L'oro è un investimento unico perché non comporta alcun rischio e per questo motivo può svolgere un ruolo fondamentale in un portafoglio di investimenti.

L'oro funge da diversificatore di investimenti ed è il modo primario per mitigare le perdite in tempi di stress del mercato. E' un'ottima copertura contro l'inflazione e contro il rischio di cambio. Tutte le valute esistenti tendono sempre a diminuire di valore rispetto all'oro.

I lingotti d'oro generalmente sono il modo migliore e più economico per acquistare oro, ma non è il solo.

Come con per altri investimenti, ci sono diversi fattori da tenere in considerazione come il valore del bene, il margine del premio sul prezzo di mercato, per quanto tempo si conserverà il bene, dove lo si conserverà  e come si intende incassare il proprio investimento.

La parte più importante di questa lista è il premio. Il segreto per un ottimo investimento, infatti, è pagare il premio più basso per unità di peso. I premi rappresentano il costo di raffinazione, fabbricazione e trasporto dell'oro, nonché il margine di profitto del rivenditore. Questo è in parte il motivo per cui i gioielli e le opere d'arte in oro sono molto più costosi dei lingotti.

Il premio è utile soprattutto per comprendere quanto è economico o costoso un prodotto in oro. Nel settore viene chiamato spesso il premio sul prezzo spot, dove "spot" si riferisce al prezzo spot dell'oro in un dato momento, cioè la quotazione in tempo reale. 

Investire in lingotti o monete d'oro?

I lingotti d'oro tendono ad avere i premi più bassi e possono essere prodotti in serie in modo molto efficiente. Tuttavia, a volte le vecchie monete d'oro possono offrire il miglior "rapporto qualità-prezzo" a seconda della disponibilità del mercato.

Se intendi acquistare monete, assicurati solo di utilizzare monete di date comuni che non sono in condizioni pari al nuovo. Le monete d'oro rare o ben conservate, pari al nuovo, costeranno sempre di più.

La maggior parte degli investitori decide di solito di acquistare lingotti d'oro per preservare il proprio capitale e successivamente ottenere un rendimento. Questo è conveniente al momento dell'acquisto, perché i lingotti di grandi dimensioni saranno acquistabili ad un prezzo inferiore, ma se si pensa al futuro e al momento in si vorrà monetizzare, forse questa non rappresenta la scelta migliore.

Infatti i grandi lingotti sono difficilmente rivendibili, cosa che non accade con piccoli lingotti o, ancora meglio con le monete.

Bisogna tenere conto della flessibilità del nostro investimento, soprattutto se c'è la probabilità che nel breve periodo venderemo parte dell'oro per ricavarne liquidità. L’idea di avere un rapido accesso al denaro contante è una delle motivazioni più importanti per le quali si decide di investire in piccoli lingotti o in monete d'oro.

Ecco perché oggigiorno si opta maggiormente per i piccoli lingotti da 100 grammi l'uno o ancora meglio per le monete da investimento che stanno diventando un'opzione sempre più popolare tra investitori nuovi ed esperti, i quali coscientemente prevedono di vendere una parte nel breve o medio periodo.

Il metodo più economico per acquistare oro: all'ingrosso

Un altro semplice principio da seguire è che l'acquisto all'ingrosso è sempre più economico. La maggior parte dei rivenditori offre un premio inferiore per oncia quando acquisti una certa quantità di lingotti contemporaneamente.Questo concetto generalmente si applica indipendentemente dal tipo di oro acquistato.

Acquistare oro per investimento

Se acquisti oro per investimento, non paghi l'iva. Attenzione, però: banche e società potrebbero praticare commissioni di vendita anche abbastanza salate.

Per ottenere l’enorme vantaggio di non avere una tassazione sull’oro da investimento è necessario acquistare il metallo prezioso solo presso Operatori Professionali in Oro autorizzati dalla Banca d’Italia.

La Banca d’Italia concede l'autorizzazione di rivenditore solo ad aziende che superano determinati criteri di onorabilità più altre valutazioni. L’albo degli operatori professionali in oro è consultabile sul sito della Banca d’Italia.

Affidati esclusivamente a rivenditori iscritti all'albo perché avranno sicuramente i requisiti indispensabili per vendere oro e non correrai il rischio di incappare in alcuna frode.

Se il rivenditore non è autorizzato dalla Banca d’Italia, non comprare oro da lui.

Acquistare ETF al posto dell'oro fisico 

L'oro si può acquistare anche in Borsa, acquistando i cosiddetti EFT sull'oro. Le azioni ETF vengono scambiate in borsa in modo molto simile ad altri prodotti finanziari. 

A Piazza Affari puoi investire negli Etfs gold bullion securities e, come accade nei fondi comuni, potrai vedere il prezzo aggiornato in tempo reale come con qualsiasi altra azione. Acquistando Etfs, acquisterai piccoli lingotti d’oro della massima qualità custoditi nei caveau della banca inglese Hsbc

Al momento della vendita potrai richiedere in cambio denaro o i lingotti fisici. Il prezzo di ogni Etfs è pari a un decimo del valore di un’oncia di oro.

Se decidi di acquistare Efts, ricorda che l'oro viene scambiato in dollari, ma l’Etfs in piazza Affari è quotato in euro. Quindi  dovrai tenere conto sempre del cambio euro/dollaro.

Inoltra, in caso di fallimento dell’Etfs, (in rarissimi casi)  nessuno potrà toccare i tuoi lingotti, magari ci vorrà solo un po' più di tempo per riavere indietro i tuoi soldi o i tuoi lingotti

Per investire in ETF, dovrai rivolgerti alla tua banca a aprire un dossier.

Gli EFT hanno un "contro" rispetto all'oro fisico, e cioè vengono venduti con commissioni che aumentano il prezoz che paghi per oncia. Per esempio acquistare EFT allo sportello costerà una commissione dell'1%, mentre farlo tramite il trading online costerà circa lo 0,2%.

Gli ETF sull'oro sono più orientati alla speculazione a breve termine. Se hai intenzione di mantenere il tuo oro come investimento a lungo termine, scegli oro fisico piuttosto che derivati.

Acquistare lingotti online sui siti di aste

E’ possibile acquistare piccoli lingotti che possono arrivare anche a dieci grammi, attraverso alcuni siti di aste online. Oltre ad Ebay, c'è anche Catawiki che offre la possibilità di comprare lingotti di piccole dimensioni.

Si potrà partecipare all'asta e se dovessimo aggiudicarci il lingotto, al prezzo di vendita andranno  aggiunte le spese di spedizione e un 9% sul prezzo totale di costi d’asta.

Catawiki si affida ad una squadra di esperti che controlla direttamente la merce e verifica l’autenticità. In questo modo gli acquirenti possono stare certi dell'acquisto.

Acquistare l'oro scegliendo di non riceverlo materialmente

Acquistare oro online scegliendo di non riceverlo materialmente, è un'altra soluzione. Potremmo decidere di acquistare alcuni lingotti ma di lasciarli custoditi presso la società venditrice. Ci sono molte società che operano in questo modo, anche molto rinomate, come BullionVault e GoldMoney (con il primo che offre assistenza in italiano). 

Queste aziende conserveranno i nostri lingotti in caveau blindati a Zurigo, Londra, New York, Toronto e Singapore.  I lingotti saranno conservati lì, ma si potranno ottenere in qualsiasi momento.

Si tratta di un'ottima opzione perché permette la custodia dell'oro in un posto sicuro e  la comodità di poter operare online in modo indipendente, senza intermediari bancari.

L'oro è il bene rifugio per eccellenza, ma cosa significa?

L'oro è un bene rifugio perché serve a proteggere il nostro patrimonio da qualsiasi evento, anche disastroso, dei mercati.

Potresti per questo pensare di investire almeno il 5% del tuo patrimonio in oro, proprio perché questo investimento non serve a far fruttare il tuo denaro, ma a preservarlo. Se le cose nel mondo vanno male dal punto di vista economico, una parte del tuo patrimonio sarà al sicuro.

Dall’inizio del 2020 l’oro ha visto aumentare il proprio valore in risposta alla diffusione del COVID-19, diventando sempre più appetibile, perché se è vero che non produce rendimento, non comporta nemmeno alcuna spesa, inoltre il suo valore aumenta proprio nei momenti peggiori dei mercati. 

Inoltre l'oro è un bene fisico, materiale, molto diverso da altri tipi di investimenti che, in fondo, non sono altro che pezzi di carta.