Per vivere decentemente, in una famiglia media di quattro persone, che stipendio dovrebbe entrare in casa, all’incirca? Questa è la domanda a cui cerchiamo di rispondere in questa mini guida su come risparmiare soldi in famiglia.

Lo stipendio medio in Italia è di 28.500 € lordi all'anno, che corrispondono a circa 1.550 € netti al mese.

Questa dunque è l’entrata mensile che garantisce una vita dignitosa. A un single, però! 

Stando a quanto riporta lavorodoc.it

Quanto allo stipendio minimo per vivere bene in Italia dovrebbe essere almeno 40000 euro all’anno. Allora dovresti essere in grado di vivere ottimamente e comodamente con la tua famiglia di quattro persone in qualsiasi città italiana.

Chi percepisce oltre 3.000 euro al mese?

E come è possibile vivere invece con la metà di questi soldi, avendo anche i figli da crescere?

Facciamo due conti e vediamo alcuni consigli su come risparmiare soldi e ottenere i bonus 2022 a cui si ha diritto.

Idee per risparmiare soldi in casa: fino a 10 mila euro in un anno!

Esattamente. In pratica, l’equivalente di un’entrata mensile di circa 800 euro. Impossibile ma vero.

Ecoglobo.it riporta

trucchi e consigli che ho provato e verificato personalmente e che mi hanno permesso di risparmiare in casa oltre 10.000 euro in un solo anno (circa 800 euro/mese).

Il minimalismo è il contrario del consumismo. Per quanto tutti cerchiamo di prestare attenzione alle spese quotidiane, è davvero facile che in casa si accumulino oggetti, vestiti, scarpe che non utilizziamo da tempo.

Il primo passo ovviamente sta nella mentalità. Perché se pensiamo di aver bisogno di dieci paia di scarpe a stagione, è chiaro che siamo lontani dalla meta. Tanto per fare un esempio. Lo stesso per ciò che riguarda i vestiti, i giocattoli dei bambini, i consumi di energia, la spesa alimentare, i detersivi e via di seguito.

Nei paragrafi che seguono riportiamo consigli pratici su come risparmiare soldi sulla spesa, sulle bollette di luce, gas e acqua, cumulando i vari bonus a cui ha diritto un nucleo familiare al di sotto di 25 mila euro.

Tutti siamo sicuramente oculati nelle spese quotidiane, di certo nessuno di noi ama buttare i soldi al vento. Ma è altrettanto vero che spesso alcune abitudini sono così radicate, che non pensiamo possano portarci invece a spendere più del necessario.

Uno dei primi consigli da provare a mettere in pratica, è quello di togliere circa il 20% delle proprie entrate mensili e metterlo da parte subito, per fare finta che non esista e destinarlo al risparmio.

Non sempre sarà facile farne a meno, ma anche arrivare alla metà, mese dopo mese, permette di ritrovarsi con un gruzzolo da parte, per ogni evenienza!

Come risparmiare soldi in famiglia: pochi soldi ma spesi bene

I soldi non bastano mai, siamo abituati purtroppo a questa realtà. Soprattutto chi ha figli, sa bene che le spese si moltiplicano mese dopo mese e anno dopo anno!

Mutuo o affitto da pagare, spesa alimentare, bollette, acquisti di abbigliamento e calzature, scuola, medico… e chi più ne ha, più ne metta!

Sappiamo bene che c’è chi fa i salti mortali per arrivare alla fine del mese, riuscendo a far quadrare i conti con grandi sacrifici. Ma è altrettanto certo che per molte famiglie, lo spreco fa ancora parte della gestione quotidiana dei soldi e delle varie voci di spesa.

Si può vivere dignitosamente con 1.500€ al mese? La risposta è certamente sì, se si è da soli. Ma con famiglia e figli a carico?

L’ideale ovviamente è che ciascuno dei genitori porti a casa questa somma, mensilmente.

Se invece lo stipendio da 1.500€ che entra in casa è uno solo? Vediamo come è possibile raggiungere l'equivalente di un’altra entrata mensile, imparando come risparmiare soldi e come cumulare tutti i bonus a cui si ha diritto, con un Isee medio di 20-25 mila euro annui.

Famiglie antispreco: come risparmiare soldi sulla spesa

Una delle voci più importanti, oltre ad affitto e mutuo di casa, nel budget mensile di una famiglia, è quella della spesa. Non solo alimentare, ma anche per ciò che riguarda vestiti, scarpe, pulizia della casa, casalinghi e via di seguito.

Il primo consiglio, prima di uscire la prossima volte a fare spese, è innanzitutto prendere degli scatoloni e mettere dentro tutto ciò che non si usa. Svuotare gli armadi dal superfluo, le librerie, la cucina da piccoli elettrodomestici che non useremo mai, le camerette da peluche e giocattoli di quando i figli erano piccoli.

Ebbene, mettendo in vendita questa roba, grazie alle più gettonate App del momento, oppure scambiarle al mercatino dell’usato, consente non solo di monetizzare ma anche di ottenere ciò che ci serve davvero a costo zero, semplicemente dando via ciò che invece a noi risulta inutile.

E per risparmiare soldi sulla spesa quotidiana, ecco come fare:

  • sfoglia i volantini dei supermercati più convenienti e segna le date delle offerte che ti interessano
  • scarica App dei negozi o iscriviti alla newsletter. Molto spesso acquistiamo ad esempio le scarpe per i bambini, che vanno in promozione dopo qualche giorno!
  • acquista libri usati o in genere oggetti e mobili per la casa o per il giardino, di seconda mano
  • non comprare mai d’impulso! Il nuovo dolby surround o la macchina del caffè sono in offerta? Aspetta l’ultimo giorno disponibile e decidi se ne hai davvero bisogno
  • nascondi un paio di giochi alla settimana, per i figli più piccoli, e tirali fuori a rotazione: per loro sarà come vederli per la prima volta!
  • impara a riparare le cose
  • scegli le palestre, i negozi, il parrucchiere delle zone non centrali della città
  • cambia cellulare, televisore, auto, elettrodomestici solo se non funzionano più
  • fai acquisti online cercando i prezzi migliori, a parità di qualità del prodotto
  • prepara i pasti, congela, ricicla ogni avanzo, fai la lista della spesa sempre
  • elimina il monouso, in primis le buste per la spesa (esistono anche i cotton fioc in silicone medico e i dischetti struccanti da riutilizzare!)
  • coltiva l’orto
  • abbina i vestiti, così da non avere l’impressione di non avere nulla da mettere e acquisti solo il necessario
  • limita l'acquisto di detersivi e impara a produrli in casa

Come risparmiare soldi con i bonus energia, gas e acqua 2022

Altra voce di spesa che rischia di diventare davvero pesante, se non mantenuta sotto controllo, riguarda il pagamento delle bollette.

Il primo passo è senza dubbio quello di imparare a economizzare il più possibile sui consumi di luce e gas. Per ciò che riguarda quest’ultimo ad esempio, rimandiamo alla lettura di questo articolo, dedicato a come risparmiare soldi sull’utenza del gas, anche in estate.

Per ciò che invece concerne l’energia elettrica, il consiglio è di tagliare i costi in bolletta il più possibile ma non solo. Infatti, al giorno d’oggi, è fondamentale prestare attenzione ai vari bonus a disposizione, come questo riguardante l’installazione di pannelli solari gratis, in maniera tale da raggiungere un livello di auto-produzione ottimale e risparmiare soldi per tutta la vita sulle bollette.

Bonus figli 2022: a cosa ho diritto con Isee tra 20-25 mila euro annui?

Concludiamo questa guida su come risparmiare soldi in casa e sulle bollette, calcolando a quanto si ha diritto per il mantenimento dei figli.

Per un nucleo familiare con Isee al di sotto di 20 mila euro, si ha diritto a circa 150 euro al mese di assegno unico, in accreditato dall'Inps direttamente sul proprio conto corrente.

Chi ha figli iscritti all’asilo nido, ha diritto a un rimborso sulle rette

per i nuclei familiari con un valore ISEE fino a 25.000 euro, il bonus asilo nido è di 3mila euro all'anno (270 euro mensili).

Sono previste maggiorazioni e bonus per chi ha figli disabili ed è bene verificare anche gli aiuti per i figli a carico, messi a disposizione a livello comunale, ad esempio per il bonus centro estivi 2022.