Bonus PC 2022: 2.500 euro a tutti! Ecco come averli!

Bonus PC 2022 per tutti? Il governo Draghi mette a disposizione dei cittadini italiani e delle imprese un’agevolazione da sfruttare per l’acquisto di un nuovo personal computer. Un voucher variabile negli importi: si va da un minimo di 500 euro ad un massimo di 2.500. Ecco come averli.

Image

Bonus PC 2022 per tutti? Il Governo Draghi mette a disposizione dei cittadini italiani e delle imprese un’agevolazione da sfruttare per l’acquisto di un nuovo personal computer. Un voucher variabile negli importi: si va da un minimo di 500 euro ad un massimo di 2.500 utilizzabili anche per l’acquisto di una fibra.

L’esecutivo, di concerto con il MISE, ha recentemente confermato la predisposizione di un nuovo fondo a copertura del Bonus in questione, rinnovando sia lo sconto applicabile sull’acquisto di un nuovo dispositivo, sia per la stipulazione di un nuovo contratto.

Un Bonus per tutti che arriva in una particolare epoca storica in cui la digitalizzazione ha preso il sopravvento. Basti pensare alla diffusione dello smart working e alla didattica a distanza (DAD) particolarmente utile in tempo di pandemia.

Seppur qualche passo in avanti è stato compiuto in termini di rinnovamento tecnologico, l’Italia non ha ancora fatto registrare una soddisfacente livello di connettività, oltre che di strumentalizzazione digitale disponibile non solo all’interno dei nuclei familiari, ma anche sui posti di lavoro.

In realtà, il Bonus PC 2022 non è proprio rivolto a tutti, ma a specifiche categorie di cittadini. Il finanziamento predisposto dal Governo Draghi, infatti, copre soltanto le spese sostenute per potenziare la dotazione tecnologica interna delle aziende.

Composto da due soluzione, potrebbe assicurare alle stesse fino a 2.500 euro di sussidio.

Maggiori informazioni sul Bonus attivi e richiedibili nel 2022 le trovate nel video YouTube di Mr LUL lepaghediale.

Non vanno poi tralasciate le nuove regole impartite per l’anno in corso, soprattutto quelle contenute nel bando del Ministero dello Sviluppo Economico.

Ma vediamo subito in cosa consiste il Bonus PC 2022, quali sono i requisiti e le condizioni da rispettare per ottenerlo e come farne domanda.

Bonus PC 2022: come funziona il Bonus da 2.500 euro

Partiamo col dire che il Bonus PC 2022 assume purtroppo una veste diversa dal contributo ormai scaduto lo scorso novembre. 

Quest’ultimo metteva a disposizione di tutti gli interessati all’acquisto di un nuovo personal pc uno “sconto” digitale previa attivazione di un contratto fibra con una compagnia telefonica presente sul territorio dello Stato.

L’importo del voucher, ormai non più fruibile, era di 500 euro. Nella maggior parte dei casi, un sussidio si dice scaduto o per il raggiungimento della data fissata per la sua richiesta e utilizzo, oppure per mancanza dei fondi necessari a coprire tutte le richieste.

Nel caso del Bonus PC 2021, invece, il basso numero di richieste ha portato all’estinzione del contributo pur con un avanzo di risorse disponibili di 93 milioni di euro.

Un vero è proprio flop fatto incassare per motivazioni difficili da stabilire. 

Molto probabilmente, la ragione è da ricercare nella soglia ISEE fissata per accedere al Bonus e nel vincolo di stipulare un contratto telefonico per poter usufruire dello sconto sull’acquisto di un pc (anche tablet) e sull’attivazione della fibra, o forse l’agevolazione non è stata concepita come vantaggiosa dal pubblico domestico.

Altre motivazioni potrebbero trovare fondamento nella scarsa capillarizzazione della fibra su tutto il territorio della penisola.

Le premesse sull’introduzione della Banda Larga e Ultra Larga sono state disattese. Il progetto doveva essere portato a termine in tempi brevi, mentre allo stato attuale si contano ancora numerosi Comuni che per assenza di infrastrutture non possono attivare la fibra veloce.

Nessuno di questi problemi si è presentato per le aziende che hanno potuto contare su una misura messa a disposizione del Governo per certi versi simile al Bonus PC 2021, per le proprie infrastrutture informatiche.

Il riferimento è ad un contributo che può arrivare a toccare i 2.000 euro. A questo va ad aggiungersi il Bonus PC da 500 euro, fruibile solo in caso di passaggio ad una rete da 1 Gigabyte/s.

Bonus PC 2022: 2.500 euro per tutti. Ecco chi sono gli esclusi

I grandi esclusi dal Bonus PC 2022 da 2.500 euro, dunque, sono i cittadini privati titolari di utenze domestiche.

Una novità rispetto al Bonus PC scaduto lo scorso novembre che poteva essere richiesto anche dai privati dietro stipula di un contratto con una compagnia telefonica presente sul territorio dello Stato, ovviamente aderente al programma Bonus PC.

Il vecchio contributo prevedeva la sottoscrizione di un contratto per un usufruire di una connessione internet con velocità non inferiore a 30 Mbps, ma senza oltrepassare 1Gbyte al secondo.

Rimanendo in tema connettività, è consentita la sostituzione della rete ADSL con una di nuova generazione, ovviamente se la copertura è assicurata nel paese di residenza.

L’unica accortezza riguarda la velocità di connessione e la durata del contratto stipulato (almeno 12 mesi), come disposto dal decreto del Ministero dello Sviluppo Economico e dalla Legge Bersani 2007, che fissa la durata minima del contratto telefonico a 24 mesi.

Tali condizioni valgono per il Bonus PC rivolto ai privati. In verità, i 500 euro di contributo sono suddivisi in due tranche: 300 euro di sconto potranno essere utilizzati per comprare un nuovo personal computer o tablet, i rimanenti 200 euro per la stipula del contratto.

In tutti gli altri casi, si potrà accedere al Bonus PC 2022 da 2.500 euro ma solo per il settore privato.

Bonus PC 2022: ecco come avere quello previsto per le aziende

Come più volte avuto modo di rimarcare nel corso dei paragrafi, non esiste la sola versione del Bonus PC 2022 indirizzato alle utenze private, ma il contributo potrà essere richiesto anche dalle aziende presenti sul territorio italiano.

Naturalmente, cambieranno gli importi. Lo sconto, nella fattispecie di un voucher digitale, potrà arrivare a valere fino a 2000 euro.

Un Bonus questo che andrà a coprire i costi sostenuti per dotarsi di una connessione internet di ultima generazione, ma solo se utilizzabile all’interno di un’azienda.

Un innalzamento della cifra a 500 euro è previsto se si installa una connessione internet alla massima velocità consentita (1 Gbit/s), ma sempre come agevolazione sulle spese riguardanti gli operatori telefonici.

Ecco perché la cifra di riferimento del Bonus PC 2022 riferito alle imprese arriva fino a 2.500 euro.

Per l’anno in corso, la misura verrà finanziata con un fondo di 609 milioni di euro, più i 93 milioni di euro del Bonus PC per i nuclei familiari finanziati nel 2021.

C’è poi da dire che l’intenzione del Governo Draghi e di sostenere le aziende piombate nella crisi a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, piuttosto che le famiglie.

Bonus PC 2022: come averlo

Avere il Bonus PC 2022 è abbastanza semplice. Le imprese possono inoltrare domanda dal sito internet di INVITALIA.

Basta visitare l’area dedicata all’accoglimento delle istanze e cliccare sul campo riportante la dicitura “Voucher per la digitalizzazione”.

Diciamo in anticipo che la tutti gli aggiornamenti sulle date di apertura e scadenza del Bonus PC 2022 si possono consultare sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE).

Attenzione! Per i cittadini privati non è prevista alcuna possibilità di accesso al Bonus PC 2022 per ottenere una riduzione dei costi informatici e tecnologici, come invece permesso nel 2021 per tutti i titolari di ISEE sotto i 20.000 euro.