È stato confermato da Inps con un comunicato divulgato il giorno 8 settembre 2021, anche per quest'anno è in arrivo per tutti gli studenti italiani una borsa di studio interamente pagata dall’Istituto nazionale della previdenza sociale (Inps).

Si chiameranno Borse di studio Supermedia 2021 o bonus supermedia 2021 e saranno usufruibili da tutti gli studenti che frequentano le scuole superiori secondarie di primo e di secondo grado (medie e superiori). 

La domanda per ricevere queste borse di studio, come specificato sul bando, deve essere presentata nella finestra di tempo che va dalle 12.00 del 21 settembre 2021 fino alle 12.00 del 14 ottobre 2021, entro questa precisa data ed ora tutte le domande verranno considerate nulle. 

Continua a leggere l’articolo per scoprire dove e come compilare la domanda, e quali sono i vari requisiti per poter partecipare al bando. 

Borsa di studio Inps: Come funziona?

Il bonus supermedia 2021 si rivolge a tutti gli studenti delle scuole superiori di primo e secondo grado, ma per potervi accedere bisogna possedere alcuni requisiti particolari che differenziano questa borsa di studio da altre agevolazioni già erogate dallo stato in passato, e ancora presenti anche oggi. 

Trattandosi di un bando che eroga borse di studio si farà riferimento ai risultati scolastici dello scorso anno scolastico 2020/2021 e al loro andamento positivo. Oltre a questo requisito, che contraddistingue quasi tutte le borse di studio, troviamo anche un requisito che si riferisce ai genitori degli studenti; infatti, questo bando è destinato agli studenti i quali genitori sono:

  • dei pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici;
  • dei dipendenti del Gruppo Poste Italiane SpA;
  • dei dipendenti ex IPOST;
  • dei pensionati già dipendenti ex IPOST.

Oppure vi è anche una specifica per tutti i ragazzi orfani di genitori che erano dipendenti presso la pubblica amministrazione. 

Inoltre, tutti coloro che vogliono partecipare devo anche essere obbligatoriamente iscritti ad una delle seguenti gestioni:

  • iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
  • degli iscritti alla Gestione Assistenza Magistrale.

Sul sito di investireoggi.it troviamo diverse specifiche e sappiamo inoltre che:

Le borse di studio saranno, comunque, assegnate sulla base di una graduatoria.

Bonus supermedia 2021: quali sono i requisiti per accedervi?

Per poter entrare all’interno di questa graduatoria bisogna possedere dei requisiti specifici, ulteriori a quelli che abbiamo visto in precedenza, e che dipendono dall’assegnazione della borsa di studio. 

I requisiti si suddividono però in base alla scuola di appartenenza degli studenti e al proprio rendimento scolastico. 

Possono partecipare non solo gli studenti delle scuole superiori di primo e di secondo grado, ma anche gli studenti anche hanno frequentato il Conservatorio di musica o altri corsi di formazione professionale, l’importante è che abbiamo frequentato gli istituti per almeno 6 mesi, che posseggano la licenza media e non abbiamo compiuto più di 21 anni di età. 

Gli studenti che hanno appena concluso la scuola secondaria di primo grado (le scuole medie) potranno iscriversi al bando e alla graduatoria solo che il loro voto della prova finale conseguita per ottenere il titolo abbia un punteggio di minimo o pari 8/10. Ovviamente esistono delle differenze nel caso in cui lo studente in questione abbia un’invalidità, che sia pari al 100%. In quest’eventualità lo studente potrà partecipare alla graduatoria se ha ricevuto un voto durante il conseguimento del titolo pari a 6/10. 

Se stiamo parlando invece degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado (scuole superiori) che rientrano nei primi quattro anni di studi, per poter accedere al bando ed effettuare la richiesta bisognerà valutare i voti ottenuti per la promozione nell’anno precedente. La votazione deve essere con un punteggio di almeno 8/10. Nello stesso modo come per le scuole media, gli studenti che presentano un’invalidità del 100% potranno accedere al concorso con un punteggio pari a 6/10. 

Per questa categoria sappiamo secondo il bando pubblicato sul sito di Inps:

non essere in ritardo nella carriera scolastica per più di un anno. L’eventuale ritardo nella carriera scolastica è computato, a prescindere dall’età.

Vi è un’ultima opzione, ovvero tutti gli studenti che nello scorso anno hanno svolto l’esame di maturità, e quindi che hanno conseguito il diploma di scuola superiore. In questo caso si fa riferimento proprio al voto ottenuto a seguito dello svolgimento della prova di maturità, che deve essere, pari o superiore ad 80/100, nel caso degli studenti con disabilità al 100% sarà invece pari a 60/100. 

Per tutti e tre i casi sopra citati vi è inoltre una specifica ulteriore, ovvero per usufruire del bonus non bisogna aver già usufruito nello stesso anno di provvidenze analoghe, sia pubbliche che private, in Italia o all’estero che abbiano un valore superiore al 50% dell'importo erogato dal bonus supermedia 2021.

Bonus supermedia 2021: quanto valore avranno le borse di studio?

Le borse di studio sono suddivise per numero ed importo, in base al fondo di Gestione alla quale appartengono i genitori degli studenti che vogliono usufruire della borsa di studio. 

Per quanto riguarda gli iscritti alla Gestione unitaria sono previste 1100 borse di studio, con un valore pari a 750 euro ciascuna. Gli studenti che vogliono rientrare in questa categoria devo però aver appena finito l’ultimo anno delle scuole media ed aver conseguito il titolo con una votazione pari a 8/10. 

Sono previste anche 3600 borse di studio con un valore di 800 euro ciascuna per i figli di genitori che fanno sempre parte di questa categoria, ma stanno studiando in uno dei primi quattro anni di scuola secondaria di primo grado. 

All’interno di questa prima suddivisione troviamo anche 1700 borse di studio con un valore di 1300 euro per tutti gli studenti che sono al quinto anno e che stanno per accedere alla prova di maturità. 

Per i genitori che sono iscritti alla Gestione assistenza magistrale invece sono previste 800 borse di studio, con un valore che ammonta a 750 euro per ogni singola borsa di studio. In questo caso, gli studenti devono aver appena conseguito il titolo di scuola superiore di primo grado, così come nella categoria precedente.

Anche in questa categoria sono previste altre 1800 borse di studio per tutti gli studenti che stanno frequentando uno dei primi quattro anni di scuole superiori con un valore pari a 800 euro; vi sono poi 700 borse di studio dal valore di 1300 euro per gli studenti del quinto anno. 

Abbiamo per ultima un’altra categoria che fa riferimento a tutti gli iscritti alla Gestione ex-Ipost; infatti, per questa categoria sono previste 100 borse di studio da 1300 euro ciascuna. 

Bonus supermedia 2021: come effettuare la domanda

Il primo requisito per poter effettuare la domanda al bando è quella di essere iscritti presso la banca dati Inps, ed essere riconosciuti come “richiedenti” della prestazione

Per essere certi di poter procedere con la domanda è importate sapere se si è presenti all’interno della banca dati, per farlo basta compilare il modulo di iscrizione alla banca dati che si chiama: AS150 “Richiesta di iscrizione in banca dati” facilmente recuperabile dal sito dell’Inps.

Questo modulo andrà poi consegnato alla sede Inps della sua città o comunque presso l’ufficio di competenza più vicino alla residenza di colui che compila il modulo. 

SI può anche recapitare telematicamente grazie all’utilizzo della Posta Elettronica Certificata (PEC) oppure attraverso un indirizzo di posta elettronica tradizionale o tramite fax, l’importante è che con queste ultime due modalità chi inoltra il modulo certifichi la sua identità, è quindi opportuno allegare anche una copia del proprio documento di identità. 

Bisogna poi che tutti coloro che vogliono presentare la domanda abbiamo in proprio possesso uno dei sistemi di autenticazione, ovvero:

  • Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID);
  • Carta d'Identità Elettronica (CIE);
  • Carta Nazionale dei Servizi (CNS);
  • Pin Insp (utilizzabile solo fino alla fine del mese di settembre).

Per poter presentare la domanda bisogna avere il proprio indicatore ISEE, che servirà per determinare il punteggio all’interno delle graduatorie del bando. Questo valore sommato alla media dei voti dello studente indicherà il posto in graduatoria. 

Infatti, per questo motivo appena citato è importante riportare all’interno della domanda anche tutti i voti che lo studente ha conseguito nel corso dell’anno scolastico, ad esclusione del voto di religione nel caso in cui fosse materia di studio. 

Se i voti dello studente sono ancora scritti attraverso un giudizio sarà opportuno riportarli già con il valore numerico corrispondente. 

Per ultimo, ma non per importanza, dovrà essere indicato il proprio Iban e coordinate bancarie sulla quale si vorrà accreditato il bonifico pari all’importo della borsa di studio corrispondente. 

Nel momento in cui verrà inviata la domanda Inps inoltrerà automaticamente una conferma di ricezione della domanda, alla quale sarà assegnato un numero di protocollo che servirà per monitorare la propria richiesta e non sarà possibile modificarlo. 

Non è inoltre possibile presentare due domande per lo stesso studente, anche se i genitori appartengono a due gestioni diverse, la richiesta rimane comunque nominativa per lo studente e quindi ne è consentita solo una a studente. 

Ricordiamo che il periodo consentito per inviare la domanda di richiesta ed entrare all’interno della graduatoria per ottenere il bonus Supermedia 2021 è esclusivamente dalle ore 12.00 di martedì 21 settembre 2021 fino alle ore 12.00 di giovedì 14 ottobre 2021, e non oltre. 

Una volta che Inps avrà ricevuto tutte le richieste e l’arco temporale previsto per la presentazione della domanda sia scaduto, provvederà alla redazione delle graduatorie, che saranno pubblicate direttamente sul sito di Inps.

All’interno dell’area dedicata si potrà consultare il bando che sarà pubblicato entro il 26 novembre 2021.