Nuovo Bonus al via: 100€ per tutti senza ISEE. Come funziona

Al via tra circa 10 giorni un nuovo bonus fino a 100 euro che non prevede vincoli reddituali. Quello che devi sapere sull'incentivo: a chi spetta e come averlo.

Image

Prosegue la caccia ai bonus e tra i tanti ne segnaliamo in particolare uno in arrivo tra circa 10 giorni.

Dopo la firma del Ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, a partire dal 23 agosto si potrà richiedere il bonus rottamazione tv.

Bonus tv: al via dal 23 agosto. Di cosa si tratta

Si tratta nel dettaglio di un incentivo che sarà riconosciuto a fronte dell'acquisto di un nuovo televisore che sia compatibile con il Dvbt-2/Hevc Main 10, lo standard di ultima generazione per le trasmissioni sulla piattaforma digitale terrestre del consorzio europeo DVB.

A partità dal prossimo 15 ottobre 2021, alcuni programmi televisivi saranno trasmessi esclusivamente con una nuova codifica.

Per poter visualizzare questi programmi sarà necessaria avere una televisione compatibile con i nuovi standard tecnologici o dotare l'apparecchio in proprio possesso di un decoder.

Bonus tv: sconto del 20% per un nuovo apparecchio, fino a 100 euro

Per offrire un aiuto a quanti saranno costretti ad acquistare un nuovo televisore, è stato pensato il bonus tv.

Si tratta di uno sconto del 20%, sul prezzo di acquisto di un nuovo apparecchio, fino ad un massimo di 100 euro, riconosciuto per la rottamazione di una televisione non compatibile con i nuovi standard tecnologici.

Bonus tv: per tutti, senza ISEE. Tre requisiti chiave

Il bonus tv è riconosciuto indistintamente a tutti, quindi non richiede la presentazione dell'ISEE, non essendo legato nè parametrato alla situazione reddituale del richiedente.

L'incentivo è associato al codice fiscale e per ogni nucleo familiare sarà riconosciuto un solo bonus, a patto di essere in possesso di tre requisiti chiave.

Il richiedente deve essere residente in Italia, deve essere in regola con il pagamento del canone Rai e deve rottamare un vecchio televisore, la cui data d'acquisto sia antecedente a dicembre 2018, non compatibili con i nuovi standard di trasmissione.

Bonus tv: quando chiederlo e come

Il bonus tv, com anticipato prima, può essere richiesto a partire dal 23 agosto prossimo e fino al 31 dicembre 2022, salvo esaurimento delle risorse disponibili che sono state stanziate in misura pari a 250 milioni di euro. 

Chi è interessato a ricevere il bonus fino a 100 euro per l'acquisto di un nuovo apparecchio, potrà seguire due strade diverse per la rottamazione del vecchio televisore.

Un'opzione è quella di consegnare in negozio la tv da rottamare e sarà il rivenditore ad occuparsi dello smaltimento della stessa, riconoscendo al cliente lo sconto del 20% fino ad un massimo di 100 euro per l'acquisto della nuova.

L'alternativa è che il cliente si rechi direttamente presso la discarica per la rottamazione del vecchio apparecchio.

Una volta ottenuto il modulo di autocertificazione controfirmato, lo si dovrà consegnare al venditore per poter beneficiare del bonus tv.

Da evidenziare che l'incentivo che si potrà chiedere a partire dal 23 agosto, è compatibile con il bonus tv da 50 euro già in vigore.

Bonus tv cumulabile con vecchio incentivo da 50 euro

Ricordiamo che quest'ultimo è riconosciuto per l'acquisto di un nuovo apparecchio che sia idoneo a ricevere i programmi con i nuovi standard di trasmissione.

Il bonus da 50 euro però è riconosciuto solo a chi appartiene ad un nuovo familiare con un ISEE non superiore a 20.000 euro.