Agosto, il mese vacanziero per eccellenza, è finito da poco. Anche se la villeggiatura si è conclusa, però, non è terminata la voglia di ferie e vacanze: due parole che per molti si traducono con viaggio; avventure alla scoperta di località nuove per rilassarsi durante la scoperta o scatenarsi, in attività che poco hanno a che fare con il relax. Ognuno ha la sua idea di ferie; per qualcuno significano tranquillità mentre per altri frenesia.

Indipendentemente da quale di queste due categorie sia la nostra, non ci dispiacerà certo poter vivere la villeggiatura a prezzo ridotto. Come fare? Magari approfittando di un buono sconto vacanze. È possibile trovarne diversi in rete; che stiate per partire o soltanto sognando le prossime ferie, queste righe fanno per voi!

Non tanto tempo fa, abbiamo già illustrato come sia possibile intercettare offerte, promozioni e coupon buono sconto con alcuni operatori impegnati nel turismo, scrivendo delle iniziative promozionali di Trenitalia, Moby, Volotea e Flixbus; in questo articolo, invece, vogliamo soffermarci su come sia possibile risparmiare su vacanze prenotate online tramite Booking, Trivago o TripAdvisor.

Booking, buono sconto che vale una vacanza

Booking è sicuramente tra le più note piattaforme per prenotare una vacanza, specializzata proprio in questa operazione, come ci dice il nome stesso. Per il mese di settembre ha già attivato due promozioni: una vale 10 euro ed è riscattabile online, su alcuni aggregatori di voucher tra i quali segnaliamo Discoup, solitamente piuttosto affidabile. L'altra, riservata agli abbonati di Amazon Prime, vale 25 euro, riscattabili a fronte di una spesa di 250.

Anche la pagina dell'agenzia di stampa ANSA ha a disposizione qualche buono sconto vacanze spendibile su Booking, fino a esaurimento scorte. Non sono molti ma può valere la pena cercare di agguantarne qualcuno, in fin dei conti tentare non costa nulla e si può ottenere una promozione non trascurabile sulla prossima vacanza.

I codici di buono sconto emessi da Booking e distribuiti tramite varie piattaforme in rete sono spendibili esattamente come se fossero un coupon emesso da qualunque altro canale di shopping in rete. Ci verrà assegnato un codice segreto e avremo poi facoltà di utilizzarlo al momento del pagamento (checkout) per riscattare il nostro sconto fisso o in percentuale.

Genius Booking, fidelizzazione e promozioni

Booking offre poi un programma fedeltà a chiunque si iscriva al sito, denominato Genius Booking. Per attivarlo non basta soltanto attivare un account ma occorre anche aver completato due soggiorni negli ultimi 2 anni, prenotati tramite il sito. L'attivazione ci darà diritto a godere di un 10% di sconto ogni 100 euro di spesa. Non è  una cattiva promozione.

È possibile entrare nel programma Genius fin da subito, dalla prima volta che accediamo a Booking e creiamo un account. Esso ha però vari livelli e per ottenere sconti e promozioni migliori occorre avanzare all'interno di Genius, prenotando vacanze e completando soggiorni. Verrà tutto registrato nel nostro account e ciò ci darà modo di progredire, salire di livello e guadagnare anche premi - sconti e offerte - da spendere sul sito.

Trivago, buono sconto per pernottare

Trivago è un metamotore - così si definiscono i motori di ricerca interni ad altri motori di ricerca e specializzati soltanto in alcuni ambiti - online che confronta in tempi rapidi prezzi di hotel, ostelli, B&B e altri tipi di strutture ricettive dedicate all'ospitalità. Nato in Germania nell'anno 2005 fa ora parte del gruppo Expedia.

Questo gruppo, come Booking, distribuisce coupon e voucher buono sconto su siti e aggregatori online. Essi funzionano esattamente come i codici alfanumerici cartacei: si acquisiscono tramite offerte promozionali e si conservano con cura fino al momento del checkout, ovvero l'atto finale della prenotazione, subito prima che essa sia saldata e confermata. A quel punto, si inseriscono sul sito per ottenere lo sconto.

Trivago è in grado di proporci rapidamente il prezzo più basso per l'hotel che ci interessa, collegandoci anche ad altri siti. Nel caso in cui il sito ci rimandi, ad esempio, a quello di Booking, potremmo utilizzare il buono sconto che ci siamo procurati seguendo le indicazioni che potete trovare precedentemente, laddove parlavamo di quel servizio. Altrimenti, potremmo anche utilizzare il voucher Trivago.

Dove posso trovare un buono sconto Trivago?

Trivago è una compagnia ben nota nel mondo delle prenotazioni online di viaggi e vacanze, tanto che ha creato una app, una rivista chiamata Trivago Magazine e un sistema di partnership con strutture turistiche denominato Business Studio. Scaricando la app e creando un proprio profilo è possibile ricevere offerte e promozioni esclusive via mail, dunque anche qualche buono sconto di tanto in tanto.

Specifichiamo però come l'azienda, rispetto a Booking, punti meno sul buono sconto come strumento promozionale. Ciò è comprensibile trattandosi, fondamentalmente, di un browser che ha molto più interesse a fidelizzare le strutture turistiche piuttosto che il turista, stipulando accordi con loro per fornire maggiore visibilità all'albergatore più che al villeggiante.

Ciò non toglie che sovente vengano rilasciati dei coupon. Per procurarseli è consigliabile utilizzare un Google Alert "buono sconto Trivago", di modo da farci segnalare via mail quando vi saranno novità su questi termini di ricerca. È la cosa migliore da fare dal momento che i voucher vengono rilasciati a una grande varietà di portali, ben maggiore rispetto a quella dei concorrenti di cui ci occupiamo in queste righe.

Scaricare la app è davvero consigliato. Il funzionamento di Trivago lo rende un alleato molto importante nella ricerca di una vacanza a basso prezzo, in quanto il sistema filtra continuamente prezzi e promozioni di un altissimo numero di strutture ricettive. Per tal motivo, l'applicazione può veramente essere il primo luogo dove ricercare un hotel o un B&B. Aldilà di offerte e promozioni aggiuntive, già la semplice ricerca può portarci un risparmio considerevole.

TripAdvisor, recensioni e promozioni

TripAdvisor, sito web statunitense lanciato nel 2000, è stato a lungo e probabilmente è ancora il più utilizzato servizio di recensioni di alberghi, ristoranti, bar, B&B e numerosi altri luoghi in tutto il mondo. In seguito al vastissimo successo riscontrato tramite le recensioni, il sito ha deciso, qualche anno fa, di allargare i suoi servizi, offrendo al visitatore anche la possibilità di prenotare alloggi e altri contenuti relativi al viaggio.

La piattaforma prevede l'utilizzo di buono sconto nelle stesse modalità in cui lo fanno i suoi concorrenti, ovvero dando modo di utilizzare il buono prima di finalizzare l'acquisto di una prenotazione. Il box nel quale si può inserire il voucher è normalmente menzionato come codice promozionale, codice sconto o buono sconto. Sui siti che aggregano voucher e coupon è possibile ottenere codici spendibili su TripAdvisor.

Un buon sito per ricercare buono sconto TripAdvisor è quello di Groupon, il quale dispone spesso di codici validi sul sito o, alternativamente, si può effettuare una ricerca e visitare i primi siti che compariranno sulla pagina dei risultati, i più affidabili. TripAdvisor difficilmente distribuisce in proprio coupon e voucher.

Buono sconto e offerte con i satelliti di TripAdvisor

Tra le altre piattaforme ci sono anche i siti satellite di TripAdvisor. Uno di essi è The Fork, tutto dedicato al mondo della ristorazione - come dice il nome stesso, che in inglese significa la forchetta; un sito di prenotazioni vero e proprio, dove ci si può iscrivere con un proprio profilo, anche diverso da quello di TripAdvisor, per avere diritto a promozioni e offerte utilizzabili su The Fork. A volte, il sito offre qualche buono sconto.

Per chi vuole pensare a tutto prima esiste Viator, altra piattaforma legata a TripAdvisor e specializzata nell'organizzazione di tour completi, suddivisi per città e, dunque, facilmente esplorabili. Anche in questo caso ci si può registrare, creando un account, ed essere tempestivamente informati di novità e promozioni disponibili sul sito o di quando viene pubblicato un nuovo itinerario per una determinata città.

Approfittare di un buono sconto su Trivago o TripAdvisor può essere più complicato di quel che comporti farlo su Booking, sito per il quale è più facile arrivare a disporre di voucher. Ciò non deve però scoraggiare l'utente: queste due piattaforme, infatti, dispongono pressoché sempre di prezzi già ribassati, dunque prenotare tramite esse può rivelarsi più conveniente che farlo su altri siti applicando un buono sconto.