Capital.com, piattaforma leader per il trading di Cfd su azioni, indici, valute, materie prime, criptovalute, annuncia di aver ricevuto l'approvazione dalla Financial Conduct Authority (FCA) del Regno Unito ed è ora ufficialmente regolamentata dal severo codice di condotta ed etica della FCA per le aziende che offrono servizi finanziari. Capital.com ha completato il rigoroso processo di autorizzazione di FCA e ne soddisfa ufficialmente tutti i requisiti necessari: i clienti di Capital.com possono sentirsi ulteriormente fiduciosi nel loro trading. A dimostrazione del suo entusiasmo e del preciso commitment per la conformità normativa, Capital.com è stata inoltre la prima piattaforma di trading di Cfd a essere conforme alle normative pubblicate dall'Autorità europea per la sicurezza e i mercati (ESMA).

Ivan Gowan, CEO di Capital.com, spiega il significato dell'approvazione da parte della FCA: questo è un passo davvero importante per noi come azienda, poiché continuiamo ad espandere la nostra impronta globale. L'FCA è forse il regolatore finanziario più esperto e competente al mondo e ottenere il suo certificato di approvazione è per noi particolarmente significativo. In qualità di operatore di trading regolamentato da FCA, siamo ora soggetti al servizio di Financial Ombudsman, in modo che i clienti possano sempre avere la certezza che qualsiasi eventuale problema verrà risolto in modo equo e imparziale.

Continua Ivan Gowan: “Capital.com si impegna a fornire un'esperienza di trading responsabile ai propri clienti. Negli ultimi mesi abbiamo implementato una serie di iniziative per sostenerlo. La nostra App Investmate, disponibile gratuitamente da qualsiasi store di operatori mobile, è una risorsa educativa per aiutare le persone a capire il trading e migliorare la gestione del rischio attraverso corsi interattivi, quiz e articoli. Abbiamo inoltre integrato la nostra piattaforma con il principale fornitore di servizi di pagamento globale WorldPay e stabilito una nuova relazione bancaria con RBS (Royal Bank of Scotland) per servire i nostri clienti nel Regno Unito."