Che fine ha fatto il bonus occhiali? Cerchiamo di capire insieme quando potremo fruire del voucher da 50 euro per l’acquisto di occhiali e lenti correttive.

Tra le agevolazioni confermate con le Legge di Bilancio, ma non ancora attivare, c’è un bonus che consente di ottenere uno sconto da 50 euro. La misura servirà, nello specifico, per poter acquistare dispositivi correttivi per chi soffre di problemi di vista.

Si tratta di un’agevolazione molto attesa, dato che il prezzo delle lenti correttive può raggiungere cifre esorbitanti.

In questo articolo cercheremo di fare il punto della situazione in merito alla misura. Tenteremo, tra le altre cose, di definire la configurazione del bonus occhiali secondo i piani del Governo

E, per terminare, analizzeremo la questione della sua attivazione, tentando di rispondere ad una domanda: quando arriva il bonus occhiali?

Caratteristiche peculiari del bonus occhiali

L’agevolazione per lenti correttive, che prende il nome di bonus occhiali, non lascia molto spazio all’immaginazione. Si tratta infatti della misura appositamente pensata per tutti i cittadini residenti nel nostro Paese che devono fare i conti con difetti visivi di qualsiasi tipo.

Si tratta quindi di una delle agevolazioni che il Governo italiano ha introdotto per sostenere la salute degli italiani. In un periodo come quello attuale, in cui le famiglie sono costrette a fronteggiare il rincaro dei prezzi dei beni di prima necessità, un bonus del genere sarà sicuramente d’aiuto.

I prezzi delle lenti correttive, in effetti, sono spesso molto proibitivi. E aumentano al peggiorare dei difetti visivi.

Per questa ragione, si è pensato ad una misura per agevolare questo particolare tipo di spese.

Nonostante il nome della misura si concentri sugli occhiali, in realtà il bonus potrà essere utilizzato anche per ottenere uno sconto sul prezzo di acquisto di lenti a contatto.

Tuttavia, i prodotti scelti devono necessariamente possedere delle caratteristiche specifiche, stabilite ufficialmente a livello normativo.

Innanzitutto, sono ammesse solo le lenti ad uso puramente correttivo.

Per questa ragione, le lenti a contatto per uso estetico (per intenderci, quelle colorate) non possono essere agevolabili col bonus occhiali.

Tra gli altri prodotti che non possono essere finanziati, troviamo anche gli occhiali da sole. Questa tipologia di prodotto rappresenta una specifica eccezione.

Infatti, i potenziali fruitori potrebbero essere interessati all’acquisto di occhiali da sole graduati, per correggere il proprio difetto visivo.

Tuttavia, questo tipo di prodotto non è ammissibile: anche se con lenti correttive, gli occhiali da sole non fanno parte degli oggetti finanziabili col bonus occhiali.

In ogni caso, lenti a contatto colorate ad uso cosmetico e occhiali da sole sono gli unici prodotti della categoria a non essere ammessi.

Per il resto, tutti gli occhiali, le lenti e i prodotti per correggere i difetti della vista possono fruire del bonus occhiali e lenti a contatto da 50 euro.

Bonus occhiali: modalità di fruizione attese

Analizziamo ora la questione delle modalità di fruizione, che è abbastanza complessa. Infatti, la Legge di Bilancio non ha fatto alcuna menzione in merito all’erogazione del bonus occhiali e lenti a contatto.

Detto altrimenti, non sappiamo ancora con esattezza come il bonus verrà erogato.

Alcune fonti governative parlano della fruizione tramite voucher con codice QR. In altre parole, ai beneficiari verrà probabilmente fornito un QR code univoco da mostrare al rivenditore. Si avrebbe così diritto ad uno sconto diretto al momento dell’acquisto.

Un’altra ipotesi vede invece come più probabile l’erogazione dei fondi ai rivenditori ed agli ottici, che dovrebbero provvedere poi allo sconto sugli acquisti.

Abbiamo poi già detto che il bonus occhiali, così come disposto dall’esecutivo, dovrebbe ammontare a 50 euro totali.

Al momento, comunque, tale cifra sembra essere sì confermata, ma non possiamo escludere possibili variazioni.

In effetti, non sarebbe la prima volta che un bonus statale venga soggetto a cambi di importo: ricordiamo, giusto per fare un esempio, il bonus patente.

Inizialmente era stato disposto un limite di 1.000 euro, mentre il Decreto Milleproroghe 2022 ha innalzato l’agevolazione a 2.500 euro massimi.

Non possiamo dunque escludere che, al momento dell’attivazione ufficiale, il bonus occhiali e lenti a contatto possa subire modifiche all’importo concesso.

Chi può avere il bonus occhiali? Attenzione ai limiti di reddito!

Sebbene si tratti di una misura che potrebbe fare comodo a molti, purtroppo il bonus occhiali non sarà un’agevolazione per tutti.

Anche se non abbiamo ancora notizie in merito alle modalità di erogazione, una cosa è certa: è stato fissato un limite ISEE.

Possono infatti richiedere il voucher occhiali solamente coloro che saranno in grado di allegare, in sede di domanda, un modello ISEE aggiornato. Modello che non dovrà superare i 10.000 euro massimi.

Superata la soglia ISEE prevista dalla normativa, purtroppo, non si potrà ottenere lo sconto garantito dalla misura. 

Nel caso in cui si dovesse superare la soglia ISEE prevista, comunque, ricordiamo ai lettori che c’è anche un secondo metodo per ottenere un risparmio sugli occhiali da vista.

Ogni cittadino con difetto visivo e con regolare prescrizione di occhiali da vista da parte di un medico oculista può infatti ottenere un secondo bonus vista.

Si tratta di una misura accessibile senza presentare ISEE, che non viene concessa però in forma di sconto.

In caso di acquisto di prodotti legati alla vista, questo secondo bonus può concedere indietro il 19% di quanto speso per l’acquisto.

La restituzione di quanto dovuto potrà essere fruita in sede di dichiarazione dei redditi dal beneficiario.

Bonus occhiali 2022: quando è prevista l’attivazione?

Ma torniamo al nostro bonus occhiali da vista, introducendo la questione dell’attivazione del bonus, di cui non ci siamo ancora occupati.

Al momento, infatti, non è ancora possibile richiedere l’agevolazione e, di conseguenza, non c’è modo di ottenere lo sconto sul prezzo da pagare per occhiali e lenti a contatto.

Si attendeva un decreto attuativo entro 60 giorni dalla pubblicazione della normativa in Gazzetta Ufficiale. Ma sfortunatamente non si hanno notizie in merito a tale decreto attuativo.

Dobbiamo quindi pensare che il bonus occhiali si stato sospeso?

Assolutamente no: la Legge di Bilancio 2021 aveva infatti stanziato un fondo per il bonus, valido fino al 2023.

Infatti, l’esecutivo ha disposto un fondo pari a 10 milioni di euro, atto a finanziare la misura per gli anni 2022 e 2023.

Fin dai tempi dell’approvazione della Legge di Bilancio 2021, poi, il bonus occhiali e lenti a contatto è stato confermato con certezza. Se la misura fosse sospesa, di tale sospensione se ne avrebbe sicuramente informazione.

Anche se al momento tutto tace, il bonus occhiali è comunque destinato ad essere fruibile. Non sarebbe comunque il primo ritardo in merito all’attivazione di un bonus statale.

Bonus occhiali da vista 2022: sarà retroattivo?

Trattandosi di una misura che è stata pensata nel 2021 e che si riferisce al triennio 2021-2023, ci si domanda se il bonus occhiali sarà retroattivo.

In effetti, sembrerebbe un’ipotesi molto probabile: il voucher da 50 euro potrebbe, cioè, essere riconosciuto non solo per spese 2022 e 2021, ma anche per quelle 2021.

Attendiamo però informazioni in merito all’erogazione del bonus occhiali per spese già avvenute nel 2021.

Spese alle quali, per ovvie ragioni, non può essere applicato uno sconto.