Anche per quest'anno si può usare il bonus vacanze, come sostegno economico alle spese per il pagamento delle strutture ricettive anche ad agosto. Per l'estate 2021 infatti è stato nuovamente proposto l'utilizzo del bonus vacanze, anche se non tutti possono beneficiarne, e bisogna tenere d'occhio alcuni accorgimenti, per poterlo usare.

Per poter accedere a questo bonus anche per agosto 2021 infatti è necessario averlo già richiesto nel 2020. Questo vuol dire che al momento non è disponibile un bonus vacanze 2021, ma solamente uno sconto per chi nel 2020 non ha potuto beneficiarne.

Eppure è possibile, per chi ne è provvisto, utilizzare questo bonus ancora per diverse strutture ricettive, come hotel, alberghi, villaggi turistici e b&b. Come spiega Adhocnews.it il bonus vacanze 2021 si può usare solo fino a dicembre:

“Bonus vacanze 2021 ancora utilizzabile nell’anno in corso, ma solo per chi già ne ha fatto richiesta dal 1° luglio al 31 dicembre 2020. E la scadenza per la fruibilità della misura si avvicina: è fissata infatti al 31 dicembre prossimo.”

Per chi ha chiesto nel 2020 questo bonus e ancora non l'ha usato, è possibile utilizzarlo fino alla fine di dicembre, dell'anno in corso. Utilizzare questo sconto per le vacanze di agosto quindi è consentito, vediamo in questo articolo come si può utilizzare e dove richiedere lo sconto specifico.

Bonus vacanze 2021: consigli per l'uso

Per utilizzare il bonus vacanze 2021 bisogna tenere conto del fatto che è lo stesso bonus che era giò stato proposto nel 2020. Questo significa che le regole di utilizzo sono le stesse, come spiegato in questo articolo di Idealista.it:

“Per godere del bonus vacanze è necessario che il proprio nucleo familiare possegga un Isee inferiore ai 40.000 euro. L’entità del bonus viene stabilita in base alle caratteristiche della famiglia.”

Bisogna quindi valutare che l'importo dello sconto non è uguale per tutte le famiglie, come già accadeva con il bonus vacanze nel 2020. Lo sconto ammonta ad una cifra di 500 euro, importo massimo, nel momento in cui la famiglia è composta da tre o un numero maggiore di componenti.

La cifra scende a 300 euro se la famiglia è composta da due persone. Chi viaggia da solo invece può avere un risparmio sulla struttura ricettiva di 150 euro. Il bonus vacanze 2021 è utilizzabile per le vacanze di agosto, ma anche per quelle invernali. Uno dei consigli da seguire però, per chi non l'avesse ancora utilizzato, è quello di utilizzarlo al prima possibile, per evitare che scada, andando oltre dicembre.

Il bonus vacanze 2021 offre quindi uno sconto diverso in base a quanti sono i componenti della famiglia, e non è possibile avere un risparmio maggiore di 500 euro. Non tutti sanno che ci sono altre regole da seguire se si vuole utilizzare questo sconto. Per esempio non è possibile cederlo ad amici o parenti.

Il bonus vacanze 2021 è utilizzabile in un'unica struttura

Per chi sta pensando di andare in vacanza il mese di agosto, e ha scelto di viaggiare a tappe, è importante ricordare che il bonus vacanze 2021 non è utilizzabile in più di una struttura. Questo significa che è necessario applicare l'intero sconto direttamente quando si effettua il pagamento della struttura che aderisce all'iniziativa, non è possibile dilazionare il bonus per più pagamenti o più strutture ricettive.

Se per il mese di agosto si sceglie una vacanza a tappe, è quindi indispensabile utilizzare il bonus unicamente in un posto, per evitare di perdere determinate cifre. Inoltre bisogna fare particolare attenzione alla struttura in cui si decide di pernottare o soggiornare durante le vacanze estive, anche ad agosto.

Le strutture ricettive non sono obbligate a partecipare all'iniziativa, e come accadeva già nel 2020, è possibile imbattersi in un hotel, albergo o villaggio turistico che non accetta il buono, e non c'è possibilità in nessun modo reclamare lo sconto se la struttura non lo prevede.

Un trucco utile da sapere per poter utilizzare il bonus vacanze 2021 riguarda una piattaforma online che offre indicazioni su quali sono le strutture aderenti all'inziativa, anche per agosto. Il sito si chiama ItalyHotels.it e esiste la possibilità di visionare preventivamente se il bonus vacanza 2021 viene accettato oppure no.

Si tratta sicuramente di una soluzione veloce per sapere se è possibile utilizzare lo sconto presso l'hotel o la struttura scelta come meta turistica, se si vuole ricevere lo sconto. Un trucco a cui non rinunciare nel caso di vacanza last minute.

Bonus vacanze 2021 e agenzie di viaggio

Per il bonus vacanze 2021 c'è una novità interessante che riguarda il suo utilizzo, che era assente nel 2020. Si tratta della possibilità di chiedere lo sconto direttamente presso le agenzie di viaggio, nel caso in cui si scelga di passare per un'agenzia per l'organizzazione del viaggio.

Per quest'anno con il Decreto Sostegni bis si è deciso di ampliare la possibilità di accesso allo sconto, in particolare includendo anche i tour operator. Nel caso quindi in cui si desidera fare affidamento su una agenzia di viaggio o su una struttura adibita a organizzare pacchetti di viaggio, è possibile comunque ricevere lo sconto, sempre secondo le regole generali previste.

L'allargamento della misura di risparmio anche ai tour operator garantisce un ampio accesso allo sconto, che può portare ad una semplificazione anche nel suo utilizzo. In ogni caso bisogna ricordare che il bonus è strettamente italiano, e ha l'obiettivo di incentivare il turismo nei confini nazionali, per questo motivo non si può utilizzare per viaggiare all'estero.

Questa è un'altra informazione importante da ricordare quando si decide di organizzare la partenza anche per agosto. Portare con sé lo smartphone con l'applicazione utile ad accedere allo sconto è comunque l'indicazione più importante di cui non dimenticarsi. Vediamo qui brevemente come funziona l'applicazione per il bonus vacanze 2021.

Applicazione “Io” per il bonus vacanze 2021

Come già accadeva per il 2020, anche per quest'anno è possibile utilizzare il bonus vacanze attraverso l'applicazione ufficiale “Io”, che mette in contatto i cittadini direttamente con l'amministrazione pubblica.

Per poter usufruire del bonus, è indispensabile avere l'applicazione installata sul proprio smartphone, e procedere al suo utilizzo durante il pagamento presso la struttura ricettiva aderente all'iniziativa.

Va ricordato che sull'applicazione saranno già indicate le informazioni relative al bonus vacanza 2021, perché  è una proroga rivolta esclusivamente a chi ha già richiesto l'accesso alla misura nel 2020. Non ci saranno quindi nuovi bonus per agosto per chi non aveva già richiesto l'accesso l'anno scorso.

Sul sito ufficiale dell'applicazione “Io” sono indicate anche tutta una serie di informazioni generali sul suo funzionamento, e tra i servizi ai cittadini inclusi nell'applicazione sono presenti le indicazioni per utilizzare l'app per il bonus vacanze. Come spiega la pagina dedicata:

“Il Bonus attribuito al tuo nucleo familiare sarà identificato da un codice univoco, a cui sarà associato anche un QR code (leggibile direttamente dallo schermo del tuo telefono).”

Per utilizzare il bonus vacanze 2021 è necessario consegnare all'albergatore o al gestore della struttura ricettiva scelta i propri dati e il codice univoco associato al bonus.

Cosa accade se la vacanza costa meno del bonus?

Molti si sono chiesti già nel 2020, e si chiedono anche nel 2021, cosa accade se la struttura ricettiva ha un costo inferiore rispetto a quello proposto dal bonus vacanza 2021. Se per esempio il nucleo familiare ha accesso ad un bonus che vale 500 euro, e il soggiorno ne costa 400, cosa succede?

Prima di tutto bisogna fare una premessa: il bonus vacanze per l'80% del valore corrisponde ad uno sconto immediato, per il restante 20% va a cumularsi in detrazione fiscale. Questo vuol dire che nel caso in cui il prezzo per il soggiorno presso la struttura ricettiva scelta è inferiore al buono, alla cifra vengono comunque applicate le percentuali rispettivamente dell'80% e del 20% in base alla normativa.

E cosa accade a ciò che rimane dello sconto? In questo caso non ci saranno rimanenze, e la differenza eventuale non potrà essere riutilizzata, cumulata o ceduta a terzi. Questo perché in ogni caso il bonus vacanze 2021, come per l'anno passato, è utilizzabile unicamente presso una struttura ricettiva, non si può applicare a più di una.

Per tutti i dettagli su eventualità di questo tipo, è comunque possibile consultare un'area dedicata del sito ufficiale dell'Agenzia delle Entrate, in cui sono presenti le risposte alle principali domande e dubbi che gli utenti hanno posto proprio sull'utilizzo del bonus vacanze 2021.

Il bonus vacanze si può utilizzare per lettini e ombrellone?

Un altro trucco che non tutti conoscono riguarda l'utilizzo di lettini e ombrellone, o eventuali servizi balneari aggiuntivi. Il bonus vacanze 2021 è utilizzabile anche per questi servizi? In linea generale, questo non è possibile, perché si può usare lo sconto unicamente sulle strutture ricettive.

Eppure, se i servizi balneari vengono inclusi nel pacchetto dei servizi offerti dalla struttura, e vengono inclusi in un'unica fattura dall'albergatore, è possibile che vengano scontati. Questo quesito è stato posto più volte dai turisti italiani, e l'Agenzia delle Entrate ha proposto una risposta:

“Per esempio, chi soggiorna presso una struttura alberghiera Alfa, può includere nel bonus vacanze anche i costi per la fruizione dei servizi balneari offerti dalla società Beta, ma solo se questi ultimi vengono inclusi nella fattura unica emessa da Alfa.”

Da questa spiegazione quindi si intuisce che sia possibile scegliere di includere nel  bonus anche i servizi di balneazione offerti da un'altra società, purché vengano inclusi nella fattura che riguarda la struttura alberghiera.

Per chi conosce questo piccolo trucco è possibile chiedere all'albergatore se nel prezzo finale che andrà scontato con il bonus vacanze ci sono anche eventuali servizi aggiuntivi di balneazione, come i lettini e gli ombrelloni, sdraio e similari.