Euro con l'Uomo Vitruviano, quanto vale? Queste monete rare fruttano migliaia di euro

Un euro con l'Uomo Vitruviano, quanto vale? Ci sono dei casi in cui questa monetina può valere migliaia di euro: ecco quali sono questi casi.

euro uomo vitruviano quanto vale

Tra le monete rare di maggior valore, possiamo individuare non solo pezzi datati e ormai in disuso, ma anche monete in euro. Cerca immediatamente questa, vale tantissimi soldi.

Gli appassionati di numismatica sono sempre alla ricerca di pezzi rari da aggiungere alle proprie collezioni. E, data la loro estrema rarità, alcune monete sono davvero difficili da trovare. Proprio per la loro difficile reperibilità, più le monete sono poco comuni e più i collezionisti saranno disposti a spendere per ottenerle.

È il caso di tantissime monete antiche, ma anche di alcuni pezzi in euro. Ne sono un esempio alcune monete da due euro, coniate con fini commemorativi e delle quali esistono solo pochi pezzi in circolazione. Tra queste, le 2 euro tedesche raffiguranti un’aquila sul retro. Il loro valore supera addirittura i 20.000 euro.

Sebbene, tra le monete rare, quelle di maggior valore siano in tagli da due euro, ci sono anche dei pezzi da un euro che valgono una fortuna.

Tra le monete rare possiamo anche inserire l’euro Uomo Vitruviano. Analizziamo insieme e scopriamo quanto vale questo spicciolo, se rivenduto agli appassionati di numismatica.

Monete rare, l’euro con l’Uomo Vitruviano: caratteristiche

Prima di scoprire quanto vale l’euro Uomo Vitruviano, cerchiamo di analizzarne insieme le caratteristiche. Chi è alla ricerca di monete rare da rivendere con finalità legate ad un eventuale guadagno, infatti, dovrà essere sicuro di riconoscere gli esemplari giusti.

Scopriamo quindi qual è la moneta che andrà ricercata per poterla rivendere ai collezionisti e guadagnare un bel gruzzolo.

L’euro Uomo Vitruviano di cui ci stiamo occupando oggi, come il nome stesso della moneta ci lascia immaginare, ha raffigurato proprio l’Uomo Vitruviano nella faccia di croce. Dunque, sul retro della moneta troveremo raffigurato il celebre disegno, opera di Leonardo Da Vinci.

Nella parte superiore della croce, troviamo una R e, proprio sopra di essa, una I. Si tratta del simbolo che caratterizza la Repubblica Italiana, simbolo che era presente anche nelle vecchie lire.

Alla sinistra dell’Uomo Vitruviano, invece, troviamo la R, simbolo della Zecca di Roma; alla sua, destra, l’anno in cui la moneta venne coniata.

La moneta venne realizzata da Laura Cretara. Gli appassionati di monete rare ricorderanno bene questa medaglista e scultrice italiana, in quanto si tratta della prima donna a vantare il proprio nome su una moneta italiana.

Oltre l’euro con l’Uomo Vitruviano di cui ci stiamo occupando, sono opera della Cretara anche la maggior parte delle 500 lire bimetalliche, oltre che le 100 lire del 1993.

Ma il soggetto dell’euro con l’Uomo Vitruviano raffigurato sul retro non è un’idea di Laura Cretara. L’Uomo Vitruviano fu scelto come soggetto dall’allora Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.

La moneta da un euro con l’Uomo Vitruviano inizio infatti ad essere coniata a partire dall’introduzione dell’Euro nel nostro Paese, periodo in cui Ciampi era il Presidente della Repubblica.

Il disegno di Leonardo venne scelto sia in onore del grande artista e inventore, sia per rappresentare al meglio l’italianità della moneta.

Si tratta della rappresentazione di quelle che Leonardo indicava come le proporzioni corrette del corpo. Ed è una delle opere di Leonardo più note a livello internazionale.

Un euro Uomo Vitruviano: quanto vale?

A prima vista, l’euro con l’Uomo Vitruviano è una moneta molto comune, che nulla ha a che fare con le monete rare.

L’Uomo Vitruviano è infatti raffigurato nella maggior parte delle monete italiane da un euro. E, in questo caso, il valore della moneta non va affatto oltre al valore nominale dello spicciolo.

Si tratta infatti di un euro coniato a tiratura molto elevata: questo significa che esistono milioni di monete che raffigurano l’Uomo Vitruviano. E l’enorme disponibilità di questo tipo di moneta, di certo, non rende possibile il suo inserimento tra le monete rare.

Dunque, cosa rende speciali alcune monete da un euro raffiguranti l’Uomo Vitruviano? È presto detto: gli eventuali errori di conio.

Esistono, infatti, alcuni pezzi del genere che vengono rivenduti a prezzi elevatissimi sui portali specializzati.

Nel caso dell’euro con l’Uomo Vitruviano, quanto vale se dovesse presentare errori di conio? Facendo un giro su eBay, piattaforma sulla quale spesso è facile imbattersi in monete rare, i prezzi di questo euro con errore di conio, partono dai 100 euro circa.

Tuttavia, sulla piattaforma vengono venduti anche pezzi da un euro Uomo Vitruviano con importi anche molto superiori. In base all’errore di conio presente sulla moneta, è possibile che essa venga venduta anche per 1.500 euro o più.

Monete rare, euro Uomo Vitruviano: attenzione alle truffe

Per coloro che, più che alla vendita, sono interessati all’acquisto dell’euro raffigurante l’Uomo Vitruviano, abbiamo un consiglio. Durante la compravendita delle monete rare, è necessario prestare molta attenzione. In giro per il web, infatti, esistono moltissime truffe, ordite ai danni di collezionisti e appassionati.

Nel caso in cui si voglia acquistare una moneta, è bene accertarsi delle reali condizioni di questa. Gli errori di conio che rendono gli spiccioli molto rari e di valore, infatti, sono infrequenti. Prima di acquistare l’esemplare, dunque, è opportuno accertarsi che l’errore di conio sia realmente presente sulla moneta.