Vuoi ottenere per primo il bonus terme 2021? Esiste un metodo per accaparrarsi i 200 euro senza ISEE e godersi un ingresso presso un centro termale totalmente gratuito. Il Governo ha deciso di regalare dei voucher ai cittadini per favorire il loro benessere da un lato, e per sostenere il settore termale dall’altro lato. Proprio le terme, a causa della pandemia, hanno subito delle riduzioni del fatturato importanti.

Il Ministero dello Sviluppo Economico, dunque, ha pubblicato il 5 agosto scorso il decreto attuativo che introduce il bonus terme 2021, ovvero:

un’agevolazione di cui il cittadino potrà beneficiare prenotando i servizi termali di proprio interesse presso uno stabilimento termale prescelto.

Il voucher copre interamente il costo del biglietto, fino a un massimo di 200 euro, ma deve essere prenotato sul sito di Invitalia. All’apertura delle richieste potrebbe verificarsi un vero e proprio click day. Come assicurarsi il bonus?  Ecco il modulo di Federterme da compilare online per ottenere il bonus terme 2021 e accaparrarsi il voucher da 200 euro senza ISEE!

Bonus terme 2021: 200 euro per tutti senza ISEE!

C’è attesa per l’apertura delle prenotazioni del nuovo bonus terme 2021 (la cui data del click day non è ancora stata comunicata), ma le risorse sono limitate. Si tratta di circa 53 milioni di euro che potrebbero generare 250 mila voucher: tutto questo fa pensare che all’apertura delle richieste possa verificarsi un vero e proprio click day. 

Il relax te lo regala lo Stato, grazie a un voucher che ti garantisce l’ingresso presso un centro termale o una Spa che aderisce all’iniziativa.  Il bonus terme 2021, infatti, consente di ottenere un rimborso del 100% sul prezzo del biglietto di ingresso alle terme, fino a un massimo di 200 euro e senza la necessità di presentare l’ISEE.

La data di apertura delle richieste non è ancora nota, ma come riporta un’anticipazione del Corriere della Sera, potrebbe trattarsi di metà ottobre. Scopriamo subito come ottenere il bonus terme 2021 e come accaparrarsi uno dei 250 mila voucher a disposizione!

Bonus terme 2021: chi può richiederlo?

Nonostante non vi sia un limite ISEE che permette di accedere al bonus terme 2021, esistono dei requisiti da soddisfare per poter richiedere l’ingresso gratuito al centro termale. Ricordiamo, inoltre, che il voucher ha un valore di 200 euro: ciò significa che se l’ingresso costa più di tale cifra, la differenza dovrà essere saldata dal cliente (in contanti) all’ingresso del entro termale.

Possono richiedere il bonus terme senza ISEE tutti i cittadini che hanno compiuto almeno 18 anni di età e che hanno fissato la loro residenza in Italia

È possibile richiedere un solo voucher per ogni persona: questo buono, inoltre, è personale, non cedibile a terzi né a titolo gratuito né a fronte di un corrispettivo in denaro. 

Bonus terme 2021: come prenotare il proprio ingresso gratuitamente

Il bonus terme 2021 è richiedibile da tutti, ma non sono ancora aperti i termini per prenotare il proprio ingresso (gratuito nel limite di 200 euro) presso un centro termale o una Spa. Non appena Invitalia avrà messo in chiaro quali sono le strutture all’interno delle quali è possibile sfruttare i voucher, si potranno conoscere anche le modalità per la presentazione delle richieste.

Ricordiamo che tutte le prenotazioni verranno raccolte sul sito di Invitalia o sul sito del Mef: un messaggio verrà pubblicato su entrambe le piattaforme per avvisare che è stata aperta la possibilità di richiedere il bonus.

Una volta inoltrata la richiesta presso il centro termale prescelto, sarà l’ente stesso a inviare al cliente un’e-mail di conferma della prenotazione. All’interno di quest’ultima ci sarà il codice univoco di prenotazione e tutte le informazioni e i dettagli sui servizi scelti.

La prenotazione, questo è confermato, avrà una validità di 60 giorni dalla data di emissione: ciò significa che occorre fruire dei servizi termali acquistati entro tale termine, pena la perdita del buono. Il centro termale, invece, avrà 45 giorni di tempo a decorrere dalla data del buono per richiedere il rimborso allo Stato.

Bonus terme 2021: quando arriva?

Sul sito web di Federterme si possono trovare tutte le informazioni utili sul bonus terme 2021, compresa la data dalla quale sarà possibile richiederlo. Ricordiamo che le piattaforme per richiedere il bonus terme sono quella di Invitalia e il sito web del Mise.

Come specifica il sito di Federterme, l’apertura delle richieste potrebbe avvenire:

nelle prossime settimane, indicativamente da metà ottobre, ma comunque entro la fine dell’anno.

Il buono ottenuto permette di entrare gratuitamente presso uno dei centri termali che hanno aderito all’iniziativa, entro un limite massimo di 200 euro. Infatti, il rimborso è pari al 100% solo fino a tale soglia, mentre eventuali eccedenze andranno versate in contanti da parte del cliente.

Bonus terme 2021: come ottenere il voucher prima degli altri

Nonostante non sia ancora possibile richiedere il bonus terme 2021, arrivare pronti al click day è fondamentale. Ricordate quanto accaduto con il bonus bici il 3 novembre 2020? Meglio evitare… 

Le situazioni che potrebbero verificarsi all’apertura delle prenotazioni dei voucher da 200 euro sono due, entrambe spiacevoli per i cittadini:

  • l’enorme afflusso al sito di Invitalia potrebbe causare un blocco temporaneo o rendere inaccessibili per prenotazioni per l’affollamento di utenti;
  • le risorse stanziate (ovvero i 53 milioni di euro) potrebbero non essere sufficienti ad accontentare tutti i potenziali beneficiari.

D’altronde, in Italia ci sono 320 centri termali e sono almeno 3 milioni gli italiani che scelgono di coccolarsi ogni anno. E poi: chi vorrebbe rinunciare al benessere presso un centro termale a costo zero?

Ecco quindi qualche dritta e dei consigli utili per arrivare pronti al click day del bonus terme da 200 euro senza ISEE! 

Bonus terme 2021: il modulo di Federterme da compilare online

Il sito web di Federterme ha già reso disponibile un modulo da compilare online all’interno del quale occorre inserire una serie di dati (nome, cognome, e-mail e numero di cellulare) per poter ricevere una notifica non appena verrà reso noto il giorno e l’ora del click day

Se avete modo di iscrivervi a Federterme potrete ricevere in tempo reale tutti gli aggiornamenti sul bonus terme: dall’apertura alle risorse disponibili, fino alle possibilità di utilizzare il voucher nei diversi centri termali.

Il primo consiglio che posso darvi, quindi, è compilare il modulo per arrivare pronti l click day e riuscire a ottenere il voucher da 200 euro prima degli altri!

Come ottenere il bonus terme 2021: consigli pratici per il click day

Non appena Invitalia e il Mise pubblicheranno la data di apertura e l‘orario dal quale è possibile inoltrare le richieste, occorre organizzarsi per tempo per arrivare pronti al click day. 

Per esempio, se l’apertura è prevista alle ore 14, meglio mettersi in fila diversi minuti prima per non perdere la priorità. Ricordiamo, infatti, che le persone si mettono in coda anche ore prima per accaparrarsi questi bonus! Un metodo che potrebbe farvi arrivare prima degli altri, quindi, è quello di accedere al sito di Invitalia con qualche ora di anticipo.

È importante anche tenere aperte più pagine nello stesso momento, in modo da tenere la priorità anche in caso di caduta della linea. Per far questo potete sfruttare il vostro pc o tablet, oppure direttamente dal cellulare. Se avete modo di utilizzare più dispositivi avrete più possibilità di accaparrarvi il bonus!

Infine, è opportuno possedere anche una buona connessione ad Internet, requisito necessario per poter arrivare prima degli altri. Assicuratevi di avere abbastanza connessione per poter caricare con facilità le pagine, oppure affidatevi al 4G.

Bonus terme 2021: le strutture convenzionate

Siamo ancora in attesa delle strutture convenzionate con Invitalia che daranno la possibilità agli utenti di accedere ai propri servizi a titolo gratuito o ridotto. Sono 320 le strutture termali presenti in tutta Italia, ma non è detto che tutte aderiscano all’iniziativa.

Mentre si attende la lista dei centri presso i quali si potrà spendere il proprio voucher, è possibile spulciare i luoghi termali italiani dislocati in tutte le Regioni, dal Veneto all’Abruzzo. Ricordiamo che il numero maggiore di centri termali in Italia si trovano in Veneto, Toscana ed Emilia-Romagna. Anche l’Umbria ne ospita parecchie.

Si possono scegliere (qualora aderiscano) delle terme storiche, come sono Abano e Montegrotto, oppure optare per strutture moderne e di costruzione decisamente più recente.

Relax, vacanze e…bonus!

Mentre attendiamo l’apertura del click day sul bonus terme 2021, possiamo ancora sfruttare il bonus vacanze per prenotare un soggiorno presso una delle strutture ricettive aderenti situate in Italia (l’elenco è consultabile sul sito di Federalberghi). L’estate è ormai agli sgoccioli, ma ciò non significa che non ci si possa godere qualche giorno di meritato relax.

Se, invece, siete amanti dello sci potete sfruttare il voucher per prenotare la vostra settimana bianca sulla neve: c’è tempo fino al 31 dicembre 2021 per spendere i bonus richiesti nel 2020.

Il bonus vacanze permette di godere di 150, 300 o 500 euro di sconto sul proprio soggiorno, in relazione al proprio ISEE (che deve essere inferiore a 40 mila euro) e in base alla composizione del proprio nucleo familiare. Non è più possibile richiedere il bonus nel 2021.

Ricordiamo, infine, che il Governo sta pensando a un metodo per salvare la stagione invernale che – come sappiamo – è stata praticamente cancellata (a causa delle chiusure) lo scorso anno. Per il 2021, in seguito alla diffusione del Covid, si potrebbe pensare di limitare gli accessi agli impianti sciistici soltanto a coloro che possiedono il Green pass (derivante da vaccino, tampone o certificato di guarigione).

A tale riguardo, sull’obbligo di utilizzo del Green pass sono in arrivo alcune novità: dopo l’estensione della certificazione nelle scuole e al personale scolastico, sono previsti anche obblighi per la Pubblica Amministrazione.