Come è accaduto anche durante gli anni precedenti rispetto all’esplosione e la relativa diffusione dell’emergenza epidemiologica riferita al Coronavirus, avvenuta non soltanto sul territorio italiano ma anche nel resto del Mondo, l’Istituto Nazionale Previdenza Sociale ha sempre elaborato durante l’anno una serie di aiuti e di sostegni concreti nei confronti di specifiche categorie di cittadini e di contribuenti italiani.

È proprio per questo motivo che negli ultimi mesi, l’istituto INPS ha pubblicato una serie di bandi di concorso legati proprio ad alcuni bonus e contributi economici che sono stati formulati con l’obiettivo di sostenere maggiormente quella parte della popolazione che risulta avere maggiore bisogno di aiuti concreti.

In questo senso, proprio nelle scorse settimane, l’Istituto Nazionale Previdenza Sociale ha deciso di pubblicare due bandi di concorso interamente dedicati ad alcune specifiche famiglie italiane, che risiedono stabilimenti sul territorio nazionale.

Si tratta in particolare del bonus cicogna 2021 e del bonus asilo nido 2021, dove entrambi i contributi potranno essere richiesti ed ottenuti esclusivamente da parte di quei cittadini che rispondono a determinate condizioni obbligatorie.

Tra i vari bonus attualmente messi a disposizione da parte dell’Istituto Nazionale Previdenza Sociale vi è il nuovo bonus dal valore di 1.300 euro, che potrà essere richiesto da parte di quegli studenti che risultano essere in possesso di tutti quei requisiti e quelle condizioni specificate all’interno del bando di concorso chiamato “SuperMedia”.

In questo panorama generale di bonus e di contributi economici, occorre però sottolineare che è importante fare attenzione a tutti i requisiti previsti per l’accesso così come anche alle categorie di soggetti che sono stati specificati all’interno del bando di concorso, in maniera tale da assicurarsi di essere effettivamente in possesso di tutte le condizioni obbligatorie al momento della domanda.   

Dunque, nel corso dell’articolo saranno approfonditi nel dettaglio tutti gli aspetti peculiari che effettivamente contraddistinguono il bonus INPS dal valore di 1.300 euro destinato agli studenti, previsto dal bando di concorso INPS SuperMedia, oltre che le categorie dei beneficiari a cui è destinato il bonus e i requisiti richiesti.

In questo senso, saranno anche specificate tutte le procedure e le modalità che dovranno essere seguite necessariamente da parte di tutti quei cittadini che intendono effettuare al richiesta.

Bonus INPS 1.300€: quali sono le novità 

È chiaro quindi che oggi più che mai le misure economiche e contributi erogate periodicamente da parte dell’Istituto INPS, a seguito dell’introduzione dei bonus dallo stesso Governo rappresentano un aiuto economico di fondamentale importanza per i nuclei familiari che risiedono regolarmente all’interno del territorio nazionale, in particolar modo per quanto riguarda quelle famiglie che hanno uno o anche più di un figlio, anche piccolo, a proprio carico. 

Dunque, insieme ai contributi e ai bonus che sono stati erogati da parte della squadra del Governo italiano, nel corso dei mesi in seguito all’emergere della grave situazione di emergenza relativa al Covid-19, si vanno ad aggiungere anche una serie di bonus, di misure economiche e di aiuti che l’Istituto Nazionale Previdenza Sociale provvederà a riconoscere nei confronti di alcune specifiche categorie di persone. 

A questo proposito, così come sta facendo anche la squadra dell’esecutivo, alla cui guida è posto attualmente il Presidente del Consiglio Mario Draghi, anche l’Istituto INPS ha deciso di focalizzare i propri bandi di concorso volti al riconoscimento di numerosi benefici, proprio nei confronti di quei beneficiari che sono considerati maggiormente bisognosi di aiuti e di supporto, ovvero le famiglie italiane. 

È proprio per questo motivo che l’Istituto Nazionale Previdenza Sociale ha dunque avviato alla pubblicazione di una serie di bandi di concorso volti al riconoscimento di alcuni bonus da importi differenti, indirizzati proprio alle famiglie italiane. Tra cui, appunto, il bonus INPS per gli studenti dal valore di 1.300 euro. 

I beneficiari del bonus INPS da 1.300 euro

All’interno del bando di concorso SuperMedia messo a disposizione da parte dell’Istituto Nazionale Previdenza Sociale nella sezione dedicata alle notizie, disponibile nel portale telematico presente online, sono stati innanzitutto specificati i cittadini intesi come beneficiari, oltre che anche i titolari del diritto al bonus e i richiedenti

A questo proposito, in merito ai titolari del diritto, occorre specificare che rientrano in tale categoria le seguenti persone: 

  • cittadini iscritti, sia in servizio che nei casi in cui siano pensionati, alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
  • cittadini, sia in servizio che pensionati alla Gestione Assistenza Magistrale;
  • pensionati iscritti alla Gestione dipendenti pubblici; 
  • cittadini dipendenti relativi al Gruppo Poste Italiane S.p.A., che effettuano versamenti con una trattenuta mensile dello 0,40 per cento, secondo quanto previsto dall’articolo 3 in riferimento alla legge del 17 marzo 1952, numero 208;
  • cittadini, sia iscritti che pensionati ex-Ipost;
  • pensionati postali del fondo ex Ipost.

Discorso diverso invece, per quei cittadini che sono intesi nella categoria di beneficiari di un bonus INPS, in quanto questi riguardano degli studenti italiani che durante l’anno scolastico 2020/2021 hanno effettivamente frequentato una scuola secondaria di primo o di secondo grado, che risultano essere figli o orfani, nati oppure adottati da parte di un genitore che rientra nella categoria di titolare del diritto appena citata. 

Infine, per quanto riguarda i cittadini richiedenti, questi consistono appunto nelle persone che potranno effettivamente provvedere alla presentazione dell’istanza così da partecipare al bando di concorso SuperMedia, ed includono i soggetti beneficiari (se maggiorenni); titolari del diritto (oppure i coniugi degli stessi) ed il tutore del figlio titolare di tale diritto. 

Gli importi del bonus INPS studenti fino a 1.300 euro

Secondo quanto previsto e disposto da parte dell’Istituto Nazionale Previdenza Sociale, all’interno del bando di concorso in riferimento all'anno scolastico 2020/2021, sono state disposte una serie di borse che consistono nell’erogazione di bonus con importi differenti, indirizzate verso i cittadini che appartengono alle categorie prima citate.

In questo senso, l’ammontare dell’importo relativo al bonus INPS studenti potrà essere differente sulla base non soltanto dell’anno scolastico che il cittadino ha frequentato durante il periodo 2020/2021 ma anche in riferimento alla Gestione di appartenenza del titolare del diritto.

Per questo motivo, il bonus potrà essere erogato nei confronti di ben 1.100 famiglie italiane con un valore di 750 euro, se si tratta di cittadini legati alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, i cui figli hanno effettivamente frequentato l’ultimo anno della scuola secondaria di primo grado; allo stesso tempo, sono state previste 800 borse con il medesimo valore nei confronti di quei genitori che appartengono alla Gestione assistenza magistrale, i cui figli frequentavano lo stesso anno prima descritto. 

In merito, invece, a quegli studenti che hanno frequentato durante il periodo di riferimento, uno dei primi quattro anni di scuola secondaria di secondo grado così come anche un corso di formazione di tipo professionale per più di sei mesi, l’Istituto INPS ha disposto 3.600 borse di studio dal valore di 800 euro nei confronti dei soggetti legati alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, oltre che 1.800 borse con il medesimo importo per coloro che appartengono alla Gestione assistenza magistrale. 

Infine, per gli studenti che durante l’anno 2020/2021 hanno frequentano l’ultimo anno della scuola secondaria di secondo grado, sono state previste delle borse di studio dal valore complessivo di 1.300 euro nei confronti di quei ragazzi, figli di cittadini appartenenti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (1.700 borse di studio), alla Gestione assistenza magistrale (700 borse) e alla Gestione ex-Ipost (100 borse).

Le condizioni da rispettare per avere il bonus INPS studenti 

Dopo aver compreso le caratteristiche principali e le modalità alla base del funzionamento stesso del bonus INPS disposto nei confronti di alcune categorie di studenti residenti nel territorio nazionale, occorre anche focalizzare l’attenzione sui requisiti e sulle condizioni particolare che sono considerate obbligatorie per l’accesso. 

Nello specifico, è necessario che per quanto riguarda quei cittadini che durante l'anno scolastico del 2020/2021 hanno conseguito il titolo di studio relativo alla scuola secondaria di primo grado, questi avranno dovuto raggiungere la votazione finale pari o superiore al voto 8/10.  

Mentre, in merito agli studenti che hanno terminato l’ultimo anno relativo alla scuola secondaria del secondo grado, è necessario che il titolo di studio conseguito corrisponda ad una votazione finale pari o maggiore a 80/100. 

Per poter beneficiare effettivamente del bonus INPS per gli studenti dal valore massimo di 1.300 euro, inoltre, occorre anche che non siano stati usufruiti per lo stesso anno dei bonus e delle agevolazioni con un valore che risulti superiore al 50 per cento rispetto all’ammontare complessivo del bonus.  

Come presentare la richiesta per il bonus INPS studenti da 1.300€

Per poter procedere con la presentazione dell’istanza e partecipare quindi al concorso di SuperMedia istituto dall’INPS, è necessario che i cittadini richiedenti risultino essere registrati già presso la banca dati INPS.

In questo modo, dopo aver effettuato l’accesso al sito internet www.inps.it, mediante una tra le seguenti possibili credenziali di accesso (PIN INPS, CIE, CNS e SPID), è possibile trasmettere la richiesta successivamente alla presentazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica e l’ISEE.

Si ricorda che è possibile avviare la pratica a partire dalle ore 12 del 21 settembre e fino alle ore 12 del 14 ottobre.