Bonus per tutti anche per questa estate. L’INPS ha recentemente provveduto alla pubblicazione di un sostegno per le famiglie con figli a carico per la frequentazione di centri ricreativi da giugno a settembre: si potranno ottenere fino a 400 euro di Bonus. A chi spetta e come funziona.

Finalmente, dopo tanta attesa il Bonus INPS destinato alle famiglie intenzionate ad iscrivere i propri figli ai centri estivi è arrivato. Stiamo parlando del contributo volto a sostenere i nuclei familiari con bambini desiderosi di intraprendere un percorso ludico ricreativo durante le vacanze estive. 

La scuola è ormai alle battute finali. Mentre alcune famiglie sono alle prese con la scelta della meta dove trascorrere qualche giorno di relax, altre in preda al lavoro sono costrette ad organizzarsi tra vita privata e accudimento dei figli. 

Ciò spiega come mai il Bonus per tutti recentemente pubblicato dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale rappresenta una ghiotta opportunità per ciascuna famiglia. Attenzione però a non fare confusione. 

Stiamo parlando del nuovo bando per il Bonus centri estivi, da non confondere assolutamente con il Bonus baby sitter introdotto dal Governo Draghi in piena emergenza epidemiologica da Covid-19, ormai scaduto da un pezzo. 

Tuttavia, come per tutti i Bonus attivi e al momento in circolazione, anche il Bonus INPS da 400 euro per l’estate potrà essere richiesto soltanto nel rispetto di specifici requisiti, una volta soddisfatte precise condizioni. 

Prima di entrare nel merito del Bonus per tutti da 400 euro fruibile da ciascuna famiglia è opportuno fare delle precisazioni. Innanzitutto, il bando dell’INPS è rivolto a una categoria ristretta di beneficiari e il rimborso delle spese sostenute per l’iscrizione del proprio figlio ai centri estivi è vincolato all’ISEE. 

L’indicatore della Situazione Economica Equivalente serve infatti a definire l’importo del Bonus per tutti spettante alla famiglia. Quest’ultimo prevede l’erogazione di 100 euro a settimana per un totale di 400 euro al mese.

Un Bonus per tutti i figli a carico, insomma, che permette di coprire le spese sostenute dalla famiglia per la partecipazione dei ragazzi ai centri estivi diurni sparsi in Italia. 

Naturalmente, ai beneficiari è richiesto il rispetto di altri requisiti per ottenere il riconoscimento del Bonus per tutti di importo massimo settimanale di 100 euro. Di quali si tratta? Lo scopriremo a breve. 

Prima analizzeremo in cosa consiste il Bonus INPS per tutti da 400 euro, come ciascuna famiglia potrà richiederlo e quali sono le soglie ISEE da rispettare per essere ammessi al beneficio. Vediamo insieme tutti i dettagli sul recente bando pubblicato dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale.

Bonus per tutti, famiglia con figli? 400 euro INPS per l’estate: in cosa consiste

Prima di passare ad analizzare importi e requisiti del Bonus per tutti fino a 400 euro occorre dare una definizione del contributo. 

Il bando pubblicato dall’INPS (scaricabile da QUI) è finalizzato al rimborso delle spese (totali o parziali) sostenute dalla famiglia per l’iscrizione e la frequenza dei propri figli ai centri estivi. 

Pur trattandosi di un Bonus riconosciuto per tutti i centri ricreativi sparsi in Italia, non tutti i nuclei familiari potranno servirsene. 

Il bando INPS da 400 euro si rivolge esclusivamente ai figli di dipendenti pubblici (in servizio o in pensione) dai 3 ai 14 anni di età, frequentanti le attività nel periodo dal primo giugno 2022 fino a 10 settembre.

Ma in cosa consiste? Qualcosa al riguardo è già stata anticipata anche se altre considerazioni vanno aggiunte. 

Il Bonus INPS per tutti i figli dei dipendenti pubblici si concretizza in un rimborso della somma sostenuta dalla famiglia per l’iscrizione dei figli ai centri per un minimo di cinque, fino ad un massimo di 20 giorni (quattro settimane). 

Per ogni settimana si potrà godere di un rimborso di 100 euro. Va fatta però una premessa: il Bonus per tutti fino a 400 euro spetta ai beneficiari anche se la frequenza dei figli ai centri non è continua. 

L’unica cosa che conta è che le attività coperte dal Bonus INPS per tutti i ragazzi in possesso dei requisiti appena visti vengano erogati da un solo fornitore.

Bonus per tutti, 400 euro a famiglia i centri estivi: quali sono gli importi INPS

Veniamo ora alle cifre. Sei rispetti i requisiti INPS stabilita dal Bonus per tutti i figli di dipendenti pubblici, in servizio o in pensione, puoi tranquillamente accedere e Bonus per tutti da 400 euro pensato proprio per questa estate.

L’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha infatti messo a disposizione ben 3.000 contributi per un importo massimo di 100 euro a settimana. 

Attenzione: se la famiglia i cui figli sono iscritti a centro spende una somma superiore a questa beneficerà sempre di 100 euro.

Nel caso contrario, vale a dire di importo inferiore, il Bonus INPS per tutti rimborserà alla famiglia quanto effettivamente pagato. 

Ma quanto spetterà ai beneficiari? 

Come detto in apertura di articolo, il Bonus INPS dedicato ai centri estivi è vincolato all’ISEE. Per essere più precisi, il rimborso verrà corrisposto in forma percentuale prendendo in considerazione l’indicatore della Situazione Economica Equivalente della famiglia.

Il rimborso del 100% delle spese sostenute spetta esclusivamente ai nuclei con ISEE sotto gli 8.000 euro. Superata tale cifra ma non i 24.000 euro, il Bonus per tutti i figli iscritti ai centri ricreativi prevede un rimborso del 95%. 

Il 90% dei costi sostenuti spetta a chi ha un ISEE compreso tra i 24.000,01 euro e i 32.0000, mentre l’85% con ISEE da 32.000.01 a 56.000 euro. 

Il Bonus INPS per tutti fino a 400 euro verrà riconosciuto anche senza ISEE. In questo caso, come per un ISEE di oltre 56.000 euro, si riceverà il rimborso minimo, pari all’80% delle spese supportate.

Bonus per tutti, 400 euro dall’INPS a famiglia per l’estate? quali sono i requisiti 

I requisiti fissati dall’INPS per accedere al Bonus per tutti fino a 400 euro finalizzato al rimborso delle spese sostenute per la frequentazione dei centri estivi sono stati anticipati già nei paragrafi precedenti.

La domanda di partecipazione al bando INPS potrà essere presentata esclusivamente dai genitori, dipendenti pubblici ancora in servizio o in pensione, per i figli a partire dai 3 anni di età fino ai 14 compiuti entro la fine del mese in corso.

Queste sono le uniche condizioni che la famiglia è chiamata a rispettare per ottenere la restituzione in forma percentuale di quanto speso.

L’unico limite riguarda la compatibilità. 

Il Bonus per tutti i figli frequentati i centri estivi non si potrà ottenere congiuntamente ad altre prestazioni erogate dall’INPS, come ad esempio il Bonus vacanze sempre accessibile tramite bando disposta dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale.

Bonus per tutti, fino a 400 euro dall’INPS per i figli: a chi spetta 

Il Bonus INPS per tutti fino a 400 euro è numericamente limitato. L’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale fissa a 3.000 la quantità di contributi erogabili. Ciascuna famiglia beneficiaria potrà controllare la propria posizione in una classifica stilata in base all’ISEE crescente. 

Ecco perché in fase di domanda del Bonus per tutti i figli iscritti ai centri estivi per l’estate 2022 va allegata la certificazione ISEE in corso di validità. 

Priorità verrà data agli orfani o equiparati. Un numero di 500 contributi è invece riservato ai soggetti non autosufficienti rientranti nella tabella “disabilità” allegata al bando del Bonus per tutti fino a 400 euro.

Privilegiate saranno anche le famiglie che non hanno richiesto il Bonus nel 2021.

Bonus per tutti i figli iscritti ai centri estivi, 400 euro per l’estate a famiglia: come farne domanda

Presentare domanda per beneficiare del Bonus INPS fino a 400 euro è abbastanza semplice. Ciascuna famiglia interessata ad ottenere il rimborso delle somme spese per l’iscrizione e la frequentazione dei figli ai centri ricreativi dovrà accedere al sito web INPS.

Basta inserire le credenziali di accesso (SPID, CNS o CIE) ed entrare nell’area “Prestazione e servizi”. Una volta individuato il bando, è sufficiente compilare il form online.

Per quanto concerne la scadenza, invece, occorre affrettarsi. La domanda per il Bonus per tutti fino a 400 euro potrà essere trasmessa da ciascuna famiglia entro le ore 12:00 del 20 giugno 2022.