Natale e Capodanno ricchi di bonus per tutti! Se non hai ancora nessuna idea per le feste, ci pensa il Governo a regalarti delle sorprese. Le famiglie hanno potuto ottenere fino a 700 euro di bonus vacanze e bonus terme da sfruttare anche nel periodo di Natale e Capodanno.

Fino al 31 dicembre 2021, infatti, si può ancora sfruttare il bonus vacanze per viaggiare in Italia e soggiornare presso una delle strutture che aderiscono al programma (consultabili sul sito web di Federalberghi). Bonus da 150, 300 o 500 euro che permette di risparmiare per il soggiorno e godersi delle feste con i fiocchi.

Non solo bonus vacanze! Grazie al bonus terme 2021 si potranno trascorrere le vacanze natalizie in pieno e totale relax: 200 euro senza ISEE per tutti coloro che sono riusciti a prenotarsi da utilizzare entro 60 giorni dall’avvenuta conferma della prenotazione.

E per chi li ha ottenuti entrambi: si possono utilizzare il bonus vacanze e il bonus terme insieme? Ecco come trascorrere le feste di Natale e Capodanno in famiglia, con gli amici o in coppia sfruttando i bonus che il Governo ha regalato ai cittadini!

Doppio bonus per Natale e Capodanno: 700 euro senza ISEE!

Che cosa farai a Capodanno? Siamo sicuri che tutti vi siete posti questa domanda e avete già iniziato a cercare sul web qualche alternativa: un viaggio in famiglia, un breve soggiorno in una Spa, una piccola fuga romantica, o semplicemente un buon amico che possa trascorrere con voi le feste natalizie. 

Se siete tra i fortunati che sono riusciti ad ottenere il bonus vacanze (entro il 31 dicembre 2020), potete sfruttare i 500 euro per viaggiare con la vostra famiglia, con la vostra metà, con gli amici, oppure concedervi del tempo per voi stessi. 

Grazie al bonus vacanze, infatti, si poteva ottenere un voucher da 150, 300 o 500 euro da spendere presso una delle strutture ricettive (hotel, residence, B&B, pensioni, ecc…) aderenti al programma. Se siete ancora indecisi affrettatevi! Vi resta ancora poco tempo per sfruttare il bonus vacanze!

Se, invece, siete tra i fortunati che sono riusciti a prenotare e ottenere il bonus terme 2021 – e quindi avete ottenuto il vostro voucher da 200 euro da spendere nel relax e nel benessere – potete trascorrere le vostre vacanze natalizie senza pensieri presso una Spa o un centro termale italiano.

Bonus vacanze e bonus terme: si possono utilizzare insieme?

E se siete stati baciati dalla fortuna e avete a disposizione sia il bonus vacanze sia il bonus terme? Si possono cumulare i due incentivi oppure occorre utilizzarli separatamente?

Assolutamente sì. Non esistono vincoli legati all’utilizzo dell’uno o dell’altro bonus: ciò significa che, nel rispetto delle normative relative al bonus vacanze e al bonus terme (presi singolarmente) potete decidere di utilizzarli per un’unica vacanza.

Via libera, quindi, alla prenotazione di hotel con Spa anche per più giorni rispetto al pacchetto del bonus terme che avete ottenuto. Potete decidere di sfruttare il pacchetto unendo ad esso una breve vacanza presso la struttura termale, oppure trascorrere la settimana bianca sulle piste e poi godervi il meritato relax nella spa che avete prenotato.

Insomma, non esistono vincoli all’utilizzo del bonus vacanze e del bonus terme insieme: le sole regole da rispettare, però, riguardano i tempi e la singola normativa che riguarda i rispettivi bonus. 

Facciamo un piccolo riassunto su come funzionano le due misure per schiarire le idee prima delle partenze natalizie!

Bonus vacanze, occhio alla scadenza: come sfruttarlo a Natale e Capodanno!

Il bonus vacanze è stato introdotto dal decreto Rilancio e ha permesso a molte famiglie, coppie o singoli individui di ottenere un voucher da spendere presso una delle strutture ricettive che hanno aderito al programma. Non solo: si può sfruttare il bonus anche per acquistare pacchetti turistici, per affidarsi a un’agenzia di viaggio o a un tour operator.

L’incentivo è nato con l’obiettivo di spingere gli italiani a trascorrere le vacanze in Italia per rilanciare il settore del turismo, duramente colpito dalla pandemia di Covid-19. Tuttavia, come riporta un articolo di Informazione Fiscale:

Del totale dei 1.885.802 bonus vacanza generati, ne sono stati utilizzati 1.190.872. Ne restano poco meno di 700.000 mila ancora in standby.

Se non hai ancora sfruttato il bonus vacanze, non ti resta molto tempo: mentre la scadenza per le domande era fissata al 31 dicembre 2020, il termine per utilizzare il bonus è invece al 31 dicembre 2021!

Bonus vacanze: come funziona e quanto spetta?

Il bonus vacanze permetteva di ottenere un voucher dal valore variabile a tutte le famiglie, le coppie o i singoli il cui reddito complessivo non fosse superiore a 40 mila euro. Fino al 31 dicembre 2020 si potevano richiedere i bonus, ma purtroppo il numero di domande è stato relativamente elevato.

Nonostante questo, sono stati erogati 1,8 milioni di bonus dal valore pari a 150 euro per i singoli individui, 300 euro per le coppie, 500 euro per le famiglie composte da tre o più persone.

Ricordiamo che ogni famiglia ha potuto richiedere un solo bonus vacanza e che quest’ultimo può essere utilizzato in un’unica soluzione.

Come si può utilizzare il bonus? Per l’80% del suo valore, il voucher va speso per prenotare un soggiorno presso una delle strutture ricettive italiane che aderiscono al programma: al momento della prenotazione andrà comunicata l’intenzione di utilizzare il bonus. A questo punto, l’albergatore dovrà sottrarre al prezzo del soggiorno il valore del bonus: l’eventuale differenza andrà versata di tasca propria.

Il 20% rimanente dal bonus vacanze, invece, va fruito come credito di imposta nella dichiarazione dei redditi.

Bonus terme: come (e dove) spendere i 200 euro?

Decisamente maggiore successo è stato riscontrato dal bonus terme 2021, ovvero dall’incentivo introdotto dal decreto di Agosto e confermato dal decreto attuativo del Mise. 

Grazie al bonus terme 2021 sono stati messi a disposizione 53 milioni di euro per l’erogazione di 265 mila voucher da spendere in quasi 200 centri termali situati in tutte le Regioni italiane.

Molti centri termali hanno organizzato diverse alternative di prenotazione: c’erano pacchetti benessere, massaggi, servizi termali o semplici ingressi cumulabili fino all’importo di 200 euro. Chi ha ottenuto il voucher avrà un tempo massimo di 60 giorni per utilizzarlo, pena la perdita del beneficio.

L’8 e il 9 novembre hanno preso il via le prenotazioni e le risorse sono scomparse in circa 3-4 ore. Un successo pazzesco che anche Invitalia – la piattaforma per effettuare le prenotazioni (riservata alle strutture) – ha sottolineato in un comunicato:

A poche ore dall’apertura della piattaforma sono arrivate più di 250.000 richieste, che hanno rapidamente portato all’esaurimento degli oltre 50 milioni di euro stanziati. 

Sono stati circa mezzo milione gli italiani che hanno tentato di prenotare il bonus, anche dalla piattaforma di Invitalia, mandando in tilt il sistema. Soltanto 265 mila cittadini, però, sono riusciti ad ottenere il bonus.

Bonus terme: come funziona?

Ma avete capito come funziona il bonus terme e come si può sfruttare per le vacanze di Natale e Capodanno?

Il bonus terme ha un valore pari a 200 euro e permette di ottenere un rimborso fino al 100% del costo del biglietto di ingresso al centro (entro appunto il limite stabilito, ovvero 60 giorni dalla conferma dell’avvenuta prenotazione).

Ciascun cittadino, con almeno 18 anni di età, ha potuto richiedere il proprio bonus terme direttamente alla struttura accreditata scelta per trascorrere il suo momento di relax. Un solo bonus per ogni persona: il voucher è nominale e non può essere né venduto né ceduto a terzi. 

Se quindi volete utilizzarlo per festeggiare Capodanno, assicuratevi che tutti i vostri amici abbiano ottenuto il bonus, altrimenti dovranno pagare l’ingresso al centro termale!

Purtroppo le risorse si sono esaurite in pochissime ore e le prenotazioni avvenute prima del click day hanno bruciato i fondi a disposizione. Tuttavia, il bonus terme potrebbe tornare nel 2022, qualora si riescano a reperire le risorse da coloro che non hanno utilizzato il bonus entro i termini o da chi lo ha utilizzato, ma solo in parte.

Green pass a Natale e Capodanno: si potrà viaggiare?

Se, invece, non avete richiesto il bonus vacanze entro il 31 dicembre 2020 e non siete riusciti ad ottenere nemmeno il bonus terme (esaurito in sole 4 ore), non preoccupatevi! Esistono moltissime alternative per trascorrere in serenità le vostre feste natalizie in famiglia, con gli amici o in coppia.

La prima domanda da porsi, però, è la seguente: a Natale e a Capodanno si potrà viaggiare? Servirà il Green pass? E dove si potrà andare?

Sicuramente esistono degli Stati nei quali non è possibile andare (gli elenchi sono disponibili sul sito del Ministero della Salute), altri nei quali occorre seguire un periodo di quarantena in ingresso e/o in uscita, e altre mete ancora che si possono visitare tranquillamente, con o senza il Green pass

Restando in Italia, comunque, potrete spostarvi liberamente tra le Regioni in zona bianca o gialla (qualora dovessero esserci cambi di colore). Se vi spostate in auto non avrete alcun problema, mentre se deciderete di prendere aerei, treni ad Alta Velocità o autobus a lunga percorrenza, dovrete esibire il Green pass.

Se pensate di trascorrere la tradizionale settimana bianca, per esempio, è possibile spostarsi in Italia e frequentare le diverse piste da sci solo con Green pass e assicurazione obbligatoria. I bambini sotto i 6 anni sono esentati dall’obbligo di certificazione verde.

Per soggiornare negli hotel, invece, non è richiesto il Green pass, mentre se volete sfruttare alcuni servizi (come spa, piscina o centri benessere all’interno delle strutture), servirà la certificazione verde. 

Via libera anche alle mete marittime, ma se volete entrare nelle discoteche avrete bisogno nuovamente del Green pass e della prenotazione. Le discoteche, infatti, hanno riaperto, ma per un numero molto limitato di persone: meglio prenotare prima per non ricevere brutte sorprese!