Non c’è una casa che non abbia un televisore in salotto, o addirittura in camera da letto, o perché no .. anche vicino alla vasca da bagno!

Questo dispositivo che ci consente di vedere i nostri canali preferiti è un’invenzione straordinaria, capace di fortificare il senso di comunità e appartenenza sin dagli anni Cinquanta.

Purtroppo però, è soggetto a continue riprogrammazioni e spesso, dev’esser sostituito da un suo coetaneo di ultima generazione.

Ma cosa succede se questo rimpiazzo costa tanto?

È possibile ottenere qualche agevolazione anche per un nuovo decoder?

La risposta è sì, grazie al bonus tv 2021! Se non sapete come funziona, questo articolo fa proprio al caso vostro.

Bonus tv 2021: switch off Rai e Mediaset dal 20 ottobre

Sin dalle origini la televisione è stata un mezzo di comunicazione di massa irripetibile e irrinunciabile.

Costruendo un legame con lo spettatore (e diventando perciò parte integrante della società) ha saputo fidelizzarlo sempre di più, ancor oggi che il tempo a disposizione viene spartito tra lavoro e famiglia.

In un era in cui la tecnologia è al servizio della modernizzazione, gli italiani non possono proprio fare a meno del televisore ed ora che lo switch off di Rai e Mediaset è iniziato, occorre rimediare al problema della trasmissione sui vecchi dispositivi.

A partire da ieri, infatti, il passaggio al nuovo digitale terrestre ha reso inutili i televisori di vecchia generazione poiché non congrui a trasmettere i programmi con codifica Mpeg4, ossia lo standard HD.

Essendo sprovvisti di supporto DVB T2 non potranno far vedere allo spettatore i canali più frequentati. 

Un vero malanno che già a moltissimi ha genato un certo disagio ma che non poteva non palesarsi visto che, spiega ilsole24ore.it:

“In base a un obbligo europeo,  gli operatori tv devono cedere la banda 700 MHz ai gestori di telefonia mobile 5g.”

Solo così facendo le emittenti avrebbero potuto continuare a mandare in onda una quantità di programmi identica alla precedente ma con una risoluzione più alta, garantendo una qualità decisamente migliore.

Questa transizione durerà fino al 30 giugno 2022 perciò, volendo o non volendo, l’acquisto di un nuovo televisore o di un nuovo decoder è quasi d’obbligo.

Il video di andreagaleazzi.com vi mostra quali sono gli 8 decoder migliori per il nuovo digitale terrestre: 

Il costo che ne deriva però mette in difficoltà parecchie famiglie, già allo stremo del risparmio per cercare di condurre uno stile di vita medio.

Per questa ragione, il governo ha disposto di un nuovo bonus tv 2021 che, differentemente dal precedente, offrirà uno sconto doppio.

Bonus tv 2021: come funziona e quanto spetta? 

Il nuovo bonus tv 2021 vedrà un finanziamento di 250 milioni di euro e darà a tutti i cittadini la possibilità di usufruire di due mini incentivi davvero interessati, ovvero:

  • bonus rottamazione tv
  • bonus decoder

Per poterne usufruire del primo, basta recarsi in un negozio di elettronica qualunque e rottamare il vecchio dispositivo ( acquistato prima del 22 dicembre 2018, sennò non se ne fa nulla!), compilare il modulo apposito e consegnare il tutto al rivenditore.

Una volta fatto ciò, si potrà scegliere un televisore di nuova generazione con uno sconto di 100,00 euro sul prezzo che trovate scritto nel cartellino.

Il televisore che andrete a scegliere dovrà risultare ammesso nella lista pubblicata sul sito del MISE.

Vi sarà consigliato di prendere in considerazione l’acquisto di una smart tv, che non solo è più durevole ma anche aggiornata e vi consente di avere tutte le applicazioni e le piattaforme di Netflix e Prime Video  a portata di mano.

Nel caso invece abbiate già un televisore ma consideriate l’acquisto di nuovo decoder, allora vi sarà utile sapere che per il suo acquisto, il bonus tv 2021 dispone di ben 30,00 euro di sconto.

Tale riduzione di prezzo viene riservata solo alle famiglie con Isee fino a 20.000 euro e può essere richiesto fino al 31 dicembre di quest’anno.

Bonus tv 2021: come ottenere 130 € di sconto?

Ma ci sono dei requisiti da soddisfare?

Diciamo che più che requisiti veri e propri si tratta di semplici accorgimenti.

Il bonus tv 2021 è ottenibile da chiunque, anche da coloro che hanno compiuto 75 o più.

L’importante è che siate:

  • residenti in Italia
  • in possesso di Isee familiare inferiore a 20.000 euro
  • non aver già usufruito del bonus
  • essere in regola con il pagamento del canone Rai

E se rientrate nella Legge 104, l'articolo di Gianni Carbone vi da qualche dritta in più per ottenere un'agevolazione maggiore!

Nel caso vi sentitate in vena di fare pazzie, potete sommare il bonus rottamazione tv e il bonus decoder ed avrete 130,00 euro totali per scegliere il dispositivo che più vi piace, in linea con le nuove direttive. 

Per altri aggiornamenti, affidatevi al tweet:



Vi aspetto al prossimo articolo!!