Bonus giovani 2022, 500€ da Draghi agosto: novità studenti!

Bonus giovani 2022 fruibile ancora per poco. Gli studenti italiani avranno a disposizione ancora qualche mese per richiedere un contributo messo loro a disposizione dal Governo Draghi. L’importo di 500 euro, indipendentemente dall’ISEE del richiedente, si potrà ottenere entro il 31 agosto 2022. Ecco come funziona e tutte le ultime novità per inviare le domande.

Image

Bonus giovani 2022 fruibile ancora per poco. Gli studenti italiani avranno a disposizione ancora qualche mese per richiedere un contributo messo loro a disposizione dal Governo Draghi. 

L’importo di 500 euro, indipendentemente dall’ISEE del richiedente, si potrà ottenere entro il 31 agosto 2022. Scopriamo subito a chi spetta, come funziona e tutte le ultime novità per inviare le domande.

Sei un giovane studente italiano? Anche se la campanella ha smesso di suonare da qualche giorno, il Governo Draghi ti riserva una ghiotta opportunità per questa estate. Di Bonus, incentivi, sussidi e agevolazioni, con o senza ISEE, se ne contano in circolazione a centinaia.

Famiglie, lavoratori autonomi, titolari di Partita Iva, disoccupati: chi più chi meno, tutti hanno ricevuto nel biennio dominato dell’emergenza epidemiologica un aiuto economico da parte dell’esecutivo italiano. E l’introduzione di nuovi sostegni continua anche allo stato attuale, complici i problemi economici emersi a causa della guerra Russia Ucraina. 

Tra questi spicca un Bonus giovani da 500 euro interamente rivolto agli studenti delle scuole, richiedibile in pochi step.

Stiamo parlando di un contributo che nel corso degli anni ha raggiunto un così grande successo da spingere il Governo Draghi a renderlo strutturale nell’anno in corso. Cosa significa? 

Il Bonus giovani 2022 entra definitivamente a far parte dei contributi richiedibili annualmente senza la necessità di un provvedimento che ne autorizzi la richiesta ogni anno.

Ma questa è solo una delle tante novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2022 per gli studenti interessati al contributo. Il provvedimento ha difatti messo nero su bianco la non necessità della certificazione ISEE per accedere al sussidio.

In altri termini, non è stata fissata dal Governo Draghi una soglia ISEE da rispettare per ottenere il Bonus giovani 2022. Il contributo entra, dunque, a pieno titolo nel pacchetto delle agevolazioni a cui si ha diritto a prescindere dalla condizione reddituale del richiedente.

Di novità, però, se ne contano ancora molte. Ce ne occuperemo nei paragrafi a seguire.

Cerchiamo, dunque, di fare subito il punto sulla misura. Vediamo nei dettagli a chi spetta il Bonus giovani 2022 da 500 euro, quali requisiti sono richiesti agli studenti per richiederlo e come ottenerlo entro la scadenza fissata al 30 agosto 2022.

Scopriamo insieme tutte le ultime novità.

Bonus giovani 2022, 500 euro da Draghi agli studenti al 31 agosto: di cosa si tratta

Ancora prima di svelare la modalità di presentazione delle domande per ottenere i 500 euro di contributi messi a disposizione degli studenti da parte del Governo Draghi, va spiegato in cosa consiste il Bonus giovani 2022 da 500 euro. 

La misura, passata alla ribalta con il nome di “Bonus Cultura”, è rivolta esclusivamente ai giovani italiani residenti sul territorio dello Stato. Per essere precisi, ad una particolare fetta di giovani studenti, non a tutti.

Pur trattandosi di un’agevolazione da cogliere al volo, ha delle particolarità che la differenziano dalle altre. 

Innanzitutto, il Bonus giovani 2022 da 500 euro è rivolto sì agli studenti delle scuole, ma non a tutti. La platea dei beneficiari è vasta ma circoscritta.

A questo punto viene spontaneo chiedersi a chi spetta il contributo. 

I 500 euro di Bonus giovani 2022 potranno essere richiesti entro il 31 agosto 2022 solo dai ragazzi diventati maggiorenni lo scorso anno, che hanno quindi compiuto il diciottesimo anno di età nell’orizzonte temporale che va da gennaio a fine dicembre 2021.

Attenzione, quindi, perché il Bonus giovani 2022 da 500 euro non potrà essere richiesto dagli studenti diventati maggiorenni nell’anno. Questi dovranno attendere il 2023 per poter richiedere il Bonus in questione.

Il non obbligo di presentare la certificazione ISEE è una novità che spezza il cordone ombelicale dal contributo concesso lo scorso anno. 

Il Bonus giovani 2022 da 500 euro non è vincolato al rispetto della soglia ISEE inferiore a 25.000 euro richiesta invece nel 2021.

Per meglio intenderci, dal 2022 viene a mancare qualsiasi limite reddituale da osservare per accedere alla misura.

Per quanto concerne la modalità di erogazione, il Bonus giovani 2022 da 500 euro è disponibile sotto forma di voucher spendibile nell’acquisto di specifici prodotti e servizi utili a potenziare il bagaglio di conoscenze e competenze culturali possedute dai maggiorenni ammessi al contributo.

I 500 euro da richiedere entro la scadenza del 31 agosto 2022 spetteranno a tutti i richiedenti in egual misura.

Bonus giovani 2022, 500 euro agli ma occhio alle frodi: quali pericoli?

Prima di concentrare la nostra attenzione sulla procedura da seguire per richiedere il Bonus giovani 2022 messo in campo dal Governo Draghi a sostegno degli studenti maggiorenni, è d’obbligo mettere al corrente i potenziali beneficiari dei pericoli che si corrono.

Il Ministero delle Cultura è stato vittima di una frode costata alle casse dello Stato ben 1.500.000 euro, a causa di truffe messe in atto nella richiesta del Bonus giovani 2022.

Nello specifico, una banda di malintenzionati contattava i giovani percettori del Bonus tramite social network per richiedere la cessione dei 500 euro previsti dal Bonus Cultura, offrendo in cambio un importo di 150 euro.

Le vittime venivano spronate all’acquisto di beni e servizi falsi, non compresi nell’elenco dei prodotti acquistabili con il Bonus giovani 2022 di 500 euro.

Una vera è propria frode ben pensata con l’intento di portare via agli studenti una parte cospicua del Bonus spettante.

Occhio, dunque, perché la truffa potrebbe essere proprio dietro l’angolo.

Bonus giovani 2022, 500 euro entro il 31 agosto 2022: come averlo

Per scansare qualsiasi tipo di pericolo, analizziamo nei dettagli come funziona il Bonus giovani 500 euro in scadenza il 31 agosto 2022.

Partiamo facendo una premessa: i 500 euro previsti dal contributo non si concretizzano nell’erogazione di una somma di denaro, bensì in un voucher da utilizzare per specifici acquisti.

In formato cartaceo o digitale, poco importa. In qualsiasi caso, il Bonus giovani da 500 euro potrà essere utilizzato per gli acquisti desiderati.

Averlo è abbastanza semplice. Gli studenti beneficiari, vale a dire i giovani diventati maggiorenni lo scorso anno, possono richiedere il Bonus cultura 2022 direttamente dal sito internet www.18app.italia.it, accessibile solo tramite SPID.

Una volta effettuata la registrazione al portale, il Bonus giovani 2022 sarà disponibile come credito di 500 euro da utilizzare per generare i voucher di spesa in prodotti culturali.

Attenzione alla scadenza: gli studenti diventati maggiorenni nel 2021 hanno tempo fino al 31 agosto 2022 per effettuare la registrazione al sito, pena la perdita del beneficio.

Bonus giovani 2022, a tutti i maggiorenni 500 euro: cosa si può comprare

Prima di entrare nel merito delle spese coperta dal Bonus giovani 2022 da 500 euro, vediamo cosa si può comprare con il voucher.

Gli acquisti devono riguardare esclusivamente prodotti culturali messi a disposizione dalle diverse imprese accreditate al Bonus Cultura.

A questo punto vi starete chiedendo presso quali negozi il Bonus giovani 2022 è spendibile. 

Niente paura, la lista degli esercenti convenzionati è disponibile dal sito 18App.

Per quanto concerne l’utilizzo del Bonus giovani 2022, invece, i voucher di 500 euro lo si potrà spendere sono nei negozi indicati nella lista. 

Chiarito questo, vediamo subito quali acquisti sono coperti dal Bonus giovani 2022 e come si possono spendere i 500 euro disponibili come voucher.

Bonus giovani 2022, 500 euro di voucher: quali acquisti sono ammessi

Abbiamo rimarcato più volte come il Bonus giovani 2022 spetti agli studenti che hanno compiuto il diciottesimo anno di età lo scorso anno.

La sottolineatura è necessaria per capire quali sono gli acquisiti ammessi a beneficio. 

I 500 euro previsti dal Bonus Cultura possono essere utilizzati esclusivamente a copertura delle spese da sostenere per acquistare prodotti attinenti alla cultura e alla formazione. 

Il voucher è pertanto spendibile nell’acquisto di libri (formato cartaceo o e-book), abbonamenti a riviste e giornali, CD musicali, biglietti di cinema, teatro, musei, parchi archeologici e via dicendo.

Occhio, però, a non acquistare due volte lo stesso identico bene. Il secondo acquisto non potrà essere coperto dal Bonus giovani 2022 da 500 euro.

Tanto meno si potrà cedere il voucher a parenti o amici. Essendo il Bonus nominale, solo il beneficiario maggiorenne può servirsene.