Il Cashback di Natale è ormai terminato e presto arriveranno i primi rimborsi, ma è già tempo di occuparsi del nuovo semestre. Infatti, dal primo gennaio è entrato a pieno regime il Cashback di Stato.

Secondo i dati forniti da Palazzo Chigi, gli iscritti al programma hanno superato i 6 milioni e sono stati registrati oltre 10 milioni di differenti metodi di pagamento elettronico. Moltissimi Italiani, dunque, hanno scelto di partecipare al programma.    

Ci sono alcune piccole ma interessanti novità che permettono di sfruttare ancora meglio il Cashback e ottenere il massimo del rimborso a cui si può puntare. Ma attenzione, arrivano già i primi guai e le prime truffe.  

Bonus Cashback 2021: sfruttare al massimo il primo semestre  

Nel Cashback Natalizio solo il 3,4 % degli Italiani che hanno partecipato al programma sono riusciti a ottenere il massimo rimborso. Tuttavia, facendo attenzione per i prossimi sei mesi, sarà molto più facile ottenere i 150 euro di rimborso (importo massimo a cui si può aspirare durante questo semestre). Infatti, se per collezionare le nostre transazioni nel Cashback di Natale abbiamo avuto poco meno di un mese, adesso si avranno sei mesi interi per effettuare il numero di pagamenti richiesti.  

Per sfruttare al massimo il Cahback si possono fare moltissime operazioni come pagare il bollo auto, le bollette di luce e gas , spese mediche e farmaceutiche. Si possono inoltre pagare professionisti e artigiani.  

Tutti i pagamenti, però, devono essere effettuati utilizzando uno dei numerosi metodi di pagamento digitali riconosciuti.  

Per sfruttare al massimo il bonus, può essere utile scegliere e registrare sull’app più di un metodo di pagamento.  

Attenzione però a non commettere gli errori più comuni che potrebbero non farvi accedere al Bonus

Bonus Cashback 2021: cosa cambia? 

La differenza maggiore sta nel numero di transazioni. Se per ottenere il Bonus Cashback nella fase natalizia erano sufficienti 10 transazioni, adesso, invece, bisogna effettuarne almeno 50 entro il 30 giugno per assicurarsi il bonus. Fortunatamente, non esiste una soglia minima di spesa da rispettare, quindi basterà ricordarsi di effettuare 50 operazioni nell’arco di sei mesi. Attraverso l’app IO è possibile tener conto delle transazioni effettuate e controllare a quanto ammonta il rimborso.  

Non cambiano le soglie di spesa e rimborso. Per ogni transazione effettuata, verrà rimborsato il 10 % della spesa effettuata. 

Rimangono, inoltre, invariate le “regole” del Cashback. Per essere considerati valiti ai fini del rimborso gli acquisti possono essere effettuati solo presso negozi fisici.  

Bonus Cashback 2021: il Super Cashback 

La novità più interessante e significativa è rappresentata dal Super Cashback. Si tratta di un extra-bonus, che viene calcolato al termine di ogni semestre e si può” giocare” ad ogni turno del Cashback.  Si tratta di una sorta di lotteria, grazie alla quale i primi 100 mila cittadini che avranno effettuato un certo numero di transazioni vinceranno un premio di 1500 euro.  

I semestri del Cashback e del Super Cahsback si aprono e si chiudono insieme. Il primo semestre si è aperto all'inizio dell’anno e si concluderà il 30 giugno. Il giorno dopo, il primo luglio, si aprirà il secondo semestre, che si chiuderà alla fine del 2021. L’ultimo semestre inizierà il primo gennaio 2022 per chiudersi il 30 giugno dello stesso anno.  

Per ottenere il premio Super Cashback è necessario rientrare tra i primi 100 mila utenti che hanno totalizzato, in un semestre, il maggior numero di transazioni con i metodi di pagamento digitale registrati al programma. Ricordiamo che non conta l’importo speso, ma il numero di transazioni che si effettuano. 

Super Cashback 2021: scopri la tua posizione in classifica 

In molti si sono accorti che a Capodanno, o pochi giorni dopo, App Store e Google Play Store hanno rilasciato un nuovo aggiornamento di IO, in cui gli zelanti sviluppatori dell’app hanno aggiunto una sezione utile a capire quale posizione si ricopre nella classifica del Super Cashback.  

Per sapere quale posizione si occupa, basterà selezionare l’icona “Portafoglio” che si trova nella home di IO, da qui si clicca sul banner del Cashback del primo semestre 2021. A questo punto possiamo vedere le transazioni già effettuate e, di fianco, la posizione occupata in classifica. 

Bonus Cashback 2021: tutte le app che puoi sfruttare 

In pochi sanno che oltre all'app IO, che dopo il flop iniziale sta andando molto bene, ci sono altre applicazioni che possono essere utilizzate per collezionare il rimborso.  

Si possono infatti scaricare e utilizzare le app dei relativi metodi di pagamento digitale; alcuni di questi, infatti, hanno abilitato una speciale funzione che permette di gestire il bonus. Alcune di queste app, come SatispayNexi Pay Postepay, sono attive già da inizio dicembre, mentre altre saranno pronte più avanti. 

L'uso di queste app, tuttavia, può risultare dispersiva e non consente l’accesso a tutte le informazioni utili (ad esempio non è possibile visualizzare le classifiche del Super Cashback).  

Il modo migliore per sfruttare pienamente il bonus è utilizzare l’app ufficiale del Bonus Cashback. IO è una app sicura e può essere sfruttata per molte altre operazioni, come, ad esempio, per pagare il bollo auto

Super Cashback 2021: i primi problemi  

Alcuni utenti, nonostante il programma sia iniziato da pochissimo, hanno già segnalato alcune stranezze. Infatti, anche se sono passate meno di due settimane dall’avvio del Super Cashback, sembrano già esserci partecipanti che contano all’attivo circa 300 transazioni, collezionate in pochissimo tempo.  

In moltissimi si sono dunque domandati come sia possibile che alcuni utenti abbiano già collezionato tutte queste transazioni.  

Attenzione, non è impossibile che qualcuno sia già riuscito ad effettuare così tante transazioni, ma è sicuramente un po’ strano, soprattutto se si considera che ci vogliono fino a 72 ore lavorative perché i singoli pagamenti digitali vengano registrati sull’app e trasmessi in classifica.  

Si aspettano dunque chiarimenti in merito a queste possibili anomalie. 

Bonus Cashback 2021: Fino a quanto si può guadagnare?  

Grazie al Bonus Cashback, durante ogni semestre è possibile recuperare fino a 150 euro, soglia massima di rimborso per ogni turno. Durante l'anno 2021 dunque è possibile guadagnare, anzi recuperare, fino a 300 euro

 

Nell’anno e mezzo in cui si svolgerà il programma, dall’inizio di questo anno fino a giugno 2022, sarà possibile ottenere 450 euro. Se poi si è stati così bravi da ottenere il massimo dal Bonus Cashback natalizio, al termine del programma sarà possibile aver recuperato fino a 600 euro in poco più di un anno e mezzo.  

Dunque si può recuperare un bel gruzzoletto, a patto che bastino i fondi. 

Scopri chi guadagna davvero con il Bonus Cashback?

Bonus Cashback 2021: attenzione a non farsi fregare  

Quando, a inizio dicembre, l’app IO era stata lanciata, alcune altre applicazioni avevano fatto capolino sull’App store. 

Le app, mai autorizzate dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, erano una truffa a tutti gli effetti, pensata da alcuni malintenzionati al solo scopo di spillare soldi ai malcapitati, che presi dalla confusione iniziale ci sono cascati.  

Le app sono state ormai rimosse, ma i tentativi di sfruttare il bonus Cashback per truffare i cittadini non sono cessati.  

Molti cittadini hanno ricevuto un'e-mail che invitava gli utenti a scaricare un modulo in formato PDF per sanare la propria posizione finanziaria, operazione che, stando alla mail, sarebbe indispensabile per ottenere il rimborso del Bonus Cashback di Natale.  

Lo scopo di questa nuova truffa è rubare i dati personali degli utenti che ci cascano. Infatti, cliccando sul link che si trova nella mail, non si scarica il modulo ma un archivio compresso ZIP che contiene un malware. 

Ricordiamo che non è previsto il ricevimento di nessun tipo di mail per ottenere il rimborso o per partecipare al programma Cashback.  

L’app IO è il solo canale ufficiale e qualsiasi comunicazione della Pubblica Amministrazione arriva attraverso l’applicazione.  

Scopri come tutelarti dalle truffe grazie alle indicazioni dell’INPS e dell’Agenzia delle Entrate.

Bonus Cashback natalizio: com’è andato e quando arrivano i rimborsi

Poco meno di sei milioni di cittadini hanno partecipato al Cashback di Natale ed ora sono in attesa dei rimborsi. A raggiungere il massimo premio possibile è stato solo il 3,1% dei partecipanti, mentre il poco meno del 15% otterrà un rimborso che oscilla tra i 100 e i 149 euro. La maggior parte dei partecipanti (49,6%) si è guadagnata un rimborso tra 50-99 euro e, infine, il 32,8% otterrà un rimborso minore di 50 euro.  

Per rimborsare tutti questi partecipanti il governo ha stanziato 222,6 milioni di euro che verranno erogati tramite bonifico entro il primo marzo 2021 sull’IBAN dei cittadini iscritti che sono riusciti a raggiungere le 10 transazioni.  

Bonus Cashback 2021: quando arrivano i rimborsi? 

Come per il rimborso del Bonus Cashback natalizio, anche per quelli dei semestri successivi ci vorranno 60 giorni dal suo termine, seguendo questo calendario:  

1° semestre (dal primo gennaio 2021 al 30 giugno 2021): fine agosto 2021 

2° semestre (dal primo luglio 2021 al 31 dicembre 2021): fine febbraio 2021 

3° semestre (dal primo gennaio 2022 al 30 giugno 2022): fine agosto 2022 

Tutti i rimborsi vengono erogati sull’IBAN inserito in fase di iscrizione, che deve essere intestato all’utente che sta collezionando il bonus.  

Non resta che aspettare (e sperare)!