazione.

Bonus fotovoltaico 2023: è possibile grazie al Superbonus 110% e all’Ecobonus

Come abbiamo detto in apertura di articolo, l’installazione di un impianto fotovoltaico può essere fatto anche grazie al Superbonus 110% per tutto il 2023, ma bisognerà fare attenzione ad eventuali modifiche dell’aliquota nella prossima legge di Bilancio.

Detto questo, bisogna ricordare che non sempre si può accedere al Bonus fotovoltaico 2023 sfruttando il Superbonus 110%.

La possibilità è offerta solo nel caso in cui sull’immobile vengano effettuati lavori di efficientamento energetico.

Per essere chiari, la possibilità di utilizzare il Bonus fotovoltaico 2023 è vincolato alla realizzazione di lavori trainanti, quali ad esempio isolamento termino delle superfici orizzontali, verticali inclinate per il 25% dell’edificio e non solo. 

A ciò si aggiunge, il miglioramento della certificazione energetica APE con il salto di almeno due classi.

Al bonus fotovoltaico 2023, si accede anche grazie con l’Ecobonus prevedendo una detrazione del 50% su costi di acquisto ed installazione dell’impianto fotovoltaico.

Anche per poter accedere all’Ecobonus è necessario porre in essere degli interventi rivolti al miglioramento energetico dell’edificio.

Bonus Fotovoltaico 2023, queste le scadenze

Per poter usufruire del Bonus Fotovoltaico le scadenze sono variabili. Infatti esse dipendono dalla tipologia di abitazione dove si ha intenzione di installare i pannelli solari.

Nello specifico, le scadenze sono cosi individuate:

  • 30 giugno 2023, se i lavori sono effettuati da IACP e cooperative;

  • 31 dicembre 2023 se i lavori sono effettuati da IACP e cooperative e con completamento di almeno il 60% dell’intervento complessivo entro giugno 2023;

  • 31 dicembre 2023 per i lavori su condomini con Superbonus 110%;

  • 31 dicembre 2024 per i lavori su condomini con Superbonus 70%;

  • 31 dicembre 2025 per i lavori su condomini con Superbonus 65%.