Rullo di tamburi… il momento è vicino!

Ormai sono mesi che sentiamo parlare di Bonus Terme, ma non arrivava mai l’ufficialità sulla data e sul famoso click day. 

Questo bonus non è nuovo, ma era già stato previsto dall’articolo 29-bis del decreto-legge n. 104 del 2020.

Ebbene, manca poco, anzi, pochissimo!

Inizialmente si diceva che tale bonus sarebbe stato attivato entro la prima metà di ottobre. Tuttavia, come sappiamo, non è stato così.

Questo ha fatto dimenticare a molti dell’esistenza del Bonus Terme. Ma è arrivato il momento di ricordare cos’è e, soprattutto, di approfittarne. 

Innanzitutto ricordiamo di cosa si tratta. 

Con Bonus Terme facciamo riferimento ad un voucher del valore di 200 euro che può essere utilizzato per andare alle terme nei centri termali convenzionati. 

Non ci sono limiti ISEE, questo vuol dire che tutti possono ottenere questo bonus. 

L’unico limite è dato dalla velocità. Infatti, il numero di voucher disponibili è estremamente limitato e, di conseguenza, chi prima arriva, meglio si accomoda. 

Tale strumento è stato pensato dal Governo per aiutare un settore che ha subito ingenti perdite a causa dello scoppio della pandemia da Covid-19. 

In questo articolo andremo a ricordare a tutti voi cosa offre il Bonus Terme, inoltre andremo a capire come sarà possibile usufruirne. 

In arrivo il modulo per il Bonus Terme: ma cos’è?

Come abbiamo detto in precedenza si tratta di un bonus che già doveva vedere la luce anticipatamente. 

Infatti, esso è stato previsto dall’articolo 29-bis del decreto-legge n. 104 del 2020. 

Tuttavia, a causa della situazione epidemiologica, tale bonus vedrà la luce solo tra pochi giorni. 

Spoiler: le prenotazioni inizieranno lunedì 8 novembre!

Eppure, tutta questa attesa ha fatto dimenticare a molti i vantaggi che vengono offerti tramite il Bonus Terme. 

Ma non preoccupatevi! Siamo qui per rinfrescarvi la memoria.

Innanzitutto ci teniamo a ribadire che per poter usufruire di questo bonus è necessario essere veloci. Infatti, il Governo non ha imposto alcun limite ISEE per questa agevolazione. 

Tuttavia, lo sappiamo, i fondi a disposizione dei bonus non sono certo illimitati. 

Proprio per questo motivo la velocità è la base per poter ottenere questa agevolazione. 

Inoltre, dobbiamo sottolineare per correttezza che gli accessi sono consentiti solo a coloro che sono in possesso della certificazione verde digitale. 

Di conseguenza, tutti coloro che non possiedono il Green pass non potranno usufruire di questo bonus. 

Ovviamente, non è obbligatorio essere vaccinati. Tutti noi sappiamo che per ottenere la certificazione verde digitale basta anche essere guariti dal Coronavirus oppure aver effettuato un tampone antigienico o molecolare negativo. 

Infine, va sottolineato che per accedere alle terme non sarà necessaria alcuna ricetta medica. 

Ma quindi può andarci chiunque?

La risposta è sì. Tutti noi abbiamo la stessa possibilità di poter usufruire del Bonus Terme. Dobbiamo solo essere veloci. 

Non bisognerà pagare nulla se si rimane all’interno della cifra dei 200 euro. In caso contrario, la differenza dovrà essere saldata direttamente in struttura. 

In arrivo il modulo per il Bonus Terme: cosa comprende questa agevolazione?

Ora che abbiamo elencato le regole base per poter usufruire di questo fantastico bonus, andiamo a vedere più nel dettaglio cosa comprende. 

Infatti, i più fortunati (o meglio, i più veloci) potranno andare alle terme gratuitamente. 

Cosa significa?

Ciò vuol dire che il costo di 200 euro dei servizi termali prescelti sarà coperto interamente dal voucher. 

Non bisognerà pagare nulla se si rimane all’interno della cifra dei 200 euro. In caso contrario, la differenza dovrà essere saldata direttamente in struttura. 

Ci teniamo ancora una volta a sottolineare che si tratta di un’iniziativa pensata dal Governo per aiutare uno dei settori che è stato maggiormente colpito dal Coronavirus, ossia quello dei centri termali. 

Inoltre, il vantaggio per i cittadini è notevole: ci si potrà godere una giornata di relax alle terme, da soli o in compagnia. 

Bonus Terme: niente click day! Quali sono le date da sapere?

Negli ultimi mesi si era parlato sempre di più di un click day per poter ottenere il bonus in questione. 

Tuttavia, dobbiamo sottolineare che non sarà così come pensavamo. 

Infatti, un click day avrebbe portato un alto rischio di Crash delle piattaforme di Invitalia e del Ministero dello Sviluppo Economico.

È già successo e, di conseguenza, gli enti preposti hanno deciso di evitare una ripetizione del problema. 

Di conseguenza, come sta agendo Invitalia?

Sono state stabilite due date importanti. La prima data è già passata ed era il 28 ottobre. 

Infatti, a partire dalle ore 12 del 28 ottobre tutti gli stabilimenti termali hanno avuto la loro possibilità di accreditarsi per poter partecipare al Bonus Terme. 

Ma a noi interessa la seconda data, ossia quella per ottenere tale bonus. 

Questa data, come abbiamo anticipato in precedenza, è lunedì 8 novembre. 

In questo giorno i cittadini potranno prenotare il loro posto direttamente presso gli instituiti termali che hanno aderito all’iniziativa e che sono presenti sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico.

Le persone che prenoteranno servizi per un valore inferiore o uguale a 200 euro non dovranno pagare nulla in struttura e potranno godersi una giornata di meritato relax alle terme. 

È indispensabile ricordare che, quando il cittadino prenoterà presso la struttura, gli verrà dato un voucher che prevede il 100% del rimborso sui servizi da lui scelti per un massimo di 200 euro.

Tale buono è nominativo e, di conseguenza, non vi è la possibilità di cederlo a terzi. Inoltre, si dovrà usufruire del servizio termale entro 60 giorni dal ricevimento del buono. 

Bonus Terme: in quanti potranno beneficiarne?

Come abbiamo visto in precedenza si tratta di un bonus senza ISEE che non impone alcuna limitazione (eccetto il possesso del Green pass). 

L’unica cosa importante è essere veloci e prenotare il proprio posto prima degli altri.

Ma quindi, quante saranno le persone che potranno accedere al Bonus Terme?

Come abbiamo affermato precedentemente, i fondi dedicati a questo bonus sono limitati e, di conseguenza, non tutti potranno beneficiarne. 

A quanto ammontano? Te lo dico subito.

In palio ci sono 53 milioni di euro per andare alle terme. 

Come abbiamo visto, non ci sono particolari requisiti. Infatti, il bonus non richiede alcuna attestazione ISEE.

Diciamo che, in linea di massima, se sei maggiorenne, residente in Italia ed hai il Green pass puoi tranquillamente beneficiarne. 

Ricorda: chi prima arriva, meglio si accomoda. 

Dunque, tirando le somme, quanti cittadini potranno beneficiare di questa agevolazione per andare alle terme?

Facendo due calcoli, il numero complessivo di persone che usufruirà del Bonus Terme è di circa 250 mila. 

Ricorda: se rimani sotto la soglia dei 200 euro non dovrai pagare nulla né al momento della prenotazione, né il giorno in cui ti recherai alle terme. 

Infatti, sarà compito della struttura contattare Invitalia per ottenere il rimborso. 

Tuttavia, se dovessi superare la soglia stabilita di 200 euro, la differenza andrà saldata in struttura il giorno in cui ti recherai alle terme. 

In arrivo il modulo per il Bonus Terme: rimani aggiornato sul sito di FederTerme

Come abbiamo detto, non sarà organizzato nessun click day.

Questa decisione è stata presa da Invitalia e dal Ministero dello Sviluppo Economico per evitare default del sito, come è accaduto per il Bonus Bici. 

Dunque, sarà davvero una gara di velocità tra tutte le persone che sono intenzionate a beneficiare del bonus in questione. 

Hai paura di non riuscire ad accaparrarti il tuo voucher?

Ti svelo un segreto. 

Ora ti spiegherò di che modulo sto parlando in tutti i sottotitoli di questo articolo.

Non è un modulo per iscriversi al Bonus Terme, bensì un modulo presente sul sito di FederTerme per rimanere costantemente aggiornati sul bonus in questione. 

Infatti, FederTerme, la Federazione Italiana delle Industrie Termali, delle Acque Minerali e del Benessere Termale, ha inserito una sezione nella quale basterà lasciare la propria email per poter ricevere tutte le news.

Per tutti coloro che sono già iscritti, quando il voucher sarà disponibile, arriverà una mail da FederTerme in modo da far partire le prenotazioni. 

Chi prima arriva, meglio alloggia!

Ma ho un secondo importante consiglio da darti: recandoti sul sito delle terme che preferisci, potrai inoltrare già i tuoi dati per consentire la registrazione di essi a partire da lunedì! 

Modulo per il Bonus Terme: la parola a FederTerme

Come abbiamo visto, FederTerme ha predisposto un modulo per fare sì che tutte le persone interessate a questo bonus possano ricevere le news delle quali hanno bisogno. 

Ma cosa ne pensa Massimo Caputi, ossia il presidente di FederTerme?

Egli ha affermato che i cittadini, in seguito all’emergenza pandemica, hanno aumentato il loro interesse verso la prevenzione e verso il benessere. Inoltre, molti pazienti che hanno contratto il Coronavirus, anche nelle forme più gravi, attraverso le terme possono migliorare la loro situazione di salute. 

Bonus Terme: le critiche arrivano dal Codacons

Le critiche non si sono fatte attendere neanche nel caso del Bonus Terme. 

Infatti, a scagliarsi contro questa misura che avrà inizio il giorno 8 novembre è stato il Codacons. 

Infatti, il Codacons (Coordinamento delle Associazioni per la Difesa dell’Ambiente e dei Diritti degli Utenti e dei Consumatori) ha affermato che tale misura non aiuterebbe né i cittadini né gli stabilimenti termali che sono stati duramente colpiti dalla pandemia. 

Infatti, non essendo richiesto un reddito minimo, tutte le famiglie potranno beneficiare di questo bonus, indipendentemente se si tratta di persone agiate oppure no.

Infatti, se una persona benestante dovesse essere più veloce di una in situazione economica sfavorevole, la prima avrà il voucher mentre la seconda no. 

Dunque, per riassumere, il Codacons ritiene che questo bonus non segua alcuna logica proprio per il fatto che non sono presenti limitazioni per le persone che possono beneficiarne. 

Eppure, nonostante le critiche il Bonus Terme va avanti e sta per partire ufficialmente.

Saranno pochi i fortunati che potranno beneficiarne, di conseguenza il giorno 8 novembre dobbiamo armarci di pazienza e, soprattutto essere veloci.

Infine, una buona dose di fortuna non basta mai. 

Quindi: buona fortuna a tutti!