Bonus scuola 2022: assegno da 300 a 2.000 euro per studenti

Al via un nuovo bonus scuola 2022 per tutti gli studenti e le famiglie che possiedono un reddito basso: grazie ai contributi regionali, si possono ottenere buoni da 300 a 2.000 euro da spendere per l'acquisto di libri, strumenti tecnologici, beni e servizi utili per a didattica. Ecco chi può richiedere il bonus scuola e quali sono i requisiti.

Image

Nuovo bonus scuola 2022 per tutti gli studenti di qualsiasi istituto di ogni ordine e grado: se la tua famiglia possiede un ISEE basso, potresti aver diritto a un assegno da fino a 2.000 euro per l’acquisto di materiale didattico.

Non stiamo parlando del bonus giovani da 500 euro e nemmeno di altre agevolazioni a livello nazionale: il bonus scuola in questione è previsto da una Regione italiana per tutti i residenti sul territorio. Ma non solo: esistono moltissimi bonus scuola e libri erogati dalle Regioni per risparmiare sulle spese.

Cerchiamo di capire chi sono i beneficiari del nuovo bonus scuola 2022, come richiedere l’assegno fino a 2.000 euro, quali sono i requisiti ed entro quando è necessario presentare la domanda per ottenere il contributo. Guida completa.

Bonus scuola 2022: assegno fino a 2.000 euro per gli studenti. Dove?

La scuola è appena terminata, ma le Regioni italiane si stanno già organizzando nella previsione di nuovi bonus scuola per l’anno scolastico 2022-2023. La tua famiglia può risparmiare sulle spese di acquisto di materiale didattico grazie alle numerose agevolazioni territoriali.

In questo senso, è stato pubblicato un nuovo bando di accesso al bonus scuola 2022-2023, previsto dalla Regione Lombardia: tutti gli studenti e le famiglie che possiedono un reddito basso possono ottenere un assegno da 300 euro e fino a 2.000 euro da utilizzare per l’acquisto di materiale didattico e non solo.

Il bando Dote Scuola Materiale Didattico della Lombardia non riguarda solo l’acquisto di libri e testi scolastici, ma anche pc, tablet, dotazioni informatiche e qualsiasi altro strumento utile per imparare.

Non tutti possono ottenere questo contributo regionale: cerchiamo di capire chi sono i fortunati studenti che avranno diritto all’agevolazione e come si potranno utilizzare i 2.000 euro del bonus scuola 2022-2023.

Bonus scuola 2022 fino a 2.000 euro: a chi spetta?

Così come ogni anno, anche per il prossimo anno scolastico la Regione Lombardia ha stanziato nuovi fondi (9,1 milioni di euro nel complesso) per le famiglie in difficoltà economica e per gli studenti. 

È stato pubblicato il nuovo bonus scuola 2022, o Dote Scuola Materiale Didattico della Regione: a chi spetta?

Possono ottenere il contributo economico regionale tutte le famiglie al cui interno vi sia almeno uno studente iscritto presso una scuola primaria, secondaria o primo o secondo grado, istituto di formazione professionale, o altre istruzioni formative accreditate. L’età massima consentita per richiedere il bonus scuola è pari a 21 anni.

Sono ammesse le richieste anche da parte di studenti che frequentano scuole presso le regioni confinanti, ma provenienti dalla Lombardia, purché sia previsto ogni giorno il rientro alla propria residenza. 

Il bonus scuola 2022 è utile per coprire le spese relative all’acquisto di materiale didattico, libri di testo, dotazioni informatiche e altri eventuali beni o sevizi connessi all’istruzione. Non sono ammesse, invece, le spese relative al pagamento del canone di locazione di una stanza o eventuali spese extra curricolari connesse.

Bonus scuola 2022: tutti i requisiti per ricevere l’assegno 

Per ottenere il nuovo bonus scuola 2022, gli studenti e le famiglie devono possedere alcuni requisiti: il bando Dote Scuola Materiale Didattico mette in chiaro quali sono le condizioni di accesso.

Anzitutto, come detto, è necessaria l’iscrizione presso una delle scuole di ogni ordine e grado (a livello statale o paritario) presenti sul territorio regionale, o eventualmente anche presso le regioni confinanti, purché sia assicurato il rientro quotidiano presso la propria abitazione.

La residenza dei richiedenti deve risultare all’interno di uno dei Comuni della Regione Lombardia, mentre l’età massima degli studenti per i quali è possibile richiedere il bonus scuola è fissata a 21 anni.

La domanda per i ragazzi maggiorenni può essere presentata anche direttamente dal ragazzo, purché sia in possesso dei seguenti requisiti:

  • Frequenza dell’ultima classe di scuola secondaria di secondo grado nel corso dell’anno scolastico 2021-2022;
  • Frequenza di una classe della scuola secondaria di primo o secondo grado, oppure di un istituto di formazione professionale.

È altresì richiesto il possesso di un reddito basso, ovvero a decorrere dal 1° gennaio 2022 un ISEE inferiore a 15.748,78 euro. 

Bonus scuola 2022 – Regione Lombardia: assegno da 300 a 2.000 euro. Tutti gli importi!

Quanto spetta per ogni famiglia grazie al bonus scuola 2022? Gli importi possono variare in funzione dell’ISEE e della classe di frequenza dello studente.

Sono previsti assegni da un minimo di 300 euro e fino a un massimo di 2.000 euro per ogni famiglia, così suddivisi:

  • Scuola primaria – da 300 euro a 700 euro in base all’ISEE;
  • Scuola secondaria di primo grado – da 1.000 euro a 1.600 euro in base all’ISEE;
  • Scuola secondaria di secondo grado – da 1.300 euro a 2.000 euro in base all’ISEE.

Il bonus scuola 2022 verrà erogato sottoforma di buono online da utilizzare entro il 31 gennaio 2023.

Bonus scuola 2022 – Regione Lombardia: quali sono gli acquisti ammessi?

Arriviamo ora a definire quali sono gli acquisti ammessi per l’utilizzo del bonus scuola 2022 per gli studenti: cosa si può comprare con i buoni?

Anzitutto, si tratta di bonus utilizzabili per l’acquisto di materiale didattico: ciò significa che sono ammesse tutte le spese legate all’acquisto di libri di testo, dizionari (cartacei o digitali), materiale tecnico come squadre, righelli, compassi, goniometri, ecc. 

Non sono ammessi, invece, i materiali di cancelleria: gomme, matite, ogli, diari, astucci, zaini, ecc.

Sono poi ammessi anche gli acquisti legati alle eventuali dotazioni tecnologiche utili ai fini didattici: via libera, quindi, all’acquisto di pc, tablet, stampanti, hardware o software.

Infine, sono ammessi anche gli acquisti legati all’ambito della cultura: biglietti per i musei, per i teatri, per le mostre o gli eventi culturali, ecc.

Bonus scuola 2022: come richiederlo?

Come e da quando si potrà richiedere il bonus scuola 2022 previsto dalla Regione Lombardia? L

La domanda si può già presentare direttamente online sul sito web della Regione, nella sezione Bandi OnLine: la scadenza per l’effettuazione delle richieste è fissata al 12 luglio 2022.

Per poter inviare la richiesta del bonus scuola, inoltre, sarà necessario autenticarsi alla piattaforma utilizzando le proprie credenziali SPID, CIE, o CNS. Si potrà poi accedere al modulo per la presentazione della domanda: quest’ultimo andrà compilato in ogni sua parte.

Infine, si dovranno confermare tutti i dati inseriti prima di inviare la domanda alla Regione.

Nel caso di problematiche o necessaria assistenza nell’invio alla domanda è possibile contattare il seguente indirizzo tramite e-mail: dotescuola@regione.lombardia.it. In alternativa, a disposizione dei cittadini, c’è il numero 02 67650090, attivo dal lunedì al giovedì, 9.30 - 12.30 e 14.30 - 16.30, il venerdì solo la mattina con gli stessi orari.

Bonus scuola 2022: modalità e tempi per l’erogazione

Una volta inviata la propria domanda occorre attendere almeno la scadenza dei termini prima di scoprire se si ha diritto o meno al bonus scuola 2022.

Entro i 30 giorni successivi verranno predisposte le erogazioni dei buoni online alle famiglie e agli studenti che ne hanno diritto. Ogni beneficiario riceverà una e-mail nella quale saranno indicati il Codice Dote Scuola per l’utilizzo dei buoni e tutti i punti vendita aderenti, presso i quali spendere il bonus scuola.

È possibile presentare più di una domanda nel caso di famiglie dove risiedono più figli a carico: in tali situazioni, il codice da utilizzare è lo stesso per tutti gli studenti.