Hai intenzione di sposarti nel 2022? Se stai programmando le nozze tra il 1° gennaio 2022 e il 31 dicembre 2022, hai tempo un anno per richiedere il bonus matrimonio 2022. Il regalo più bello che potresti ricevere sono 2 mila euro utili per organizzare la cerimonia, i fiori, i vestiti, il ristorante o il catering. Il tutto rigorosamente pagato con mezzi tracciabili e senza acquisti online.

Nel Lazio con amore”, così lo hanno chiamato il bonus matrimonio 2022 che la Regione Lazio elargisce a tutti gli sposi – italiani ma anche stranieri – che decideranno di organizzare le nozze, in Chiesa o con rito civile, all’interno del territorio regionale.

I fondi a disposizione sono 10 milioni di euro che verranno distribuiti da un lato agli sposi, nel limite di 2 mila euro a coppia per sostenere le spese organizzative del matrimonio stesso; dall’altro lato alle imprese impregnate nel settore wedding e Ho.re.ca.

Un’occasione unica per iniziare a pianificare le proprie nozze nella Regione della città eterna, a Roma, oppure lungo il litorale laziale che offre spettacoli unici. Perché non decidere di sposarsi nel Lazio e cogliere al volo il bonus sposi fino a 2 mila euro?

Vediamo subito come funziona il bonus matrimonio 2022, a chi spetta, e per cosa si possono utilizzare i soldi ricevuti.

Bonus matrimonio 2022: cos’è?

Con la diffusione del Covid-19 e lo scoppio della pandemia a livello mondiale, il numero di matrimoni religiosi e civili è purtroppo diminuito nettamente, e il settore dell’organizzazione di eventi (non solo wedding) ne ha risentito parecchio.

Secondo i dati ISTAT sulla celebrazione dei matrimoni nel corso degli ultimi anni:

Nel 2020 sono stato registrati 96.841 riti, ovvero 87 mila in meno rispetto al 2019 (-47,4%). Un dramma economico per tutte le imprese e le realtà del settore. 

Non solo i matrimoni erano diminuiti, ma erano state vietate le cerimonie a causa della diffusione dell’infezione Sars-Cov-2. In tal modo la crisi si è diffusa rapidamente, abbracciando moltissimi settori: non solo organizzazione e pianificazione degli eventi e delle cerimonie, ma anche catering, ristoranti, hotellerie, e tutto ciò che sottende l’organizzazione del lieto evento.

Avevamo già parlato del ritorno del bonus matrimonio 2022 per le imprese del settore wedding e Ho.re.ca: il Ministero per lo Sviluppo Economico aveva programmato lo stanziamento di contributi a fondo perduto destinati alle imprese del settore che erano state colpite maggiormente dalla crisi.

Ma oltre alle imprese, anche moltissime coppie non hanno potuto celebrare il loro “giorno perfetto” a causa delle restrizioni e sono state costrette a ritardare la cerimonia di diversi mesi o anni.

Ecco quindi che la Regione Lazio propone il suo regalo ai novelli sposi: 2 mila euro con il bonus matrimonio a tutte le coppie che decideranno di sposarsi a Roma o nel territorio regionale, spendendo il denaro presso le imprese situate sul territorio laziale. 

Il bonus è aperto sia ai cittadini italiani sia agli stranieri, purché appunto la meta per la celebrazione del matrimonio – civile o religioso – sia il Lazio.

Bonus matrimonio 2022: il Lazio regala 2 mila euro agli sposi

Con un fondo pari a 10 milioni di euro, il Lazio è pronto a stanziare fino a 2 mila euro di regalo per ogni coppia che deciderà di convolare a nozze nella regione tra il 1° gennaio 2022 e il 31 dicembre 2022. 

L’obiettivo è quello di rilanciare il settore dell’organizzazione di eventi, i catering, la ristorazione, l’hotellerie, ma anche il confezionamento di abiti da cerimonia, i servizi alla persona, le agenzie di viaggio e la fotografia. Tutta una serie di attività rimaste bloccate a causa delle restrizioni e che, ad oggi, tentano di risollevarsi dalla crisi.

Per poter ottenere i 2 mila euro, però, i novelli sposi devono rispettare alcune disposizioni fissate dal bando: "Nel Lazio con amore". Anzitutto, il matrimonio deve essere celebrato entro i confini laziali, a Roma o dintorni, entro il 31 dicembre 2022.

Tutte le spese per l’organizzazione dell’evento, inoltre, devono essere sostenute presso realtà regionali e i pagamenti devono essere effettuati con metodi tracciabili (sono ammessi al massimo cinque documenti per ogni coppia). Nel caso in cui la coppia dovesse spendere meno di 2 mila euro, verranno rimborsati solo i soldi effettivamente spesi.

Il bonus matrimonio è aperto a tutti: italiani o stranieri, giovani e mano giovani, celebrazioni religiose o riti civili; nel rispetto di tutte le condizioni di cui sopra.

Bonus matrimonio 2022 nel Lazio: come utilizzarlo? 

Le spese agevolabile effettuate per l’organizzazione del matrimonio – entro un massimo di 2 mila euro – sono molto ampie e varie: ricordiamo, però, che ogni coppia può presentare al massimo cinque documenti.

Si potrà scegliere tra le diverse aziende laziali, pagando con metodi tracciabili e conservando le ricevute di pagamento o le fatture, per poterle poi inserire nella domanda.

Via libera alle spese relative a ristoranti e catering per l’organizzazione del banchetto (fino a un massimo di 700 euro), prenotazione di sale o location per la cerimonia, ma anche per la pianificazione dei servizi fotografici, per l’addobbo della Chiesa o della locaton, per il/la wedding planner, per i servizi di intrattenimento e per qualsiasi impresa di eventi situata sul territorio della Regione Lazio.

Si potranno spendere i 2 mila euro anche per le confezioni di abiti da cerimonia sia per lo sposo sia per la sposa, per le spese dei fiorai, per i numerosi servizi alla persona (trucco e acconciatura), oppure anche per il noleggio di un’auto per il matrimonio, per l’acquisto delle bomboniere, per la stampa delle partecipazioni, per l’acquisto delle fedi nuziali.

Si potrà sfruttare il bonus matrimonio anche per le spese relative al viaggio di nozze presso un’agenzia di viaggio, ma solo fino a un massimo di 700 euro.

Un grande sostegno per tutti coloro che hanno intenzione di scegliere il Lazio come sfondo per il proprio matrimonio e come location per il proprio banchetto.

Bonus matrimonio 2022: come e quando richiederlo?

Le domande per il bonus matrimonio si possono presentare dalle ore 10 del 28 febbraio 2022 fino alle ore 10 del 31 gennaio 2023, a meno che i fondi non si esauriscano prima. Le spese relative all’organizzazione del lieto evento, invece, devono essere sostenute nel periodo compreso tra il 14 dicembre 2021 e il 31 gennaio 2023, esclusivamente con metodi tracciabili e senza aver effettuato acquisti online.

Risulteranno validi solo gli acquisti eseguiti presso le realtà e le aziende situate sul territorio laziale, nei limiti previsti e specificati nei precedenti paragrafi. Ciascuna coppia potrà presentare fino a un massimo di cinque documenti, nel limite di spesa pari a 2 mila euro.

La domanda, da compilare in ogni sua parte, va inoltrata entro i termini fissati e nel limite delle risorse a disposizione, solo in via telematica (tramite pec) a questo indirizzo: regione.lazio.it/nellazioconamore.

Nel caso di problematiche nel caricamento dei documenti o nella presentazione della domanda, è possibile rivolgere le proprie richieste a LazioCrea Spa all’indirizzo asstecnellazioconamore@laziocrea.it, mentre per ricevere qualsiasi informazione aggiuntiva in merito al bonus matrimonio l’indirizzo da contattare è il seguente: chiarimentinellazioconamore@laziocrea.it. Si prega di inserire un recapito telefonico per essere ricontattati.

Bonus matrimonio 2022 anche per le imprese: come funziona?

Dal lato opposto al bonus matrimonio per gli sposi, anche le imprese del settore wedding hanno il diritto di richiedere un aiuto a livello statale. A tale scopo – solo per le imprese – il Ministero per lo Sviluppo Economico ha previsto un fondo da 60 milioni di euro per ristorare i settori connessi all’organizzazione di eventi maggiormente colpiti dalla pandemia di Covid-19.

Si tratta di un fondo destinato al settore wedding, intrattenimento, organizzazione di feste e cerimonie (non solo matrimoni) e del settore dell’Hotellerie-Restaurant-Catering (Ho.re.ca).

Le risorse a disposizione verranno ripartite come segue: 10 milioni di euro destinati al settore dell’intrattenimento e dell’organizzazione di eventi e cerimonie; ulteriori 10 milioni di euro saranno elargiti al settore Ho.re.ca; mentre i restanti 40 milioni di euro spetteranno a tutto il comparto relativo al wedding.

Per poter presentare la domanda, però, è necessario soddisfare alcuni requisiti ben precisi: tra questi, aver registrato nel corso del 2020 un calo di fatturato pari ad almeno il 30% dei ricavi rispetto al 2019. 

Bonus matrimoni 2022 per le imprese: come e quando fare domanda

La percentuale spettante a ciascuna realtà che presenterà la domanda entro i termini stabiliti è variabile: il 70% delle risorse a disposizione verrà distribuito a tutti i richiedenti, un aggiuntivo 20% spetterà invece solo alle aziende e alle realtà con un fatturato superiore a 100 mila euro, mentre il restante 10% dei fondi a disposizione spetterà alle attività che registrano ricavi superiore a 300 mila euro.

Le domande per il bonus matrimonio 2022 per le imprese si possono presentare direttamente – e in via telematica – all’Agenzia delle Entrate, non appena verranno stabilite le modalità per la presentazione delle istanze. 

Il bonus matrimonio verrà erogato sottoforma di contributo a fondo perduto solo alle realtà che soddisfano tutti i requisiti richiesti.

Matrimonio nel Lazio: dove celebrare le nozze?

Per tutti i novelli sposi alla ricerca di una location romantica e speciale per celebrare il proprio matrimonio nel 2022 sfruttando anche il bonus fino a 2 mila euro, elenchiamo in chiusura alcune delle migliori località del Lazio che non tutti conoscono. 

Roma è sicuramente la città più amata e apprezzata dai turisti italiani e stranieri: la città eterna offre moltissimi scorci suggestivi, panorami eccezionali, monumenti romani noti in tutto il mondo e richiami alla storia inequivocabili.

Roma è la location perfetta per celebrare il matrimonio, ma quali sono le location migliori della Capitale? Partiamo da Villa Giovanelli Fogaccia, attuale dimora dei Principi Giovannelli, dimora storica del XX secolo. O ancora: Villa Livia, una residenza d’epoca del XVII secolo: elegante e raffinata, si trova nel Parco archeologico dell’Appia Antica. A pochi chilometri dal centro di Roma, invece, si trova il castello di Castelluccia, del XII secolo, un’oasi di piacere e pace tra le verdi colline laziali.

Ma le idee non finiscono qui: Roma è tutta da vivere e da scoprire, anche nel giorno più bello che una coppia possa celebrare.