La vera forza di Dnca Invest value Europe è il suo gestore, Isaac Chebar, che è stato in grado di produrre solidi rendimenti aggiustati per il rischio dal 2007 ad oggi, nonostante le elevate commissioni che gravano sul fondo. E sono proprio la sua esperienza e i risultati che ha generato che hanno spinto gli analisti di Morningstar a confermare il rating Bronze (report di Mathieu Caquineau del 2 luglio 2018).

Il team a supporto di Chebar è stato rafforzato negli ultimi quattro anni con l’ingresso di due gestori e due analisti, che lo aiutano nella generazione delle idee e nella ricerca sui titoli. L’approccio è selettivo e mira a trovare le azioni sottovalutate nell’universo europeo da tenere in portafoglio con un’ottica di lungo periodo. Il manager è cauto e preferisce evitare aziende con deboli bilanci. Inoltre, utilizza la liquidità in modo tattico quando mancano occasioni interessanti sul mercato.

Per le sue caratteristiche, il fondo tende a fare meglio dei concorrenti nelle fasi di ribasso delle Borse, come nel 2008 e 2011, ma può non cogliere del tutto quelle di rialzo. In ogni caso, nel lungo periodo ha battuto l’indice Msci Europe value con un minore rischio, nonostante le alte commissioni.

Di Sara Silano