Siamo solo a febbraio e ci sono moltissimi bonus che stanno per scadere. Ma di quali agevolazioni stiamo parlando?

Beh, come ben saprai, a partire dal mese di marzo 2022 entrerà in vigore l’Assegno Unico Universale e, di conseguenza, alcuni dei bonus dedicati alla genitorialità entreranno nel calderone di tale agevolazione. 

Per fare qualche esempio possiamo menzionare il Bonus Mamma Domani ed il Bonus Bebè. Eppure, non si tratta delle uniche agevolazioni che si possono ottenere entro la fine di febbraio. 

Infatti, tra i diversi bonus in scadenza ne abbiamo anche uno dedicato ai giovani che hanno raggiunto la maggiore età nel 2020 e che, quindi, hanno potuto beneficiare di un sussidio di 500 euro per tutto il 2021.

Insomma, anche se siamo all’inizio dell’anno ci sono alcune opportunità da cogliere all’istante, per non rimanere tagliati fuori dalle agevolazioni. Anche lo stesso Assegno Unico nella sua misura temporanea verrà erogato ancora fino alla fine del mese di febbraio. 

Infatti, come tutti sappiamo, le domande per ricevere l’Assegno Unico Universale sono partite a gennaio, ma le erogazioni non si avranno prima di marzo. 

Quindi quali sono i bonus erogati dall’INPS in scadenza? Andiamo a scoprirli nel corso di questo articolo!

Bonus Mamma Domani, un’agevolazione per tutte le mamme sta scadendo

Il primo bonus erogato dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale che è ormai prossimo alla scadenza è il Bonus Mamma Domani. 

Infatti, come sappiamo, questa agevolazione entrerà presto a far parte del calderone dell’Assegno Unico Universale. 

Ma di che sussidio si tratta? Beh, facciamo riferimento ad un bonus che viene erogato per tutte le nascite nella misura di 800 euro. 

Attenzione: devi sapere che il Bonus Mamma Domani non viene erogato solo nei confronti di coloro che hanno avuto una nuova nascita, ma anche di chi ha concluso una procedura di affido. 

In che senso questo bonus è prossimo alla sua scadenza? Devi sapere che, come abbiamo più volte sottolineato, il Governo Draghi ha concesso di erogare il Bonus Mamma Domani fino al 28 febbraio 2022. 

Infatti, a partire dal mese di marzo di quest’anno entrerà ufficialmente in vigore l’Assegno Unico Universale e, di conseguenza, le erogazioni del Bonus Mamma Domani saranno comprese in esso. 

Tuttavia, per non lasciare le famiglie senza alcuna agevolazione utile per sostenerle, sopratutto in questo difficile periodo contrassegnato dal Covid-19, il Governo ha deciso di concedere un’estensione della misura. 

Insomma, tutte coloro che hanno la possibilità di beneficiare del Bonus Mamma Domani possono inviare la domanda direttamente presso l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale entro la fine del mese di febbraio. 

E cosa si ottiene usufruendo di questa importante agevolazione dedicata a tutte le mamme che hanno dato alla luce un figlio o ne hanno preso uno in affido? Beh, viene erogato un importo di 800 euro a sostegno delle nuove nascite.

Ovviamente, potrai richiedere l’accesso al Bonus Mamma Domani se la nascita si verifica entro la fine del mese di febbraio 2022. In caso contrario, a partire dal mese di marzo 2022, per ottenere l’agevolazione dovrai fare richiesta dell’Assegno Unico Universale. 

Stop al Bonus Bebè: tutti i bonus INPS in scadenza!

Ebbene sì, come accadrà per il Bonus Mamma Domani, anche il Bonus Bebè è arrivato al capolinea. 

La ragione? Anche in questo caso facciamo riferimento all’Assegno Unico Universale in quanto il Bonus Bebè entrerà a far parte di esso fin dalle prime erogazioni del mese di marzo 2022.

Dunque, per poter beneficiare di questo bonus che spetta alle famiglie che hanno visto la nascita di un neonato avrai tempo fino alla fine del mese di febbraio. 

Insomma, come nel caso precedente, la situazione sarà analoga: il Bonus Bebè entrerà a far parte dell’Assegno Unico Universale a partire dal 1° marzo e quindi tutti coloro che sono interessati a chiedere l’accesso a questa agevolazione dovranno muoversi per tempo. In caso contrario, anche questa volta, le famiglie verranno tagliate fuori. 

Come nel caso del Bonus Mamma Domani è bene sottolineare che anche il Bonus Bebè sarebbe dovuto terminare con la fine del 2021.

Tuttavia, visto che l’Assegno Unico Universale è in partenza nel mese di marzo 2022, il Governo Draghi ha deciso che le famiglie non sarebbero potute rimanere senza un degno sussidio. Per questo motivo le erogazioni sono state estese fino alla fine del mese di febbraio. 

Un’ottima occasione per quelle famiglie che hanno avuto una nascita nel corso dell'anno, no?

In scadenza l’Assegno Unico per tutti! Entro quando ottenerlo!

In che senso l’Assegno Unico è in scadenza? Non dovrebbe entrare in vigore nel mese di marzo 2022? Andiamo a fare un po’ di chiarezza. 

Come abbiamo affermato anche nel corso del paragrafo precedente, il Governo non ha voluto lasciare le famiglie senza il sostegno economico del quale necessitano. 

Proprio per questo motivo, nell’attesa dell’effettiva entrata in vigore dell’Assegno Unico Universale, il Governo Draghi ha deciso di continuare ad erogare l’Assegno Unico Temporaneo. 

Una decisione che è stata accolta positivamente dalle famiglie!

In questo caso è doveroso sottolineare che non è necessario l’ISEE e lo stesso possiamo dire per l’Assegno Unico Universale. 

Si tratta di due misure erogate a tutti, quindi a livello universale. 

Tuttavia, quando si deve presentare la domanda per l’Assegno Unico Universale (come era anche per l’Assegno Unico Temporaneo), non conviene non inserire l’ISEE. 

Infatti, per tutti i beneficiari che avranno un ISEE massimo, oppure non lo presenteranno, spetterà l’importo minimo dell’assegno. 

Insomma, per capire con certezza quale importo spetta alla singola famiglia è bene presentare l’indicatore della situazione economica equivalente. 

Come avremo capito quindi, l’Assegno Unico Temporaneo è stato reso disponibile fino all’avvento dell’Assegno Unico Universale. Di conseguenza, ci sono ancora pochi giorni per poterlo ricevere in caso di ritardi, cosa che quando si parla dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale non è affatto scontata. 

In scadenza anche il Bonus Cultura per tutti i nati nel 2002!

Un’altra misura che sta per vedere la fine della sua corsa nel mese di febbraio? Beh, senza dubbio facciamo riferimento al Bonus Cultura, o Bonus 18 App che viene erogato nei confronti dei neo maggiorenni. 

Infatti, i ragazzi che hanno raggiunto la maggiore età nel corso del 2020 hanno potuto sfruttare tale agevolazione per tutto il 2021, ma ora è tempo di cedere tale possibilità a tutti coloro che sono nati nel 2003.

Ma in cosa consiste tale agevolazione? Beh, lo scopo dichiarato anche dal MIUR è quello di avvicinare i giovani alla cultura. Proprio per questo motivo il Governo ha deciso di erogare una somma di 500 euro a tutti coloro che raggiungono la maggiore età. 

Attenzione: nonostante le numerose truffe diffuse online, non si tratta di soldi fisici, ma di voucher virtuali. 

Questo significa che tutti coloro che beneficeranno di questa misura potranno compiere solo alcuni acquisiti e non tutti quelli che desiderano. 

Ovviamente, gli acquisti ammessi saranno rivolti ad attività culturali quali cinema, musei, libri o concerti. Insomma, le possibilità offerte dal Bonus Cultura sono moltissime e lo sanno bene i 2002 che si avvicinano alla scadenza dell’agevolazione. 

Anche in questo caso, i ragazzi potranno sfruttare il Bonus 18 App entro la data del 28 febbraio 2022. In seguito, come abbiamo sottolineato, il timone passerà ai 2003 che potranno richiedere il Bonus 18 App entro il mese di agosto, com’è avvenuto nel corso dell’anno passato.