Bonus INPS 2022 anche per i giovani. Il Governo Draghi tende una mano a tutti (laureati, studenti, ragazzi in cerca di un’occupazione) mettendo a disposizione una serie di contributi che complessivamente permettono di ottenere 5.000 euro di aiuti, con o senza ISEE.

Nonostante l’esecutivo italiano non abbia mai nascosto l’intenzione di voler eliminare con un colpo di spugna il maggior numero di Bonus attivi lo scorso anno, poiché comportano alle casse erariali un esborso monetario considerevole, non mancano i Bonus INPS 2022 pensati per i giovani ed erogati tenendo o non tenendo conto della condizione patrimoniale o reddituale, ISEE compreso.

Si tratta di Bonus INPS, dal valore complessivo di 5.000 euro, introdotti per sopperire a qualsiasi esigenza dei giovani: dai sostegni voluti per agevolare le spese di acquisto di un immobile, alle riduzioni sul canone di locazione, dagli sconti praticati su specifici prodotti culturali, ai voucher da spendere a proprio piacimento.

I giovani under 36, ad esempio, potranno richiedere un particolare Bonus INPS 2022 conosciuto con il nome di Carta Giovani Nazionale che offre una serie di sconti applicabili su svariati acquisti. 

I maggiorenni, invece, possono puntare sul Bonus INPS 2022 interamente dedicato alla cultura e beneficiari di 500 euro spendibili per il potenziamento delle proprie conoscenze, ma non solo.

Fatta questa premessa, vediamo subito quali sono i Bonus INPS 2022, con o senza ISEE, indirizzati ai giovani, quali sono i requisiti da rispettare per poterne usufruire e come farne domanda. 

Prima ancora di passare ad analizzare ciascuno di questi Bonus INPS 2022 rivolti ai giovani, vi lasciamo alla visione di una dettagliata video guida YouTube del canale Mr LUL lepaghediale sui 24 Bonus con o senza ISEE attivi e richiedibili nell’anno in corso.

Bonus INPS 2022, con o senza ISEE? Quali sono le misure per i giovani

Per avere un quadro completo dei Bonus INPS 2022 di cui ci occuperemo in seguito occorre capire quali sono le agevolazioni introdotte dal Governo Draghi ed erogate dall’Istituto Nazionale di Previdenza sociale, capaci di assicurare ai giovani fino a 5.000 euro di sostegni.

Il ventaglio dei contribuiti è assai variegato. Alcuni Bonus sono accessibili a tutti, in quanto svincolati dall’ISEE, altri invece vengono distribuiti ai giovani prendendo in considerazione il valore dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente. 

La lista dei Bonus INPS 2022 pensati per i giovani è abbastanza lunga, ma per comodità ci soffermeremo sui contributi più importanti che vanno a coprire la fascia di cittadini con età anagrafica inferiore a 36 anni. 

Pertanto, i complessivi 5.000 euro potranno essere ottenuti, con o senza ISEE, dagli under 36 accedendo a cinque agevolazioni: Carta Giovani Nazionale, Bonus lavoro, Bonus affitto fino a 2.000 euro, Bonus prima casa e una serie di agevolazioni per apprendistato.

Oltre a questi Bonus INPS 2022, sono stati rinnovati il Bonus patente per tutti i giovani disoccupati al di sotto dei 35 anni di età, il Bonus cultura per i maggiorenni, nati nel 2003, l’Assegno Unico e Universale per le famiglie con figli a carico entro il ventunesimo anno di età, i cui pagamenti INPS sono partiti a marzo e il Bonus mezzi pubblici.

Bonus INPS 2022, ISEE alto o basso? Bonus prima casa per giovani under 36. In cosa consiste

Partiamo dal primo dei tanti Bonus INPS 2022 che permettono di ottenere complessivamente fino a 5.000 euro. 

Introdotto dal Governo Draghi per sostenere i giovani nell’acquisto di un immobile, il Bonus prima casa (questo il nome di battesimo dell’agevolazione in questione) offre alle coppie desiderose di acquistare un immobile spese agevolate sul mutuo e una garanzia statale dell’80%.

Rivolto a tutti i giovani di età inferiore ai 36 anni, garantisce l’azzeramento di una serie di imposte gravanti di consueto sugli immobili acquistati contraendo un mutuo: di registro, catastale e ipotecaria. 

Pur non trattandosi di un Bonu INPS, in quanto l’agevolazione è gestita e va richiesta all’Agenzia delle Entrate entro e non oltre il 31 dicembre 2022, il requisito ISEE è di fondamentale importanza per l’attribuzione ai richiedenti.

Il Bonus prima casa spetta solo alle giovani coppie, nel rispetto di un valore dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente ben definito.

Non occorre un’ISEE alto o piuttosto basso per essere ammessi a beneficio essendo la soglia limite da rispettare pari a 40.000 euro. 

Altro requisito importante riguarda il mutuo: questo non dovrà superare i 250.000 euro d’importo.

Bonus INPS 2022, 5.000 euro con ISEE: 2.000 euro di Bonus affitto per tutti i giovani. Come funziona

 Se il vostro obiettivo è di affittare una nuova casa o semplicemente una stanza, e avete tra i 20 e 31 anni di età, il Bonus affitto giovani fa al caso vostro. Il contributo consente di portare in detrazione le spese sostenute per il contratto di locazione mensile.

Nello specifico, si potranno ottenere fino a 2.000 euro di agevolazione.

Oltre al requisito anagrafico appena visto, i giovani dovranno attenersi al rispetto della soglia ISEE di 15.493,71 euro.

Ma come funziona? Il Bonus affitto 2022 permette di ottenere una detrazione massima di 991,60 euro per primi quattro anni dalla stipula del contratto di affitto, vale a dire il 20% del canone mensile concordato con il proprietario della casa, con tetto massimo 2.000 euro.

Pur rientrando nell’elenco dei Bonus INPS 2022 che mettono a disposizione dei giovani fino a 5.000 euro di aiuti, con o senza ISEE, non è l’unico beneficio attivo in Italia per beneficiari di un’agevolazione sulle spese di affitto.

Molte Regioni, infatti, stanno predisponendo in completa autonomia dei Bonus affitto diversi da quello statale. 

In Sicilia, ad esempio, ogni famiglia potrà godere di uno “sconto” fino a 3.000 euro se l’ISEE risulta inferiore a 15.000 euro e se si dimostra il peggioramento della propria condizione economica per cause dovute all’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Bonus INPS 2022, 5.000 euro a tutti i giovani: la novità Carta Giovani Nazionale senza ISEE

Tra i Bonus INPS 2022 presenti nel pacchetto di aiuti fino a 5.000 euro messo a disposizione dal Governo Draghi spicca la Carta Giovani Nazionale. Una card che sta riscuotendo un enorme successo tra i giovani italiani, attivabile dall’App IO.

La Carta Giovani Nazionale, richiedibile a prescindere dall’ISEE, spetta a tutti i giovani di età inferiore ai 36 anni ai quali è data la possibilità di usufruire di sconti e agevolazioni su una vasta gamma di prodotti, servizi e attività (soggiorni, viaggi, riduzioni sui trasporti, acquisto di materiale formativo, etc.) offerti da una serie di imprese aderenti all’iniziativa.

Ma c’è di più. I giovani di età inferiore ai 30 anni potranno utilizzare la Carta per usufruire di un pacchetto di agevolazioni promosse oltre i confini nazionali, appartenenti al circuito europeo.

La scadenza di questo particolare Bonus INPS 2022 senza ISEE non è fissa: compiuto il trentaseiesimo anno di età ogni giovane beneficiario non potrà più richiederlo e utilizzarlo.

Bonus INPS 2022, sgravi contributivi a tutti gli under 25: cos’è il Bonus assunzione giovani senza ISEE

Continuiamo la nostra analisi sui Bonus INPS 2022 che complessivamente assicurano ai giovani fino a 5.000 euro, tra contributi monetari e agevolazioni, occupandoci del Bonus assunzione giovani senza ISEE.

Allo stato attuale, i giovani si trovano in balia delle onde quando di tratta di cercare un lavoro. Molto spesso essere troppo giovani e senza esperienza non è un buon biglietto da visita per i datori di lavoro. 

Allo stato attuale esistono, però, delle agevolazioni statali studiate proprio per avvicinare i giovani al mondo del lavoro. 

Per fare un esempio, le aziende di piccole dimensioni (con meno di nove lavoratori dipendenti) che aprono le loro porte ai giovani di età inferiore ai 25 anni possono contare su uno sgravio contributivo per i primi tre anni pari al 100%. 

Il Bonus assunzioni giovani senza ISEE incentiva, invece, l’assunzione a tempo indeterminato dei ragazzi al di sotto dei 36 anni di età, garantendo sgravi contributivi ai titolari dal 2021 al 2022.

Bonus INPS 2022, 500 dei 5.000 euro per tutti i giovani per il Bonus cultura. Con o senza ISEE?

Terminiamo la nostra disamina sui Bonus INPS 2022 fino a 5.000 euro totali occupandoci del Bonus cultura: un’agevolazione, senza ISEE, indirizzata ai giovani maggiorenni (nati nel 2003).

Come funziona? Accedere ai 500 euro messi a disposizione del Bonus INPS 2022 è abbastanza semplice. Tutti i giovani che rispettano il requisito anagrafico sopra indicato dovranno registrarsi a 18app. 

Fatto l’accesso, si potranno generare dei voucher spendibili nell’acquisto di materiale educativo (libri di testo, riviste, quotidiani) e in attività culturali (teatro, cinema, concerti, musei, mostre). Tutto questo indipendentemente dalla situazione patrimoniale o reddituale del beneficiario, ISEE compreso.

Per accedere al Bonus INPS da 500 non è necessario presentare alcuna domanda: è sufficiente registrarsi a 18app, tramite SPID, entro il 31 agosto 2022.