Settimana bianca low cost: tutti i consigli su come risparmiare per una vacanza sulla neve

Se si desidera passare delle giornate sulla neve tra sci e snowboard è importante farlo per tempo e, soprattutto, avvalersi di questi trucchi per risparmiare.

come-risparmiare-settimana-bianca

Con l’arrivo dell’inverno, in tanti decidono di concedersi qualche giorno di vacanza dal lavoro, per andare a godersi la montagna e la neve. La cosiddetta settimana bianca è considerata una vacanza quasi di lusso, ma in realtà ci sono degli accorgimenti per riuscire risparmiare ma allo stesso tempo godersi delle giornate dedicate agli sport invernali.

Ecco tutti i consigli.

Vacanze invernali: cosa fare per risparmiare durante la settimana bianca

Se si vuole passare delle vacanze in montagna, è bene cominciare a pensarci subito per evitare di dover rinunciare a momenti di divertimento e relax in famiglia, con il proprio partner o con un gruppo di amici. 

Come vedremo, infatti, di certo i costi si abbassano quando si sceglie di prenotare la propria vacanza invernale in anticipo, anche se esistono anche opportunità di risparmio per vacanze last minute.

La settimana bianca, un periodo generalmente di 7 giorni in montagna durante il quale si possono praticare sport invernali o godersi una spa, non è di certo tra le vacanze low cost. Normalmente, una famiglia può anche spendere oltre i 2.000 euro per 7 giorni in montagna. 

Ciononostante, talvolta sono strategia e organizzazione a determinare un effettivo risparmio sulle spese. Perché la vacanza diventi economica, infatti, ci sono alcuni semplici trucchi da adottare e, generalmente, conviene farlo con parecchio anticipo. 

Leggi anche: Quanto costa sciare a Natale? Dallo skipass agli alberghi, tutti i rincari invernali

I consigli per risparmiare sulle vacanze sulla neve

A incidere pesantemente sul prezzo è sicuramente la destinazione scelta per la propria vacanza. 

Località come St. Moritz, Cortina o Courchevel sono senz’altro tra le più famose e suggestive, ma è chiaro che scegliere una di queste mete sia prerogativa di chi desidera trascorrere una settimana bianca di lusso. 

Il primo passo, dunque, per organizzare una settimana bianca economica è senz’altro scegliere bene la destinazione. Bisogna abbandonare l’idea che solo i luoghi più blasonati offrano vacanze da sogno. 

Questo vale sia per le destinazioni famose in Italia che per quelle all’estero. Per esempio, mete sciistiche come Poiana Brasov in Romania o Scanno in Abruzzo sono altrettanto suggestive, ma più economiche. 

Non è detto nemmeno che scegliere una meta italiana sia sinonimo di risparmio rispetto, invece, a una meta fuori dai confini nazionali. 

Un altro consiglio fondamentale per risparmiare sulla settimana bianca è muoversi in tempo

Ciò non significa per forza dover effettuare la prenotazione con largo anticipo. È chiaro che questa prima opzione sia la più consigliata, specialmente se si tratta di un viaggio in famiglia, dal momento che è necessario avere un’idea degli impegni lavorativi o scolastici di ciascuno dei componenti. 

Anche le prenotazioni last minute, talvolta, possono risultare convenienti. Si tratta senz’altro di un trucco di risparmio più rischioso, ma che vale la pena tentare se, per esempio, si ha intenzione di partire in coppia. 

E arriviamo ora all’aspetto fondamentale, capace di fare davvero la differenza tra una settimana bianca costosa o economica: qual è il periodo migliore per andare in vacanza sulla neve?

Non è difficile immaginare che il costo della vacanza in montagna tende a salire nel periodo delle vacanze natalizie. Sono molte le persone che vorrebbero festeggiare il Capodanno in montagna, libere dagli impegni lavorativi o approfittando della chiusura delle scuole. Purtroppo, però, se si vuole prenotare a cavallo delle festività si dovrà rinunciare al risparmio, anche perché non è facile ottenere sconti pur prenotando in anticipo. 

La scelta migliore sarebbe senz’altro allontanarsi quanto più possibile dalle date “calde”, per esempio prenotando o prima del 24 dicembre oppure lasciando trascorrere l’ultimo e il primo mese dell’anno e aspettare febbraio, quando i prezzi calano sensibilmente. 

Infine, un altro costo che si aggiunge al prezzo finale della settimana bianca è l’alloggio

Così come per la prenotazione di aereo o treno, anche per quella dell’alloggio vi sono tantissimi modi per trovare offerte interessanti, specialmente se si gioca d’anticipo. E se è vero che si tratta di una vacanza, e si è dunque alla ricerca di relax e comodità, lo è anche che in certi casi la scelta che permette un maggiore risparmio è rinunciare all’albergo in favore di un appartamento

Questa soluzione, in particolare, è consigliata alle famiglie: in questo modo non si andrà a pagare la quota per ogni singolo componente della famiglia, bensì solo l’affitto. Inoltre, scegliere l’appartamento piuttosto che l’hotel permette anche di risparmiare sui costi per pranzo e cena che aumenterebbero se i pasti venissero consumati all’interno o all’esterno dell’albergo. 

Se, invece, si preferisce l’albergo, vale sicuramente la pena mettersi alla ricerca di offerte per settimana bianca con skipass incluso, acquistando assieme il soggiorno e l’ingresso del comprensorio per tutto il periodo di permanenza.